Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Germania, la Nato esclude l’invio di truppe in Ucraina mentre la Russia condanna Macron | Notizie sulla guerra Russia-Ucraina

Germania, la Nato esclude l’invio di truppe in Ucraina mentre la Russia condanna Macron |  Notizie sulla guerra Russia-Ucraina

I commenti di Macron sono arrivati ​​mentre il Cremlino metteva in guardia da un conflitto se l’Occidente dovesse entrare in Ucraina.

Germania, Polonia e NATO hanno escluso l’invio di truppe di terra in Ucraina, con il Cremlino che avverte che una tale mossa rappresenterebbe una grave escalation e porterebbe a un conflitto diretto tra la Russia e l’alleanza di sicurezza occidentale.

Le notizie di martedì sono arrivate il giorno dopo che il presidente francese Emmanuel Macron ha sollevato la possibilità a seguito di un incontro dei leader europei sul rafforzamento del sostegno all’Ucraina nella sua lotta contro la Russia.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha detto che i partecipanti ad una conferenza a Parigi hanno discusso la questione, ma hanno convenuto che “le truppe di terra inviate lì dagli stati europei o dai paesi della NATO, non sono soldati sul suolo ucraino”.

Scholz ha affermato che esiste un consenso sul fatto che “i soldati che operano nei nostri paesi non partecipano attivamente alla guerra”.

Il primo ministro polacco Donald Tusk e il primo ministro ceco Petr Fiala – due dei più forti sostenitori di Kiev – nel frattempo hanno detto che anche loro non stanno prendendo in considerazione l’invio di truppe.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato all'agenzia di stampa Associated Press che mentre i membri dell'alleanza hanno fornito “un sostegno senza precedenti” all'Ucraina, “non esiste alcun piano per le truppe da combattimento della NATO in Ucraina”.

L’idea di inviare truppe è tabù, soprattutto perché la NATO cerca di evitare di essere coinvolta in una guerra più ampia con una Russia dotata di armi nucleari. Nulla impedisce ai membri della NATO di unirsi a tale sforzo individualmente o in gruppi, ma l’organizzazione sarà coinvolta solo se tutti i 31 membri saranno d’accordo.

READ  Pregnancy Stakes 2022 Competenti, Conflitti, Tempo, Cavalli, Scelte, Pronostici: L'Esperta Leggendaria nel Rompere l'Impegno Segreto

Nel frattempo, il Cremlino ha avvertito che un conflitto diretto tra NATO e Russia sarebbe inevitabile.

“Discutere la possibilità di inviare squadre dai paesi della NATO in Ucraina è un nuovo aspetto molto importante”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Peskov ha affermato che ciò “non è assolutamente nell’interesse” dei membri europei della NATO. “Allora non dobbiamo parlare di probabilità ma di inevitabilità [of direct conflict].”

Con Macron sempre più isolato, il suo governo ha cercato di chiarire le sue opinioni.

Il ministro degli Esteri francese Stéphane Sejourne ha dichiarato martedì che il presidente sta valutando la possibilità di inviare truppe per missioni specifiche, come aiutare nello sminamento, produrre armi nel sito e garantire la sicurezza informatica.

“[This] Potrebbe essere necessario A [military] Essere sul territorio ucraino, senza varcare la soglia del conflitto”, ha detto Sejourne ai parlamentari francesi.

“Non invieremo truppe per fare la guerra alla Russia”, ha detto il ministro.

La conferenza di Parigi arriva dopo che Francia, Germania e Regno Unito hanno firmato accordi bilaterali di sicurezza decennali con l’Ucraina nel tentativo di aumentare il sostegno occidentale.