Maggio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I Warriors e l'allenatore Steve Kerr concordano un prolungamento del contratto di due anni: fonti

I Warriors e l'allenatore Steve Kerr concordano un prolungamento del contratto di due anni: fonti

Con meno di metà stagione rimanente del suo attuale contratto da allenatore, Steve Kerr ha finalmente accettato un prolungamento del contratto con i Warriors. Termini: due anni, 35 milioni di dollari, hanno confermato fonti del team venerdì sera tardi. ESPN è stata la prima a segnalare l'accordo.

Kerr sta trascorrendo la sua decima stagione con i Warriors, dopo aver vinto quattro titoli. È il terzo allenatore più longevo nella NBA, dietro solo a Erik Spoelstra e Gregg Popovich. Questo contratto lo rende il secondo allenatore più pagato su base stagionale (17,5 milioni di dollari), dietro solo a Popovich.

La lunghezza ridotta è evidente. Il contratto di Kerr ora si allinea perfettamente con quello di Steph Curry. Curry ha due anni e 115,3 milioni di dollari rimanenti dopo questa stagione. Quando morirà avrà 38 anni. L'estensione di Kerr lo prepara per l'era del Curry, mentre i Warriors cercano di riposizionarsi come contendenti al titolo prima che la finestra si chiuda.

C’erano pochi dubbi che questo accordo alla fine si sarebbe concluso. Il proprietario di maggioranza Joe Lacob mantenne la fiducia pubblica e privata in Kerr e assicurò che avrebbe pagato quanto necessario per trattenerlo. Kerr ha insistito che intende restare e non ha mostrato alcun segno di stanchezza in allenamento. Allenerà anche il Team USA alle Olimpiadi quest'estate. Curry dovrebbe partecipare a Parigi.

I Warriors hanno avuto una stagione tumultuosa, segnata da drammi, scarse prestazioni e tragedia. Le sospensioni di Draymond Green li hanno mandati in una spirale discendente. Avevano un record di 19-24 nel loro punto più basso. Il vice allenatore Dejan Milojevic è morto durante una cena di squadra all'inizio di gennaio dopo aver subito un infarto, lasciando la squadra emotivamente vacillante.

READ  Knicks e Jazz parteciperanno ai colloqui d'affari di Donovan Mitchell

Ma il prodotto giudiziario è migliorato recentemente. Green è tornato e ha fatto bene. Jonathan Kuminga è diventato un'ala potente e di alto livello alla sua terza stagione. Brandin Podzemski è stato una rivelazione come debuttante. Klay Thompson ha recentemente accettato un ruolo in panchina. Hanno vinto nove partite su 11 e sembrano risalire la classifica. Adesso il loro allenatore ha un livello di sicurezza in più.

Lettura obbligatoria

(Foto: Kirby Lee/USA Today)