Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli assistenti di volo dell'Alaska Airlines accettano di scioperare per la prima volta in 3 decenni

Gli assistenti di volo dell'Alaska Airlines accettano di scioperare per la prima volta in 3 decenni

Martedì gli assistenti di volo dell'Alaska Airlines hanno votato per scioperare per la prima volta in più di 30 anni.

La notizia del voto è emersa quando più di 60 assistenti di volo hanno protestato per una migliore retribuzione fuori dall'aeroporto internazionale di Anchorage Ted Stevens.

Votare non significa scioperare.

Ma la decisione alza la posta in gioco mentre i partecipanti cercano di negoziare quello che dicono sia il loro primo nuovo contratto in un decennio. Dicono che l'Alaska Airlines abbia concesso grandi aumenti salariali ai piloti, ma non fornisce nemmeno un salario dignitoso ad alcuni dei suoi assistenti di volo.

I negoziati possono Ha continuato Per più di un anno, gli assistenti di volo hanno organizzato numerose proteste fuori dall’aeroporto di Anchorage e da altri aeroporti a livello nazionale.

Martedì, gli assistenti di volo dell'Alaska Airlines hanno organizzato un sit-in fuori da 30 aeroporti in tre paesi, ha detto Rebecca Owens, portavoce del Board of Flight Attendants Association del distretto 30 di Anchorage. Hanno partecipato assistenti di volo di 24 compagnie aeree.

Compagnie aeree dell'Alaska Egli ha detto Martedì ha affermato in una dichiarazione che sta facendo progressi nei negoziati.

“Rimaniamo ottimisti riguardo al processo di negoziazione”, ha affermato la società. “Con sei recenti accordi commerciali conclusi presso la compagnia e un accordo provvisorio raggiunto a gennaio per un nuovo contratto per i nostri tecnici, speriamo di fare lo stesso per i nostri assistenti di volo il prima possibile.” “Sono passate tre settimane e continueremo a contrattare e a incontrare il mediatore. Le discussioni sono state fruttuose e nelle ultime due sessioni abbiamo raggiunto quattro accordi preliminari.”

READ  Il proprietario di TikTok ByteDance sta licenziando centinaia di lavoratori in ritiro dai giochi

La dichiarazione continua: “Sebbene parlare di uno sciopero sia preoccupante, soprattutto per i nostri ospiti e le comunità che fanno affidamento sui nostri servizi, non avverrà rapidamente”. “Molti altri passi dovranno essere compiuti nell’arco di diversi mesi, se non di più, prima che uno sciopero diventi possibile”, ha aggiunto.

La disputa arriva mentre Alaska Air deve far fronte all’interruzione degli orari dei voli dopo che parte della fusoliera di un Boeing 737 MAX 9 è esplosa durante il volo il mese scorso, un incidente che ha messo a terra gli aerei e di cui Boeing ha dichiarato di essere responsabile. .

Owens ha detto che Alaska Air sta pubblicizzando forti profitti e ha offerto 1,9 miliardi di dollari per acquisire Hawaiian Airlines.

Ma ha affermato di non aver offerto aumenti salariali ragionevoli agli assistenti di volo. Molti assistenti di volo ricevono salari inferiori alla media, costringendo alcuni a fare affidamento sul reddito del proprio partner o marito per la stabilità finanziaria, ha detto Owens.

[With some flight attendants on welfare, Alaska Airlines faces contract fight]

Funzionari sindacali hanno affermato che gli assistenti di volo del primo anno presso la compagnia aerea guadagnano uno stipendio base medio inferiore a 24.000 dollari all'anno.

“Questo non è un lavoro che paga abbastanza per mantenersi”, ha detto Owens.

Decine di assistenti di volo fuori servizio, affiancati dai piloti, hanno tenuto cartelli e cantato vicino a lei mentre parlava. Camminarono con un vento forte vicino al terminal dell'Alaska Airlines.

Alcuni cartelli dicono: “L'Alaska guadagna $$$$”. “Non possiamo pagare l'affitto.”

Owens ha detto che gli oltre 5.900 assistenti di volo della compagnia aerea hanno votato al 99% a favore dello sciopero questa settimana. Il sindacato ha affermato che le schede elettorali saranno inviate a 6.800 assistenti di volo.

READ  Musk dice che attiverà Starlink tra le proteste in Iran

Il sindacato ha affermato che prima che possa avere luogo uno sciopero, il Consiglio nazionale di mediazione deve dichiarare che i negoziati hanno raggiunto un punto morto, mettendo entrambe le parti in un periodo di “ripensamento” di 30 giorni prima della scadenza dello sciopero.

Il sindacato sta perseguendo una strategia di sciopero nota come CAOS, ovvero “creare caos attorno al nostro sistema”. Owens ha detto che utilizza attacchi senza preavviso su voli casuali.

L'ultima volta che gli assistenti di volo dell'Alaska Air hanno scioperato è stato nel 1993, ha dichiarato martedì in una dichiarazione l'Associazione degli assistenti di volo-CWA.

Il sindacato ha affermato che la compagnia aerea ha riscontrato “riduzioni significative” nelle prenotazioni dei biglietti perché i passeggeri non sapevano fino all'ultimo minuto se il loro volo sarebbe stato interessato o meno.

“Non puoi volare senza assistenti di volo”, ha dichiarato Sarah Nelson, presidente dell'Associazione internazionale degli assistenti di volo. “Se il management dell'Alaska non ricorda cosa succede quando non si rispettano gli assistenti di volo, siamo disposti a dimostrarglielo. È tempo di raggiungere un accordo equo.”

• • •