Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Diller Scofidio + Renfro hanno progettato un edificio “compagno” del The Broad di Los Angeles

Diller Scofidio + Renfro hanno progettato un edificio “compagno” del The Broad di Los Angeles

Lo studio di architettura newyorkese Diller Scofidio + Renfro ha svelato le immagini di un'espansione scultorea e dai toni grigi del Broad Museum di Los Angeles, che lo studio ha creato quasi dieci anni fa.

Situato accanto a L'ampiol'espansione di 5.109 m2 conterrà ulteriori gallerie d'arte, magazzini, spazi per spettacoli e due piazze all'aperto.

I rendering mostrano un edificio rettangolare rialzato sopra una piazza. Le finestre a ghigliottina sono spinte nella facciata con i bordi delle aperture di vetro che sembrano tirare verso l'interno l'esterno dell'edificio. Lo studio ha affermato che l'espansione completerà la struttura esistente pur mantenendo le caratteristiche distintive.

“Penso che il nuovo edificio sia complementare all'ampio edificio esistente”, ha affermato. Diller Scofidio + Renfro Partner Elizabeth Diller. “La coppia condivide il DNA, ma ognuna ha il proprio carattere e scopo distinti in costante dialogo con la sua controparte”.

Ampia espansione
Diller Scofidio + Renfro ha rivelato le immagini dell'espansione del The Broad Museum di Los Angeles

La forma deriva dal concetto originale di “velo” e “volta” del museo, che consisteva in un “velo” a forma di nido d'ape che si ripiegava su una grande “volta” organica grigia che formava l'interno.

“L'esterno dell'espansione rispecchia l'aspetto superficiale della volta – come se questo nucleo fosse stato esposto e 'svelato' – esprimendo simbolicamente l'impegno di The Broad per l'accesso e rispecchiando giocosamente il vocabolario visivo dell'edificio esistente”, ha affermato il team.

L'espansione ospiterà gallerie al primo, secondo e terzo piano e scaffali di stoccaggio al secondo piano che conterranno ulteriori opere d'arte, attraverso le quali i visitatori potranno navigare.

Si renderà omaggio anche alla circolazione della prima struttura, dove, secondo il team, è stata prestata particolare attenzione alle aree di transizione.

“Il Broad originale è stato concepito come un'esperienza che si svolgeva partendo dalla hall, salendo la scala mobile che serpeggiava attraverso il seminterrato, atterrando nella galleria del terzo piano immersa nella collezione, per poi scivolare attraverso il magazzino della collezione sulla via del ritorno al strada.” Diller ha detto.

“La sfida di aggiungere più spazio all’edificio è stata quella di mantenere questa circolazione e logica intuitive offrendo al contempo una gamma di esperienze completamente nuove per il visitatore”.

L'interno presenta una grande galleria cubica bianca con illuminazione a binario, pavimento in parquet e opere d'arte contemporanea, con una finestra curvata verso un angolo.

Una piazza all’aperto situata sotto e intorno all’espansione collegherà il museo a una stazione della metropolitana locale.

Interno del museoInterno del museo
La sua forma scultorea rende omaggio al concetto originale di “velo” e “volta” dell'ampio

Il progetto verrà avviato nel 2025 mentre il Broad rimane aperto. Il completamento previsto è previsto per il 2028, “prima che Los Angeles ospiti le Olimpiadi estive del 2028”, osserva il team.

Quando The Broad è stato inaugurato nel 2015, la scrittrice Mimi Zeiger lo ha descritto come “un elegante esercizio di mondanità”. Nel 2022, Elizabeth Diller ha affermato che The Broad è stato progettato per sentirsi “molto accogliente” in una serie di video prodotta da Dezeen dedicata agli edifici in cemento.

Diller Scofidio + Renfro hanno recentemente completato un centro per le arti dello spettacolo in un campus universitario nel Massachusetts e hanno filmato il loro primo progetto residenziale unifamiliare negli Hamptons anni dopo il suo completamento.

Foto di paffuto