Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli scienziati non possono spiegare la misteriosa galassia

Gli scienziati non possono spiegare la misteriosa galassia

Scritto da aprile Ryder | pubblicato

Gli astronomi hanno scoperto una nuova galassia nana nell'universo che non veniva scoperta da generazioni a causa della sua strana composizione e del suo aspetto debole. La piccola galassia è stata chiamata Nube (o “nuvola” in spagnolo).

Dal punto di vista degli astronomi, la galassia nana è quasi invisibile e non può essere spiegata con l’attuale comprensione dell’universo. È così debole, infatti, che i ricercatori non sono ancora riusciti a determinare la posizione esatta della galassia.

La galassia nana appena scoperta è stata descritta in uno studio pubblicato nel gennaio 2024 come una massa “diffusa”, il che significa che le stelle che formano un ammasso sono così ampiamente diffuse che la galassia emette a malapena luce.

Fino ad ora, la comprensione scientifica di come è costruita una galassia dice che dovrebbe esserci una maggiore concentrazione di luce al centro della galassia, e dovrebbe svanire man mano che si guarda dal centro.

Dal punto di vista degli astronomi, la galassia nana è quasi invisibile e non può essere spiegata con l’attuale comprensione dell’universo.

Ci deve essere un corpo celeste luminoso al centro della formazione per fornire la gravità necessaria a tenere insieme la galassia, il che potrebbe spiegare perché Nube è 10 volte più largo di quanto “dovrebbe” essere secondo la scienza. La galassia nana è anche 10 volte più scura di quanto ci si aspetterebbe da una galassia di queste dimensioni.

“Con le nostre attuali conoscenze, non capiamo come possa esistere una galassia con proprietà così estreme”, ha detto l'astrofisico capo dello studio, Mireya Montes. Mireia Montes ha dedicato gran parte della sua vita allo studio dell'universo presso l'Istituto di Astrofisica delle Isole Canarie.

READ  Nubi lunari - Marte scompare

La scoperta della nuova galassia nana è avvenuta quando Montes e il suo team stavano rianalizzando alcuni vecchi dati raccolti dalla Sloan Digital Sky Survey. Lo Sloan Digital Sky Survey è un database astronomico altamente dettagliato del nostro cielo notturno.

È così debole, infatti, che i ricercatori non sono ancora riusciti a determinare la posizione esatta della galassia.

Analizzando i dati storici, è stata notata un'incoerenza. Dopo aver osservato più da vicino l’anomalia attraverso un telescopio per immagini multicolore, i ricercatori sono stati in grado di classificare definitivamente l’anomalia come una galassia nana, anche se sfida alcune delle regole pratiche stabilite dalla scienza astronomica.

Anche se la posizione esatta della galassia nana nell'universo non può essere determinata a causa del suo aspetto debole, i ricercatori hanno raccolto informazioni sufficienti per confermare che l'anomalia potrebbe trovarsi a circa 300 milioni di anni luce di distanza dalla Via Lattea, che è circa un terzo delle dimensioni della Via Lattea. la nostra galassia. galassia.

Osservando la struttura di Nobby, gli scienziati non possono spiegare in modo definitivo come sia tenuta insieme la galassia nana. Con così poca massa al centro, si potrebbe pensare che non ci sarebbe abbastanza gravità generata per mantenere la struttura della galassia, ma Nobby è comunque lì.

“Con le nostre attuali conoscenze, non capiamo come possa esistere una galassia con proprietà così estreme”.

Mireya Montes, l'astrofisico capo dello studio

Gli astronomi solitamente spiegano l'anomalia gravitazionale di Nobi attraverso la presenza di materia oscura. La materia oscura è un tipo di materia molto misteriosa, che si ritiene costituisca circa il 27% della massa dell'universo conosciuto. Tuttavia, l’attuale comprensione della materia oscura suggerisce che non ce n’è abbastanza nella galassia nana per spiegare le sue proprietà insolite.

READ  Migliaia di nuovi virus scoperti negli oceani del mondo

Qualunque sia la ragione delle strane proprietà di Nobby, gli astronomi stanno ora cercando altre galassie nane con una struttura simile. Trovare più galassie come Nube aiuterà ad espandere la comprensione attuale e ad aprire nuovi orizzonti per il futuro degli studi astronomici.

fonte: Astronomia e astrofisica