Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È morto all’età di 94 anni il fisico Peter Higgs, fondatore della teoria del bosone di Higgs

È morto all’età di 94 anni il fisico Peter Higgs, fondatore della teoria del bosone di Higgs
  • Scritto da Georgina Ranard
  • Corrispondente scientifico della BBC

Fonte immagine, Università di Edimburgo

È morto all’età di 94 anni lo scienziato britannico Peter Higgs, che inventò l’idea del bosone di Higgs.

Ha vinto il Premio Nobel per la fisica nel 2013 per il suo lavoro rivoluzionario che mostra come il bosone aiuta a tenere insieme l'universo.

Una dichiarazione dell'Università di Edimburgo afferma che è morto in città lunedì.

Lo ha descritto come “uno scienziato davvero dotato, la cui visione e immaginazione hanno arricchito la nostra conoscenza del mondo che ci circonda”.

Il professor Brian Cox ha reso omaggio a Higgs

“Ricorderemo il suo nome finché faremo fisica sotto forma di bosone di Higgs”.

Negli anni '60, Higgs e altri fisici lavorarono a un'idea per spiegare perché gli elementi costitutivi dell'universo hanno massa.

Ciò ha dato il via alla ricerca del Santo Graal della fisica: una particella che potrebbe spiegare tre forze fondamentali (elettromagnetismo, forze nucleari deboli e forti) in un’unica teoria.

Nel 2012, gli scienziati lo hanno scoperto utilizzando il Large Hadron Collider presso l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare (CERN) in Svizzera, e lo hanno chiamato bosone di Higgs.

Un anno dopo, il lavoro di Higgs fu riconosciuto e ricevette il Premio Nobel, che condivise con François Englert del Belgio.

Era un uomo timido e non si sentiva a suo agio con l'attenzione che la sua teoria gli portava. Quando è stato fatto l'annuncio, si è asciugato una lacrima dagli occhi, ma ha detto ai giornalisti: “È così bello avere ragione a volte”.

Ha aggiunto: “Sono molto triste e mi mancherà terribilmente”.

Alan Barr, professore di fisica all'Università di Oxford, ha elogiato l'enorme impatto che il bosone di Higgs ha avuto sulla nostra comprensione dell'universo.

“Ha proposto l’esistenza di un campo che pervade l’intero universo, dalla massa alle particelle, dagli elettroni ai quark top”.

“Era anche un gentiluomo, umile e gentiluomo, che dava sempre credito agli altri e incoraggiava gentilmente le future generazioni di studiosi e scienziati”, ha aggiunto.

Il primo ministro scozzese Humza Yousaf lo ha elogiato come “un visionario la cui idea, e la sua scoperta circa 48 anni dopo, ha cambiato la nostra comprensione dell'universo”.

Ballabh Ghosh entra nel più grande acceleratore di particelle del mondo, che ha scoperto il bosone di Higgs.