Dicembre 5, 2021

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I primi sette posti nella classifica dei playoff del college football rimangono invariati quando Houston fa il suo debutto

A sole due settimane dalla stagione regolare, la terza edizione della classifica del College Football Playoff Selection Committee, pubblicata martedì, ha avuto il minimo cambiamento, almeno in primo luogo.

Le prime sette squadre – Georgia, Alabama, Oregon, Ohio State, Cincinnati, Michigan e Michigan State – hanno vinto tutte lo scorso fine settimana, senza lasciare cambiamenti nella classifica rispetto a una settimana fa.

I Bulldogs primi in classifica sono passati al 10-0, vincendo 41-17 in Tennessee, stabilendo un record perfetto di 8-0 nella SEC per la prima volta nella storia della scuola. Sono in lizza per giocare il numero 2 Crimson alla partita del campionato SEC del 4 dicembre ad Atlanta. Sabato l’Alabama ha battuto il New Mexico 59-3 sul terreno di casa.

Dato che il comitato ha dato ancora più peso alla vittoria per 35-28 dell’Oregon nello stato dell’Ohio l’11 settembre, n. 3 anatre erano presenti in un posto in più rispetto ai buckeyes.

“Il testa a testa è sicuramente uno dei criteri che utilizziamo e una delle cose che valutiamo”, ha affermato Gary Barta, direttore dell’atletica dell’Iowa, che presiede la squadra. “Nel caso dell’Oregon, l’Oregon sta finalmente giocando a calcio terribile; hanno vinto l’altro giorno contro lo Stato di Washington. Lo Stato dell’Ohio sta giocando alcuni dei migliori attacchi del paese; È vero, questo è esattamente lo stile di governo del paese che ha usato in Russia.

READ  James Michael Tyler, che interpretava Gunder tra amici, è morto all'età di 59 anni in televisione

Tuttavia, nonostante gli Spartans abbiano battuto i Wolverines 37-33 il 30 ottobre, il Michigan è un posto davanti al rivale Michigan State.

“Quando ci siamo incontrati con il Michigan e lo stato del Michigan una settimana fa, il gruppo ha parlato del fatto che il Michigan sia un gruppo a tutti gli effetti”, ha detto Barta. “Da allora, è stata giocata un’altra partita. Michigan State è stato buono contro il Maryland; Michigan è tornato da dietro su State Road e ha vinto. Ogni settimana, 13 persone hanno registrato nuovamente i loro voti. Quindi questa settimana il voto è stato registrato. Oregon avanti dell’Ohio.”

Il Cincinnati imbattuto, che sta cercando di diventare la prima squadra a raggiungere i playoff in un gruppo di 5, è rimasto al 5° posto dopo la vittoria per 45-28 sul South Florida venerdì sera. Firegates potrebbe affrontare una delle sfide più difficili contro SMU in casa sabato (15:30 ET, ESPN e ESPN App).

“Non sono stati sconfitti”, ha detto Barta. “Abbiamo parlato molto di una fantastica vittoria a Notre Dame, il posto più difficile da battere, e Notre Dame continua a vincere, quindi ogni settimana quella vittoria sarà molto divertente. Ogni settimana parliamo di Cincinnati, il titolo di forza al tavolo entra. , Possiamo vedere che è la migliore squadra di calcio, ma la forza del tavolo rende molto difficile valutare. Con il progredire dei giochi, continueremo a vederlo. La forza del tavolo è un problema quando arriva a Cincinnati.”

Cincinnati ha ricevuto un po’ di aiuto, con Houston che ha terminato 24° nella giuria come seconda squadra dell’AAC. Anche lo Stato del Mississippi è tornato al 25° posto.

READ  Il Primo Ministro del Regno Unito Johnson dice nel discorso che dovremmo andare tutti nel mondo di Peppa Pig

Notre Dame, che ha vinto 28-3 in trasferta in Virginia, n. Avanzato a 8, seguito dal numero. 9 Stato dell’Oklahoma e n. 10 Risveglio della foresta.

Dopo una sconfitta per 27-14 a Baylor sabato, l’Oklahoma è sceso di cinque posizioni fino al 13° posto. Texas A&M ha perso 29-19 contro Ole Miss ed è sceso di 5 posizioni al 16°. Strada nella foresta di Wake.

Numero del Wisconsin. 15, Iowa n. 18, Pittsburgh, n. 19 Stato di San Diego e n. I ribelli avanzarono di tre posizioni, di cui 22 in Arkansas.

Auburn e Purdue sono usciti dalla classifica dopo la sconfitta di sabato.