Maggio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I futures azionari sono cambiati di poco in vista dei dati chiave sull’inflazione e sugli utili aziendali: aggiornamenti in tempo reale

I futures azionari sono cambiati di poco in vista dei dati chiave sull’inflazione e sugli utili aziendali: aggiornamenti in tempo reale

I trader lavorano alla Borsa di New York a New York City, il 20 luglio 2023.

Brendan McDiarmid | Reuters

Domenica i futures azionari statunitensi sono rimasti poco cambiati, poiché gli investitori hanno tenuto d'occhio l'ultima lettura dell'inflazione favorevole della Federal Reserve, nonché una serie di grandi rapporti sugli utili.

I contratti future legati al Dow Jones Industrial Average sono scesi dello 0,04%, mentre i contratti future per l'S&P 500 e il Nasdaq 100 sono scesi rispettivamente dello 0,04% e dello 0,05%.

Le azioni si stanno dirigendo verso l'ultima settimana di febbraio in rialzo dopo che i principali indici hanno raggiunto nuovi traguardi venerdì e hanno registrato settimane vincenti aiutati dagli enormi guadagni di Nvidia. Il Dow blue-chip ha chiuso al massimo storico di 39.131,53, l'ampio mercato S&P 500 a un certo punto della sessione ha superato quota 5.100 per la prima volta e il Nasdaq Composite, ad alto contenuto tecnologico, ha toccato il massimo di 52 settimane nell'indice di venerdì. sessione.

Gli investitori stanno ora valutando se lo slancio dell’intelligenza artificiale potrà continuare poiché i rischi economici e inflazionistici persistono. Con questo in mente, stanno anche tenendo d'occhio l'indice mensile dei prezzi delle spese per consumi personali, la misura dell'inflazione preferita dalla Fed, prevista per giovedì.

“Nvidia è stata il dono che continua a darci con rapporti sugli utili di successo che hanno mandato in rialzo il mercato quasi terminale, quello tecnologico e in generale nell'ultima settimana. Con il mercato ora in rialzo di oltre il 20% rispetto al minimo di ottobre 2023, prevediamo che il mercato prenderà Una situazione difficile.” “Ci fermeremo ad un certo punto”, ha detto alla CNBC Stephanie Lange, chief investment officer di Homerich Berg. “Un rapporto sulle spese per consumi personali più interessante del previsto questa settimana potrebbe essere un dato che potrebbe smorzare l’entusiasmo del mercato”.

READ  Il rapporto sull'occupazione dà alla Fed un segnale contrastante in vista della sua decisione di marzo

“Finora, le azioni hanno ignorato il tono aggressivo della Fed, con l’aura dell’intelligenza artificiale al centro della scena, ma il mercato conta sul fatto che la Fed orchestra un atterraggio morbido, e più a lungo la Fed aspetta, maggiori saranno i rischi associati a quel lieto fine ,” lei ha aggiunto. “La Fed resta ben consapevole di voler evitare il ripetersi dell’intermittente inasprimento dei tassi degli anni ’70, quando non riuscì a controllare l’inflazione, quindi rimane paziente per assicurarsi che sia fiduciosa che riuscirà a portare a termine la sua missione”.

Sono previsti numerosi comunicati economici, tra cui i dati sugli ordini durevoli di gennaio martedì e sulle scorte all'ingrosso di gennaio mercoledì.

Altrove, i profitti aziendali stanno diminuendo, ma la prossima settimana verranno annunciati diversi nomi di alto interesse, che potrebbero offrire agli investitori una visione più approfondita dello stato della tecnologia e dei consumatori.

Salesforce è il grande nome della tecnologia questa settimana; Il suo resoconto è previsto mercoledì. Ci sono anche ristoranti e diversi importanti rivenditori sul ponte, insieme a Denmark Cruise, AMC Entertainment, JM Smucker, Hormel e Anheuser-Busch.