Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ecco come “riconsiderare l’accessibilità” per gli acquirenti

Ecco come “riconsiderare l’accessibilità” per gli acquirenti

Molti acquirenti di case sono riemersi questa primavera dopo essere stati al minimo durante l’inverno. Ma questo non significa che gli alloggi siano di nuovo accessibili.

“Al momento non siamo ancora nelle normali condizioni di accessibilità”, ha dichiarato a Yahoo Finance Live Chris Porter, capo demografo di John Burns Research & Consulting (video sopra). “Le persone stanno ancora pagando una quota maggiore del loro reddito per l’alloggio rispetto a quanto hanno fatto storicamente”.

“Il modo in cui ripristini l’accessibilità è uno dei tre modi: o aumenti il ​​​​reddito, o abbassi i tassi, o abbassi i prezzi delle case”, ha detto.

Mentre il reddito è ancora in forte crescita, ha detto Porter, gli altri due metodi – tassi ipotecari e prezzi delle case – sono i fattori di adesione.

Durante una casa aperta dell’agente immobiliare Prudential Tracy Do, acquirenti, agenti immobiliari e broker interessati trasmettono un flusso costante di visitatori dentro e intorno a questo bungalow californiano degli anni ’20 a Highland Park. (Credito fotografico: Allen J. Schaben/Los Angeles Times tramite Getty Images)

I tassi ipotecari dovrebbero essere più bassi

Gli acquirenti attenti al prezzo sono molto sensibili al prezzo. Ciò è stato evidente negli ultimi dati sulle domande di mutuo dopo che i tassi sono leggermente diminuiti.

Il volume degli ordini ha visto il suo più grande aumento settimanale in tre mesi, secondo Associazione dei banchieri ipotecari (MBA) per la settimana che termina il 14 giugno. Nel complesso, l’attività di acquisto è aumentata del 17% su base settimanale su base non rettificata.

Il tasso ipotecario a 30 anni è sceso al 6,69% ​​questa settimana, secondo Freddie Mac, in calo rispetto al 6,71% della settimana precedente. Tuttavia, le tariffe sono oscillate tra il 6% e il 7% per la maggior parte dell’anno, mantenendo gli acquirenti in allerta per qualsiasi tipo di calo.

READ  I prezzi di Alibaba e JD.com aumentano mentre la Cina si impegna a sostenere i mercati

Un’indicazione di buone notizie sono i nuovi dati economici che mostrano un rallentamento dell’inflazione. Ciò ha contribuito a cementare la decisione della Federal Reserve di questa settimana di interrompere la sua aggressiva campagna di aumento dei tassi.

Questa pausa significa che i tassi dei mutui possono rimanere piatti, alcuni esperti hanno detto in precedenza a Yahoo Finance, a meno che non accada qualcosa di significativo nell’economia.

“Penso che non scenderemo presto al 3%”, ha detto Porter. “È stato sottolineato oggi nell’annuncio della Fed, non vedremo il tasso dei fondi federali scendere presto. I tassi dei mutui rimarranno più alti di quanto le persone siano state abituate negli ultimi anni”.

Porter ha affermato che i costruttori di case stanno utilizzando i tassi ipotecari a proprio vantaggio con i loro bracci di finanziamento che offrono acquisizioni agli acquirenti che necessitano di un tasso inferiore.

I costruttori hanno anche un vantaggio a causa di problemi di inventario. Secondo il Associazione Nazionale Costruttori EdiliIl 33% delle case sul mercato era di nuova costruzione, quando tale quota era solitamente del 12,7% tra il 2000 e il 2019.

“La nuova costruzione è stata in qualche modo in grado di intervenire ed è una quota maggiore dell’inventario disponibile per la vendita”, ha affermato Porter. “Ed è per questo che vedi che i costruttori stanno andando così bene al momento.”

UN

Un cartello “venduto” davanti a una casa attualmente in costruzione nella suddivisione Winthrop di Riverview, Florida (Credit: Chris O’Meara, AP Photo)

Tuttavia, almeno secondo i resoconti di Porter 17,1 milioni Più nuove case devono essere costruite nel prossimo decennio per soddisfare la crescente domanda. Ma la costruzione non avverrà dall’oggi al domani e si aspetta un leggero rallentamento nell’edilizia unifamiliare nei prossimi due anni.

READ  La Cina fissa un modesto obiettivo di crescita di circa il 5% all'apertura del Parlamento

Un altro grosso problema di inventario è la mancanza di case di proprietà in vendita. I proprietari di abitazione sono riluttanti a elencare le loro case attuali e rinunciare al loro attuale basso tasso ipotecario.

“Abbiamo una domanda di alloggi molto forte, la sfida è la mancanza di offerta, soprattutto dal punto di vista della rivendita”, ha affermato Porter. “Siamo a livelli molto bassi di offerta di rivendita. Questo ha effettivamente creato una sorta di base per quanto bassi possono essere i prezzi, almeno temporaneamente”.

I pochi proprietari di case che vendono nel mercato odierno sanno di avere il sopravvento.

Il prezzo medio di una casa unifamiliare è salito a $ 454.900 per la settimana terminata il 12 giugno, ha rilevato Altos Research, da 450 mila dollari La settimana scorsa. Anche i prezzi di vendita di case in attesa di recente hanno registrato un leggero aumento questa settimana, in aumento dell’1%, a $ 384.000.

Questi tipi di prezzi sono inaccessibili per molti potenziali acquirenti.

“[We’re] “Vedremo meno famiglie create a breve termine in modo che le persone sentano che l’accessibilità è nel loro migliore interesse e possano acquistare una casa”, ha detto Porter.

Gabriela Cruz Martinez è corrispondente di finanza personale presso Yahoo Finance. Seguila su Twitter @dipendente.

Fai clic qui per le ultime notizie sulla finanza personale per aiutarti a investire, estinguere i debiti, acquistare una casa, andare in pensione e altro ancora

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance