Settembre 26, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cosa renderebbe felice James Harden?

Cosa renderebbe felice James Harden?

James Harden
Foto: Getty Images

James Harden si è fatto strada come arma dalla sua seconda squadra in due anni. Stranamente, si trovava in due situazioni completamente diverse.

A Houston, Harden era l’unica star di una squadra che si stava dirigendo verso la ricostruzione. Ha affrontato questo saltando il campo di addestramento per andare negli strip club di Las Vegas e Atlanta e indossando un grasso cappotto per l’inizio dell’inverno. Ciò ha costretto Houston a scambiarlo con Brooklyn per giocatori che non ricordo, e nemmeno tu.

Dopo appena un anno con le reti, voleva uscire di nuovo. Faceva parte di una squadra con due superstar in cui stava decisamente lottando, avendo perso 10 volte di seguito, ma è ancora uno dei favoriti per vincere il titolo. Uno dei marcatori più prolifici nella storia della NBA ha segnato 4 punti in 37 minuti contro i Kings e poi ha saltato le partite successive a causa di un infortunio al tendine del ginocchio che solo 76 allenatori di atletica leggera sarebbero stati in grado di riparare.

Questo pone la domanda: cosa vuole? Le due dinastie nel basket non avrebbero potuto essere diverse, eppure nemmeno lui era felice. C’è qualche ragione per credere che non lascerà Filadelfia in free agency o chiederà un accordo l’anno prossimo?

Harden non voleva spostare Houston in un’uscita dai playoff al primo turno e non voleva far parte dei Tre Grandi che avrebbero dovuto vincere facilmente il titolo. A questo punto, nessuno sa per certo perché Harden voglia andarsene da Brooklyn. Forse era stanco che Kerry lo descrivesse come il muro di ghiaccio sull’orlo della terra piatta, e in questo caso era giusto. Se è preoccupato che Kerry sia un giocatore part-time che influisca solo sulle loro possibilità di titolo, dovrebbe sapere che lui e Kevin Durant fanno molto parte della stessa squadra. Se hai Harden e Durant in qualsiasi squadra, sono subito i favoriti per vincere il titolo.

A Houston non poteva andare d’accordo con Dwight Howard, quindi il front office si è sbarazzato di lui e ha portato Chris Paul. Harden non andava d’accordo con l’apparentemente incasinato Paul, qualcuno che anni dopo ha aiutato a riportare Phoenix da uno zimbello al favorito in Occidente, quindi Paul è stato sostituito con Russell Westbrook. Westbrook non ha funzionato, quindi è stato ceduto a John Wall. Harden non ha nemmeno provato a giocare con Wall ed è stato ceduto a Brooklyn. E in qualche modo Brooklyn, la testata giornalistica più vestita delle star del paese, deve vincere un titolo nel sonno che non è abbastanza buono. Forse Harden non gioca bene con gli altri.

Ha ordinato uno scambio ufficiosamente il giorno della scadenza commerciale, secondo quanto riferito perché temeva la reazione del pubblico che potrebbe arrivare con un ordine formale, il che è divertente. Pensava che ai fan importasse che tipo di ordine commerciale fosse? Prima di quel giorno, non avevo idea che esistesse un ordine commerciale “formale” o “non ufficiale”.

Per essere ufficiale, dovrebbe scriverlo in arabo e consegnarlo al direttore generale tramite piccione viaggiatore? Che aspetto ha un ordine commerciale informale? Harden non disse nulla, tranne quello sguardo chiaro nei suoi occhi mentre fissava la scrivania di Sean Marks? Questo look è solo per il tuo partner nelle serate romantiche, quello sguardo che dice “Scambiami per Philadelphia, stallone”.

Penso di averlo scoperto. A Houston non aveva co-protagonisti ea Brooklyn ne aveva due. Philadelphia è un quarterback felice con uno in Joel Embiid. Ora Harden non dovrà portare una squadra da solo, ma può anche spendere 23 secondi del suo cronometro per dribblare sul posto ogni volta che vuole prima che il Cigno si tuffi a capofitto nel difensore e commetta fallo. Questa è forse la posizione migliore per Harden, ma se esce nei playoff prima del previsto come spesso fanno le squadre di Harden, vai avanti e scommetti su dove sarà Harden durante la trasferta del prossimo febbraio. La mia ipotesi è Miami.

READ  I Lakers firmeranno Lonnie Walker, Damian Jones e Troy Brown Jr.