Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I futures americani crollano mentre i rendimenti del Tesoro salgono, scatenando la tensione

I futures americani crollano mentre i rendimenti del Tesoro salgono, scatenando la tensione

I futures del Dow Jones sono scesi di oltre 200 punti mentre le azioni statunitensi sono entrate in rosso mercoledì, dopo che un aumento dei rendimenti dei titoli del Tesoro ha innervosito gli investitori che stavano già valutando se gli ultimi dati cambieranno la direzione dei tassi di interesse.

I futures Dow Jones Industrial Average (YM=F) e S&P 500 (ES=F) sono scesi dello 0,6%, dopo una sessione poco brillante. I futures sul Nasdaq 100 (NQ=F) sono scesi di circa lo 0,7%.

Le azioni si stanno svendendo mentre gli investitori valutano un balzo nei rendimenti obbligazionari statunitensi dopo il fallimento di un’asta del debito pubblico, riflettendo le preoccupazioni che la Federal Reserve manterrà i tassi di interesse alti più a lungo. Queste preoccupazioni sembrano superare le speranze per la crescita dell’intelligenza artificiale, che ha portato il Nasdaq a un livello record nel corso del rally post-utili di Nvidia (NVDA).

Il rendimento dei titoli del Tesoro a cinque anni è salito martedì ai livelli più alti in quasi quattro settimane, mentre il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni (^TNX) ha superato il livello chiave del 4,5%. Mercoledì, il rendimento di riferimento è aumentato ulteriormente attestandosi intorno al 4,56%.

Gli investitori stanno cercando di capire cosa significheranno i dati sulla fiducia dei consumatori più forti del previsto di martedì per la definizione delle politiche della Federal Reserve, ma si stanno preparando a una lunga attesa per la svolta sui tagli dei tassi dopo una serie di avvertimenti da parte dei funzionari bancari.

Per saperne di più: In che modo il mercato del lavoro influisce sull’inflazione?

La pubblicazione del Beige Book della Fed più tardi mercoledì potrebbe gettare più luce in vista della lettura di venerdì sulla spesa per consumi personali, la misura dell’inflazione preferita dalla banca centrale.

READ  Organizzazione senza scopo di lucro acquista 22 giornali nel Maine

Lui vive1 aggiornamento

  • Le prospettive economiche stanno migliorando…

    E chi non desidera dati macro soleggiati e positivi nell’Hump Day? Non questo ragazzo, che è sempre alla ricerca di cose ottimistiche.

    Sono venuto armato con una dose di proprio questo.

    Secondo un nuovo studio condotto oggi dal World Economic Forum, più di otto economisti senior su dieci prevedono che l’economia globale si rafforzerà o rimarrà stabile quest’anno. Si tratta di quasi il doppio della percentuale indicata nel rapporto di gennaio.

    La percentuale di coloro che si aspettano un peggioramento delle condizioni economiche globali è scesa al 17% dal 56% di gennaio.

    Secondo una nuova ricerca del World Economic Forum, l’inflazione potrebbe avere più spazio per calmarsi.Secondo una nuova ricerca del World Economic Forum, l’inflazione potrebbe avere più spazio per calmarsi.

    Secondo una nuova ricerca del World Economic Forum, l’inflazione potrebbe avere più spazio per calmarsi. (Forum Economico Mondiale)