Dicembre 5, 2021

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I ritardi di spedizione globali sono superiori a quelli dei rivenditori durante le vacanze

WASHINGTON – Mancavano 73 giorni a Natale e il tempo stringeva per il C Temple.

La compagnia di pesca con sede a Chicago ha 2.650 negozi Walmart in tutto il paese che vendono un nuovo prodotto chiamato “12 Days of Fishmos” agli appassionati di pesca. Ma come molti prodotti durante le festività natalizie, i calendari sono diventati una delle principali fonti di congestione del traffico dalle fabbriche asiatiche agli scaffali dei negozi statunitensi.

Mentre l’argento nero si avvicinava rapidamente, diversi calendari erano intrappolati in una scatola d’acciaio di 40 piedi nel cortile del porto di Long Beach, bloccata da altri contenitori pieni di giocattoli, mobili e parti di automobili. I camion sono venuti più volte a ritirare il container c Go ma sono stati rimandati indietro. Altre dozzine di navi sedevano nel porto, in attesa del loro turno per il molo. Questo è solo un piccolo pezzo dell’enorme labirinto di container su cui migliaia di rivenditori statunitensi hanno lavorato duramente.

“Ci sono ritardi in ogni parte della catena di approvvigionamento”, ha affermato Tim McQueen, direttore operativo dell’azienda. “Non hai molto controllo.”

Tra le tante aziende che gentilmente si ritrovano c Go Interruzioni della catena di approvvigionamento globale Quest’anno. Carenza di manodopera, Gli scioperi epidemici, la forte domanda dei consumatori e altri fattori si sono combinati per rompere il nastro trasportatore globale che trasferisce i beni di consumo da case e negozi negli Stati Uniti attraverso fabbriche cinesi, porti, ferrovie e autostrade cinesi.

Gli acquirenti americani sono nervosi all’idea di realizzare alcuni giocattoli, elettronica e biciclette Potrebbe non arrivare in tempo Per le vacanze. Mancanza di pezzi di ricambio necessari per realizzare prodotti finiti e automobili Alimentazione per l’aumento dei prezzi, Sciopero nelle fabbriche americane e Rallenta la crescita economica.

Gli ostacoli sono diventati un problema anche per il presidente Biden, che è stato insultato su Fox News come il “Grinch che ha rubato il Natale”.

La Task Force della catena di approvvigionamento della Casa Bianca sta lavorando con aziende private per accelerare il flusso di merci e sta valutando l’utilizzo della Guardia nazionale per guidare i camion. Ma il presidente sembra avere un potere limitato per mitigare la crisi della catena di approvvigionamento, che è legata alla natura globale e alle maggiori potenze economiche sotto il suo controllo. Domenica il sig. ? Ho incontrato altri leader mondiali Discutere le sfide della catena di approvvigionamento in un gruppo di 20 persone a Roma.

READ  Al draft i giocatori hanno passato la palla di Lamello, ma non se ne sono pentiti

Il 13 ottobre, lo stesso giorno in cui C Go ha aspettato i suoi calendari, il signor Los Angeles ha annunciato che le società portuali e di Los Angeles come FedEx e Walmart sarebbero state operative. Annunciato Biden. Spostati verso le funzioni dell’orologio, Si collega al porto di Long Beach, dove poche settimane fa un terminal ha iniziato ad aprire 24 ore.

“Questo è un enorme primo passo per accelerare il movimento di merci e materie prime attraverso la nostra catena di approvvigionamento”, ha affermato il sig. ha detto Biden. “Ma ora abbiamo bisogno che il resto della catena del settore privato vada avanti”.

Sig. MacGuidwin ha applaudito l’annuncio, ma ha detto che era troppo tardi per C Go, che ha lavorato per mesi su un mal di testa della catena di approvvigionamento.

I problemi dell’azienda sono prima di tutto legati all’epidemia Chiusura della fabbrica in Cina E in altri paesi, ha portato a una carenza di grafite utilizzata per realizzare canne da pesca. Uno in tutto il mondo Lotta per spedire container Ben presto, gli americani iniziarono a spendere meno per film, viaggi e decorare i loro uffici domestici, palestre e palestre con prodotti realizzati in ristoranti e fabbriche asiatiche.

I costi di spedizione sono aumentati di dieci volte e le grandi aziende hanno adottato misure drastiche per consegnare le loro merci. Lanciato da Walmart, Costco e Target Noleggiare le proprie navi Trasportava merci dall’Asia e assumeva migliaia di nuovi magazzinieri e autisti di camion.

Le piccole aziende come C Go erano costantemente in difficoltà. Quando Apple ha introdotto un nuovo iPhone, ad esempio, i container di spedizione disponibili sono scomparsi e i prodotti Apple sono stati spediti all’estero.

Poiché la pesca è diventata un eccellente hobby epidemico e la domanda per i suoi pali, attrazioni e altri prodotti è aumentata, i tempi non avrebbero potuto essere peggiori per C Co. Per soddisfare la domanda, l’azienda si è rivolta brevemente ai prodotti per il trasporto aereo, ma a un costo di cinque o sei volte superiore al costo del carico marittimo, ha ridotto la redditività dell’azienda.

Cattura Co. Le molestie alla catena di distribuzione sono diventate un problema ancora più grande per il calendario “12 Days of Fishmos”, che presentava i vermi di plastica dell’azienda, i ganci per pesciolini d’argento e le finestre di cartone. Il calendario, venduto a 24,98 dollari, è stato descritto dalla società come un “grande affare”. ha detto MacGuidwin. Rappresenterà oltre il 15% delle vendite natalizie dell’azienda e presenterà i suoi altri prodotti ai clienti. Ma aveva una data di scadenza: chi comprerà il calendario dell’Avvento dopo Natale?

Sig. MacGuidwin, prima di capire il cosiddetto calendario “2021”, ha pensato brevemente a salvare chi arrivava in ritardo l’anno prossimo.

“Non può essere venduto dopo Natale”, ha detto. “Dopo di che è un prodotto raschiato.”

Come molte aziende americane, C Gove ha cercato di prepararsi ai ritardi globali.

Anche prima che Walmart confermasse i suoi ordini, le fabbriche cinesi in cui lavorava l’azienda hanno iniziato a produrre il calendario ad aprile. Il 10 luglio i calendari sono stati spediti al porto di Qingdao. Ma Carenza globale di container Ha appeso i calendari per un mese al porto cinese e ha aspettato che venissero spediti in una scatola.

Quasi tre settimane dopo aver attraversato l’Oceano Pacifico, il 1° settembre, la nave si ancorò al largo della costa della California meridionale e 119 navi gareggiarono per sbarcare. Due settimane dopo, i container di Cow lasciarono la nave, dove atterrarono in un labirinto di scatole nel porto di Long Beach.

I porti gemelli di Long Beach e Los Angeles – che insieme elaborano il 40% dei container marittimi portati negli Stati Uniti – stanno lottando da mesi per contenere l’impennata delle importazioni.

Insieme, i porti della California meridionale hanno movimentato 15,3 milioni di container da 20 piedi nei primi nove mesi dell’anno, un quarto in più rispetto allo scorso anno. I lavoratori portuali e i camionisti hanno lavorato per lunghe ore durante l’epidemia. Più di 100 treni dal bacino di Los Angeles ogni giorno, ciascuno lungo almeno tre miglia.

Ma questo autunno, i porti e i magazzini della California meridionale erano così pieni che in realtà c’erano così tante gru nel porto. Vieni a un punto, Camionisti che non hanno un posto dove riporre i container o trasportarli.

READ  "Mi dimentico che sei ancora vivo"

Il 21 settembre, il porto di Long Beach ha annunciato Ha iniziato un’indagine Un terminale dovrebbe essere lasciato aperto 24 ore su 24. Poche settimane dopo, il sig. Su sollecitazione di Pitton, con il supporto di vari sindacati, il porto di Los Angeles e la struttura della California vicino a Union Pacific Partecipato.

Finora, pochi camion sono arrivati ​​nel lungo periodo. I porti hanno indicato barriere in altre parti della catena di approvvigionamento, tra cui una carenza di camionisti e magazzini troppo pieni che non possono far passare più prodotti attraverso le loro porte.

“Siamo in una crisi nazionale”, ha affermato Mario Cordero, amministratore delegato di Long Beach Port. “Continuerà a funzionare fino a quando il virus di fronte a noi non sarà completamente controllato”.

In passato, c Go Company spediva spesso merci in treno dai porti della costa occidentale. Ma i lunghi tempi di viaggio sulle ferrovie – così come l’elevata domanda di container nei porti cinesi – rendono le compagnie di navigazione riluttanti a consentire ai loro container di percorrere lunghe distanze dal mare.

Quindi, invece, c co. I calendari sono stati trasferiti su camion in un magazzino fuori dal porto di proprietà del mercantile Flexport. Lì, sono stati collocati in un altro camion per essere spediti al Kansas City Distribution Center di C Co., dove i lavoratori avrebbero riconfezionato i calendari per Walmart.

Sig. MacGuidwin stima che i calendari arriveranno nei negozi Walmart entro il 17 novembre, giusto in tempo per il Black Friday. Il viaggio completo del calendario dalla fabbrica agli scaffali dei negozi quest’anno è di circa 130 giorni, rispetto ai soliti 60 giorni.

Sig. MacGuidwin ha affermato di sperare che i problemi della catena di approvvigionamento si alleggeriranno il prossimo anno man mano che i porti, le ferrovie e le compagnie di autotrasporti supereranno gradualmente le loro battute d’arresto. L’Asia è il posto migliore per produrre molti dei loro prodotti, ha detto. Ma se i costi di spedizione sono elevati e i problemi persistono, possono acquistare più prodotti dagli Stati Uniti e dall’America Latina.

Cattura Co. Ha già iniziato a progettare il calendario del prossimo anno e sta ancora decidendo se dire “2022”.

“È una domanda aperta”, ha detto. ha detto MacGuidwin.