Febbraio 27, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come Shota Imanaga è finito in giro per Chicago prima che i Cubs ottenessero il free agent

Come Shota Imanaga è finito in giro per Chicago prima che i Cubs ottenessero il free agent

Shota Imanaga ha sentito il ruggito della folla durante l'inno nazionale e ha catturato la scena prima di una delle prime partite casalinghe di Connor Bedard con i Chicago Blackhawks. Imanaga è poi tornato allo United Center per acquistare una maglia di Michael Jordan e scattare una foto accanto alla famosa statua.

Era l'inizio di novembre, poche settimane prima che Imanaga entrasse nel sistema editoriale istituito dalla Major League Baseball e dalla Nippon Professional Baseball. Imanaga, che ha giocato per gli Yokohama DNA Bay Stars ed è stato il lanciatore vincitore nella vittoria del Giappone contro il Team USA nel World Baseball Classic dello scorso anno, voleva una nuova sfida.

Quando la finestra di negoziazione di 45 giorni ha iniziato a chiudersi, Imanaga è tornato in Illinois nel periodo natalizio per essere disponibile per le riunioni e rivalutare le sue opzioni come agente libero. Octagon, l'agenzia che lo rappresenta, ha un ufficio in Michigan Avenue e un network in tutta l'area di Chicago. La posizione centrale era sensata per un potenziale viaggiatore in vista della scadenza di giovedì per firmare un contratto con un top club.

Imanaga e i suoi amici lavorano in un hotel di periferia e mangiano cibo al Mitsuwa Marketplace, un negozio di alimentari giapponese ad Arlington Heights. Imanaga si è allenato presso la struttura indoor di Bo Jackson vicino all'aeroporto internazionale O'Hare. Il gruppo di Imanaga ora ha una raccolta di foto turistiche intorno a Chicago che possono essere meglio descritte come “Dov'è Shota?”

Imanaga si sentiva così a suo agio che voleva restare. Non era sicuro che l'interesse fosse reciproco.

READ  Bengals contro Steelers, Bills contro Caricabatterie, highlights, notizie, inattivi e aggiornamenti in tempo reale

“Ogni squadra è diversa ed è un processo lungo”, ha detto Imanaga. L'atleta giovedì tramite un interprete. “A un certo punto ho detto: ‘Spero che i Cubs mi facciano un’offerta’. Stavo solo scherzando perché a quel tempo i Cubs erano fuori dai giochi.

Vai più in profondità

Shota Imanaga firma con i Cubs: conclusione del suo contratto e prospettive per la squadra

I dirigenti dei Cubs Jed Hoyer e Carter Hawkins sono pazienti, logici e calcolatori. Per tutto dicembre e fino a metà gennaio, i Cubs non firmarono un free agent per un contratto della major league né fecero uno scambio per migliorare un roster di 83 vittorie che vedeva la partecipazione di Cody Bellinger e Marcus Stroman. Hoyer ha esplorato personalmente Imanaga durante un viaggio in Giappone a settembre ed è rimasto in contatto con i suoi rappresentanti, anche se i Cubs non si sono presentati come miglior candidato fino alle ultime fasi dei negoziati.

Il resto della offseason sarà plasmato da questa capacità di balzare. I Cubs hanno le risorse finanziarie e i mezzi per concludere un accordo in qualsiasi momento. Quella realtà è diventata più difficile da capire durante i due mesi di inattività tra l'assunzione di Craig Counsell da parte di Hoyer come l'allenatore più pagato nello sport e la firma di Imanaga di un contratto quadriennale da 53 milioni di dollari con opzioni per estendere l'accordo a cinque anni e 80 dollari. milioni. Ma i Cubs sono molto bravi nel reclutare quando si concentrano su alcuni agenti liberi, creando stadi personalizzati che in precedenza erano in risonanza con giocatori giapponesi come Yu Darvish e Seiya Suzuki.

I Cubs hanno mostrato più creatività nello scambio di giovedì con i Los Angeles Dodgers, rinunciando a due prospetti talentuosi ma inverosimili (Jackson Ferris e Zyher Hope) per un mitigatore che entrerà immediatamente nel bullpen del Council (Yenis Almonte) e un battitore mancino che Ha schiacciato un tiro Triple-A (Michael Busch) ma è stato bloccato dagli All-Stars al Dodger Stadium.

All'improvviso, il discorso alla conferenza dei Cubs di questo fine settimana si sposterà verso l'azione e si allontanerà dalle mosse che non sono state fatte. Imanaga sarà presentato venerdì pomeriggio al Loews Chicago. Quando Imanaga è andato allo Schaumburg Mall mercoledì – per comprare una nuova cravatta nella giusta tonalità di blu Cubbie per la conferenza stampa – un dipendente lo ha riconosciuto e lo ha ricontrollato guardando il nome sulla carta di credito. L’anonimato sta già svanendo.

“I cuccioli entrano”, ha detto Imanaga. “Il loro livello di intensità mi ha fatto sentire come se mi volessero davvero.”

(Foto: Megan Briggs/Getty Images)