Giugno 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti hanno definito “stupidi” i “peacekeeper” russi in Ucraina.

Nazioni Unite, 21 febbraio (Reuters) – (Questa storia del 21 febbraio corregge l’ortografia al paragrafo 3)

Gli Stati Uniti hanno detto lunedì al Consiglio di sicurezza dell’ONU che l’appello della Russia per la pace nell’Ucraina orientale era “una sciocchezza” e che il riconoscimento indipendente della secessione di Mosca era parte del suo pretesto per la guerra.

Le conseguenze delle azioni della Russia saranno “peggiori – in tutta l’Ucraina, in Europa e in tutto il mondo”, ha detto l’ambasciatore statunitense alle Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield in una riunione di emergenza del consiglio di 15 membri.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Le tensioni tra Mosca e le capitali occidentali sono aumentate da settimane in seguito alle accuse degli Stati Uniti secondo cui la Russia ha di stanza 150.000 soldati per un’invasione vicino ai confini dell’Ucraina. La Russia ha negato l’invasione dell’Ucraina e incolpa l’Occidente.

Lunedì il presidente russo Vladimir Putin ha riconosciuto ufficialmente le due regioni separatiste – l’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk e la Repubblica popolare di Lukansk – a dispetto degli avvertimenti occidentali secondo cui una tale mossa avrebbe interrotto i colloqui di pace. Per saperne di più

“Il presidente Putin ha fatto a pezzi l’accordo di Minsk. Siamo chiari sul fatto che non crediamo che lo fermerà”, ha affermato Thomas-Greenfield, riferendosi agli accordi volti a porre fine al conflitto tra l’esercito ucraino nel 2014 e nel 2015. Separatisti sostenuti dalla Russia nell’Ucraina orientale.

Lunedì, Putin ha ordinato il dispiegamento di truppe russe per “mantenere la pace” nella regione del Donbass, nell’Ucraina orientale.

“Siamo aperti alla diplomazia per una soluzione diplomatica, ma consentire un nuovo spargimento di sangue nel Donbass è qualcosa che non vogliamo fare”, ha detto al Consiglio di sicurezza l’ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vasily Nebenzia.

READ  Pittsburgh Steelers QB Ben Rothlisberger attuerà dopo aver implementato il protocollo Covit-19

La Russia è stata ampiamente criticata dalla maggior parte dei membri del consiglio per le sue azioni lunedì. ONU del Kenya L’ambasciatore Martin Kimani ha condannato la tendenza degli stati potenti a violare minimamente il diritto internazionale: “Il multilateralismo è sul letto di morte stanotte”.

L’inviato cinese delle Nazioni Unite Zhang Jun ha dichiarato: “Tutte le parti devono esercitare moderazione e astenersi da qualsiasi atto che possa provocare tensione”.

Otto membri del consiglio, tra cui Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia, hanno appoggiato la richiesta di Kiev di convocare il Consiglio di sicurezza dopo l’annuncio di Putin.

Questa è la terza riunione del Consiglio di sicurezza sull’Ucraina in diverse settimane. Il gruppo si è incontrato decine di volte per discutere della crisi ucraina da quando la Russia ha annesso la Crimea della Crimea nel 2014. La Russia ha potere di veto con Francia, Gran Bretagna, Cina e Stati Uniti, quindi non è possibile intraprendere alcuna azione.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha affermato di ritenere che la Russia abbia violato l’integrità e la sovranità regionale dell’Ucraina riconoscendo l’Ucraina orientale come uno stato indipendente.

ONU Le Nazioni Unite hanno condannato l’ordine della Russia di inviare truppe nell’Ucraina orientale per “missioni di pace” nel Consiglio di sicurezza, guidato da Rosemary Dicarlo, capo degli affari politici.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Michael Nichols; Modifica Lincoln Feast

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.