Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Heliot Ramos e Austin Slater guidano l’ultima vittoria dei Giants in cima alla formazione – NBC Sports Bay Area e California

Heliot Ramos e Austin Slater guidano l’ultima vittoria dei Giants in cima alla formazione – NBC Sports Bay Area e California

ARLINGTON – Quando Heliot Ramos si presentò all’Oracle Park pochi mesi dopo che i Giants lo avevano scelto al 19° posto assoluto nel Draft MLB 2017, seguì la solita routine. Ha incontrato i media, ha scattato foto sul campo con l’allora direttore generale Bobby Evans e altri dirigenti della squadra e ha visitato le strutture. Ramos si è poi seduto per un po’ in panchina con Bruce Bochy, ei due hanno sorriso mentre parlavano del futuro del giovane giocatore.

Quando Ramos ripensa a quel sabato pomeriggio, nota quanto è cambiato. Aveva una buona corporatura per un diciassettenne, ma era ancora più magro di quanto lo sia oggi. Non c’era barba, e nemmeno un filo di peli sul viso. Bushy ha indossato la maglia arancione e nera, da allora si è ritirato, è tornato e ha vinto un altro titolo.

Mentre i Texas Rangers di Bochy si preparavano per l’arrivo della loro vecchia squadra al Globe Life Field questo fine settimana, gran parte della loro attenzione era rivolta a Ramos. Ora è il battitore più pericoloso dei Giants.

“Stava facendo oscillare la mazza davvero bene”, ha detto Bochy prima della serie. “Ho visto questo ragazzo uscire dal palazzo nel tempo che ho trascorso lì quando sono andato in pensione e [was] Guarda gli uomini. È un ragazzo di talento, ha forza, ha un braccio, ha una bella corsa. È un buon atleta. Dobbiamo cercare di tirarlo fuori”.

I Rangers non sono stati in grado di fare molto in 18 inning, anche se, per essere onesti nei loro confronti, i New York Yankees, gli Arizona Diamondbacks e molti altri nell’ultimo mese hanno avuto lo stesso problema.

READ  Madison Keys è stata espulsa agli Open di Francia con le russe Veronika Kudremetova e Daria Kasatkina in testa

Sabato Ramos ha ottenuto altri due successi, entrambi enormi. Una doppietta RBI nel primo inning ha dato ai Giants il vantaggio e un homer da due punti nel terzo inning ha fatto la differenza in una vittoria per 3-1, la terza di fila dopo una serie di sei sconfitte consecutive.

“Che ne dici di Ramos?” si chiese ad alta voce il manager Bob Melvin nel postpartita. “Gioca con grande sicurezza.”

Ramos ha detto che è stato facile. Si fida del suo piano al piatto e, il più delle volte, ciò si traduce in contatti duri o passeggiate. Era fiducioso quando è tornato nei principali campionati. Battere .327 con sei homer nell’ultimo mese non ha fatto altro che aggiungere ulteriori livelli.

“La fiducia arriva quando si portano a termine le cose”, ha detto.

Ramos ha ora guidato in 23 punti in 28 partite e ha aumentato il suo OPS a .973, che si colloca al secondo posto nella National League tra i giocatori con più di 100 presenze. Anche la produzione è arrivata in forme diverse. Dopo avergli dato la possibilità di lanciare negli ultimi giorni, Melvin ha spostato Ramos al secondo posto in modo che Austin Slater potesse battere per primo contro un mancino.

Questo è stato il posto fisso di Slater in questi combattimenti negli ultimi anni, ma non è stata una decisione automatica date le sue difficoltà iniziali. Slater ha fatto sembrare intelligente il suo allenatore, segnando due volte sui gol di Ramos nei tempi supplementari. Melvin è stato particolarmente soddisfatto della capacità di Slater di rimbalzare da un conteggio di 0-2 e di camminare mentre era in testa alla partita. Questo è il tipo di aspetto del piatto che i manager adorano anche quando non si traduce in una corsa.

READ  Immagine aggiornata dei playoff NFC: come i Detroit Lions possono guadagnare il primo posto nella NFC

Melvin ha parlato prima della partita di sabato del suo desiderio di trovare più stabilità ai vertici della sua formazione. Sarà un compito arduo se Slater riuscirà a riconquistare la sua vecchia forma contro i mancini, e il giocatore più longevo della squadra ha detto che apprezza Melvin che gli ha dato la possibilità sabato, visti i suoi numeri complessivi in ​​​​questa stagione.

“C’è molta fiducia”, ha detto Slater.

Questo è generalmente ciò che ottieni da manager più esperti come Melvin e Pucci. Prima della partita di sabato, Bochy ha trascorso la maggior parte del suo tempo a parlare della sua fiducia nella sottoperformance dei Rangers in Adulys Garcia e Jonah Heim. È fiducioso che giorni migliori arriveranno.

Melvin è stato recentemente ricompensato per la sua pazienza con Wilmer Flores. Spera che Slater sia il prossimo giocatore, e forse il nuovo quarterback della squadra può aiutarlo. Slater ha detto che il suo obiettivo sabato era semplicemente quello di entrare nella base di Ramos.

“Se continua così, penso che otterrò più palle veloci”, ha detto con un sorriso. “Per me va bene.”

Scarica e segui il podcast Giants Talk