Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Google dà priorità agli annunci con panoramica dell’intelligenza artificiale rispetto alla ricerca organica

Google dà priorità agli annunci con panoramica dell’intelligenza artificiale rispetto alla ricerca organica

I relatori dell’evento Google Marketing Live hanno spiegato come utilizzeranno le query di ricerca degli utenti e le panoramiche AI ​​per mostrare annunci commerciali interattivi che spingeranno i risultati di ricerca organici più in basso, sottolineando che Google “Concentrati sull’apertura di nuove opportunità per la tua attività.

Google: Non stiamo costruendo un motore di ricerca migliore

Il primo relatore, Philip Schindler, vicepresidente senior e chief business officer di Google, ha detto ad alta voce ciò che i googler normalmente non fanno quando ha affermato che lo scopo dei risultati di ricerca è mostrare annunci pubblicitari.

Ha fatto questa dichiarazione nel contesto di un nuovo strumento video basato sull’intelligenza artificiale che aiuterà i creatori di YouTube a creare più contenuti.

Al minuto 18:19 dell’evento, Schindler si vantava:

“Abbiamo collaborato con alcuni registi, musicisti e artisti di grande talento e i risultati sono semplicemente sorprendenti. Presto aggiungeremo video ai cortometraggi, aprendo un mondo completamente nuovo di possibilità creative per te e i tuoi marchi ogni creatore con la potenza dell’intelligenza artificiale in tasca.”

Allora cosa significa tutto questo per te? Più creatori che creano contenuti di qualità attirano più spettatori, il che significa più copertura, coinvolgimento e ROI per te. Non stiamo semplicemente costruendo un motore di ricerca migliore o un sito YouTube migliore. Ci concentriamo sull’apertura di nuove opportunità per il tuo business.”

L’affermazione secondo cui Google utilizza AI Overviews e Search per creare copertura e ROI per gli inserzionisti non è l’unica. I due oratori successivi hanno sottolineato lo stesso punto.

Annunci Shopping e associati alla ricerca nella Panoramica AI

Il relatore successivo è stato Vidhya Srinivasan, Vicepresidente/Direttore generale della pubblicità di Google. Inizi descrivendo in che modo le esperienze di ricerca indirizzeranno il traffico verso i siti web. Quindi cambia rapidamente marcia per mostrare come gli annunci interattivi spingeranno letteralmente gli elenchi di ricerca organici oltre la visibilità degli utenti che effettuano query di ricerca.

READ  La porta dello switch KOTOR II ha un bug, ma puoi aggirarlo

Al minuto 30 del video, Srinivasan ha spiegato:

“Le panoramiche AI ​​appariranno nei risultati di ricerca quando saranno particolarmente utili oltre a ciò che la ricerca offre oggi. Mentre continuiamo a testare ed evolvere l’esperienza di ricerca, continueremo a concentrarci fortemente sull’invio di traffico prezioso a editori e creatori. Ma oltre a questo, c’è di più strade da esplorare L’utente porta a più scelte e più scelte portano a maggiori opportunità per gli inserzionisti.

Potresti aver notato che già mostriamo annunci sopra e sotto le panoramiche AI. Questi annunci corrispondono alla query di ricerca dell’utente. Inizieremo ora a testare gli annunci di ricerca e Shopping in panoramiche basate sull’intelligenza artificiale per gli utenti negli Stati Uniti.

Un’altra novità è che assoceremo questi annunci non solo al contesto della query, ma anche alle informazioni nella panoramica dell’AI. Come sempre, gli annunci saranno chiaramente etichettati.

1. Panoramica AI: nessun elenco di abbonamenti

2. Scorri verso il basso per gli annunci commerciali

Ha poi continuato descrivendo un esempio di vestiti spiegazzati durante il viaggio, e poi ha fatto una ricerca su Google per trovare modi per prevenire le rughe. Mostra l’attività di ricerca per hack di viaggio e mostra come i risultati di ricerca organici vengono spinti sotto la funzione Panoramica AI e nuovi annunci di ricerca e shopping che contengono immagini di prodotti e compaiono molto più di qualsiasi risultato di ricerca.

Ha spiegato come i nuovi annunci Shopping con panoramica AI serviranno a convertire gli utenti che effettuano ricerche:

“Grazie alla panoramica dell’intelligenza artificiale, ho trovato rapidamente alcuni popolari trucchi da viaggio che sembravano promettenti Mentre sfogliavo le numerose opzioni che si presentavano, ho trovato una soluzione davvero eccezionale, uno spray antirughe di cui non avevo mai sentito parlare prima. Così perfetto.

Ora, con questa funzione, posso semplicemente fare clic subito su quell’annuncio e acquistarlo.

Come puoi vedere, rendiamo il tutto più semplice e veloce per i consumatori in modo che possano agire immediatamente. Questo è solo un esempio di come utilizziamo la generazione di intelligenza artificiale. Ce ne sono molti altri e inizieremo con più applicazioni nella pubblicità associata alla ricerca.”

3. Pubblicità mirata basata sulla panoramica dell’intelligenza artificiale

La ricerca su Google è un’esca

Gli ingegneri di ricerca di Google utilizzano la tecnologia e i dati più recenti per creare i risultati di ricerca più utili mai visti nella storia di Google, e sono i migliori di sempre. Ma secondo i responsabili di Google, lo scopo della ricerca non è quello di “organizzare le informazioni del mondo e renderle universalmente accessibili e utili”, ma di creare maggiore “portata, coinvolgimento e ROI” per gli inserzionisti. Sam Altman aveva ragione quando descriveva ciò che Google sta facendo come miserabile.

READ  L'assediato gioco MMO dell'altro giorno è stato ritardato indefinitamente su PS5

La SEO è progettata socialmente

L’ingegneria sociale consiste nel gestire il comportamento delle persone per indurle a comportarsi in un certo modo. Google ha acquisito gran parte dell’ecosistema web acquisito con concetti come Core Web Vitals ma anche esperienza, competenza, credibilità e affidabilità per soddisfare utenti che Google non sembrava mai avere intenzione di fare.

E non è colpa dei Googler che mettono il cuore nell’ottimizzazione della ricerca. Stanno facendo un buon lavoro. Ma è chiaro che la missione di Google non è più quella di rendere le informazioni accessibili e utili. Forse quello che può sembrare un orrore distopico è che Google è riuscita a progettare con successo la comunità di ricerca e di editori social affinché si concentrassero sulla creazione di contenuti utili in modo che coloro che lavorano sul lato pubblicitario possano utilizzarli per aumentare il ROI per gli inserzionisti.

La SEO e gli editori non vengono utilizzati solo a vantaggio degli inserzionisti.

Guarda il keynote 2024 di Google Marketing Live

Immagine in primo piano di Shutterstock/pikselstock