Aprile 16, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli UTXO di Bitcoin fanno eco al crollo del “Cigno Nero” di marzo 2020 – Nuova ricerca

Gli UTXO di Bitcoin fanno eco al crollo del “Cigno Nero” di marzo 2020 – Nuova ricerca

I dati suggeriscono che Bitcoin (BTC) si sta riprendendo da un evento di “cigno nero” paragonabile l’ultima volta al crollo del COVID-19 nel marzo 2020.

in uno di essi Prendi velocemente Nel suo post del 7 settembre, la piattaforma di analisi on-chain CryptoQuant ha rivelato un picco significativo nella perdita degli output delle transazioni non spesi (UTXO).

CryptoQuant: Bitcoin UTXO in perdita ‘Mirror’ marzo 2020

Il Bitcoin potrebbe preoccupare i partecipanti al mercato a causa dell’attuale debolezza dei prezzi del Bitcoin, ma i dati on-chain dipingono un quadro interessante dell’attività “sotto il cofano”.

Gli UTXO rappresentano i BTC rimanenti dopo l’esecuzione di una transazione on-chain. La metrica UTXO di CryptoQuant tiene traccia delle perdite quando un gran numero di questi UTXO valgono di più rispetto a quando BTC è stato originariamente acquistato.

Attualmente, più di queste società sono in perdita rispetto al prezzo di acquisizione originale rispetto a qualsiasi altro momento da marzo 2020.

In quel momento, il prezzo del Bitcoin rispetto al dollaro è sceso del 60% ai livelli più bassi da marzo 2019: minimi mai più visti.

Osservando i dati attuali degli UTXO in perdita, il collaboratore di CryptoQuant Woominkyu ha azzardato che, come nel marzo 2020, Bitcoin potrebbe vedere un evento di svendita della curva o effettivamente rimbalzare da esso.

Ha riassunto:

“Dato che l’attuale livello dell’indicatore ‘UTXO in perdita’ riflette il livello di un evento di cigno nero tra marzo e aprile 2020 (a causa del coronavirus), coloro che prevedono un altro evento di cigno nero potrebbero voler considerare se siamo già nel mezzo dell’evento che stanno aspettando.”

Bitcoin UTXO nel grafico delle perdite. Fonte: Cryptoquant

In termini percentuali, il 38% delle UTXO era in perdita alla fine di agosto, un dato registrato l’ultima volta nell’aprile 2020.

READ  I mercati globali si stanno preparando alle ripercussioni dell’intensificarsi delle tensioni in Medio Oriente

“Quando molte UTXO sono in perdita, gli investitori potrebbero essere più propensi a vendere, indicando ansia del mercato. Al contrario, quando la maggior parte delle UTXO sono in profitto, ciò indica una prospettiva ottimistica e un sentiment più forte tra gli investitori.”

Gli speculatori di Bitcoin crescono sott’acqua

Nel frattempo, Bitcoin rimane confinato in un intervallo ristretto in mancanza di una tendenza generale per il prezzo del Bitcoin.

Correlati: i rialzisti di Bitcoin ora detengono il prezzo più basso di BTC dal suo massimo storico di 69.000 dollari

Senza alcuna preparazione per un breakout o un collasso completo, i dati sulla base dei costi mostrano anche l’attuale prezzo spot inserito tra i prezzi di acquisizione di vari gruppi di investitori.

Il “prezzo realizzato” (il prezzo al quale l’offerta si è spostata l’ultima volta, diviso per la fascia di età) mostra che i detentori short subiscono una perdita totale quando il prezzo BTC/USD è inferiore a circa $ 27.000.

Tuttavia, sulla catena non è stato ancora registrato un evento di resa completa.

Grafico dei prezzi realizzati da Bitcoin (screenshot). Fonte: Cryptoquant

Questo articolo non contiene consigli o raccomandazioni sugli investimenti. Ogni mossa di investimento e di negoziazione comporta dei rischi e i lettori dovrebbero condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione.