Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il basket del Michigan State ha ottenuto una vittoria completa contro il numero 12 dell'Illinois 88-80

Il basket del Michigan State ha ottenuto una vittoria completa contro il numero 12 dell'Illinois 88-80

EAST LANSING — Malik Hall si sente di nuovo scivolare via.

L'attaccante di basket dello Stato del Michigan ha sbagliato un tiro libero di dritto sabato con 3:18 da giocare contro l'Illinois, un ricordo delle sue difficoltà sulla linea di fallo quattro giorni fa a Minneapolis.

Pochi secondi dopo, Hall si scontrò con AJ Hoggard mentre si dirigeva verso un rimbalzo difensivo e l'Illini si riprese. Poi, dopo che il fuoriclasse Terrence Shannon Jr. ha guidato la sua macchina intorno all'auditorium e ha subito un fallo, il quinto anno senior degli Spartans ha inclinato la testa all'indietro e ha lasciato uscire alcune parole scelte di frustrazione autoinflitta.

Qualunque cosa Hall dicesse a se stesso, maledisse l'Illinois.

Hall ha segnato collegandosi su un paio di giochi da tre punti per dare a MSU il vantaggio per sempre, e Tyson Walker e AJ Hoggard si sono assicurati che gli Spartans chiudessero una vittoria schiacciante tanto necessaria, eliminando il 12 ° classificato Illini con un punteggio di 88-80. Al Centro Breslin.

MSU (15-9, 7-6 Big Ten) ha vinto 11 su 15, recuperando dopo aver ottenuto un vantaggio di nove punti nel secondo tempo martedì in un'amara sconfitta per 59-56 in Minnesota.

Hoggard ha guidato la MSU con 23 punti ed è andato 12 su 13 sulla linea di tiro libero, di cui cinque nell'1:39 finale. I primi due sono arrivati ​​dopo un layup in fuga e un recupero di Walker che ha aiutato a iniziare una corsa in ritardo degli Spartans.

“Questo è ciò di cui parlava l'allenatore, vincere le giocate e faremo delle grandi soste”, ha detto Walker, che ha segnato 19 punti – la sua 35esima partita consecutiva in doppia cifra – e ha aggiunto due delle sei palle recuperate di MSU. “Quindi è stato importante per noi prendere il comando oggi. … Non stiamo cercando di lasciarne due di fila. Pensavamo sicuramente di averne perso uno in Minnesota, quindi stiamo solo cercando di essere migliori.”

È stata una vittoria decisiva per lo sforzo della MSU di estendere il record di 26 presenze consecutive nei tornei NCAA di coach Tom Izzo.

“Secondo me, andremo al torneo NCAA ogni anno. Non starò con qualcuno che non se ne va, non voglio essere quella persona”, ha detto Hall. “È stato sicuramente un vittoria importante. Penso che abbiamo bisogno di un altro grande nel nostro curriculum solo per darci più trazione, credo.

READ  I Chicago Blackhawks acquisiscono Jeff Greenberg dal front office Chicago Cubs

Jaden Akins ha aggiunto 10 punti e sei rimbalzi, il massimo della squadra, mentre MSU ha pareggiato 33 punti sul tabellone con l'Illini, una delle migliori squadre di rimbalzo del paese. La partita prevedeva anche 15 pareggi e 16 cambi di vantaggio, poiché gli Spartans hanno superato l'Illinois 23–9 all'intervallo e 38–22 nell'area.

Sembrava una partita di marzo. “Se è così, lo adoro”, ha detto Izzo. “Abbiamo vinto la partita. Ed è allora che vuoi vincere, nel mese di marzo. Pensavo che fossero tutti saliti. E ho pensato che nelle riunioni si vedeva. Non so perché la gente non riesca a rimanere concentrata su queste cose, ma a volte no.” lo facciamo.

L'Illinois (17-6, 8-4) ha chiuso 11 su 30 da 3 punti (36,7%) ma ha mancato gli ultimi cinque negli ultimi 6:47. Shannon ha guidato tutti i marcatori con 28 punti al tiro 7 su 19 e ha ottenuto sette rimbalzi. Coleman Hawkins ha segnato 14 punti e Marcus Domasek ha segnato 12 punti per l'Illinois.

Per la partita, MSU è andato 25 su 34 sulla linea di tiro libero e Hall è stato 7 su 9 nel secondo tempo. L'Illinois ha concluso 17 su 20. Nella vittoria per 71-68 dell'Illini sugli Spartans l'11 gennaio, l'Illini è andato 18 su 22 ai tiri liberi, ma ha limitato la squadra di Izzo a soli 5 su 7 sulla linea commettendo fallo di appena 10 su 24. È stato fischiato. Per domenica.

“In un certo senso ha ribaltato la situazione a Champaign, quando siamo arrivati ​​in linea ed eravamo più aggressivi. … Date loro tutto il merito, ovviamente sono stati loro gli aggressori”, ha detto l'allenatore dell'Illinois Brad Underwood. “Sei una squadra negativa e morbida quando commetti errori. Ovviamente abbiamo fatto molti errori oggi, quindi siamo stati molto negativi”.

MSU torna in strada mercoledì alla Penn State (18:30, Big Ten Network).

Gioco in corsa

Grandi corse, grandi giocate, rimbalzi chiave e chiamate chiave. Tutto questo si è intrecciato nel primo tempo, in cui nessuna delle due squadre è riuscita a scuotere l'altra.

Gli Spartans hanno faticato presto con la difesa da tre punti, poiché l'Illini ha segnato quattro dei primi sei punti a sguardi aperti. Il 3 di Hawkins dopo la metà del tempo ha portato il vantaggio a sette, ma la difesa di MSU si è rafforzata da lì e non ha consentito un'altra tripla per il resto del tempo.

Il recupero e il layup di Hoggard dopo un tiro libero di Walker, seguito da un layup di Akins, hanno costretto Underwood a chiamare un timeout con 7:52 prima della metà tempo e gli Spartans entro due minuti.

READ  Reclute di basket del Kentucky: Justin Edwards, il potenziale giocatore numero 2 della nazione, si impegna con i Wildcats nel quartier generale della CBS Sports

Shannon, che aveva segnato 16 punti nei primi 20 minuti, ha risposto dopo il timeout con tre secchi consecutivi regalando all'Illinois il suo maggior vantaggio del primo tempo sul 31-23 con 6:29 rimanenti.

Fu allora che iniziò l'attacco della MSU, con un paio di tiri liberi di Hoggard che portarono ad un contrattacco di 21-10 nel finale 6:15. Gli Spartans hanno segnato 10 gol consecutivi, il primo dopo un fallo di Jackson Koehler dopo che Hoggard aveva sbagliato una tripla. Successivamente il playmaker senior ha iniziato a distribuire, preparando Hall per una tripla al successivo possesso di MSU. Hall ha ripulito il tentativo mancato di layup di Walker, poi Hoggard ha passato un passaggio ad Akins per un 3.

Quel secchio portò gli Spartans sul 44-39 e fece impazzire Breslin. Ma Akins è stato sorpreso a twittare sulla panchina dell'Illinois e ha commesso un fallo tecnico, facendo arrabbiare Izzo e mandandolo in campo ad attaccare Akins prima che Hoggard gli commettesse fallo. Shannon ha effettuato i tiri liberi successivi, ma MSU si è portata in vantaggio per 44-41 negli spogliatoi.

Gli Spartans hanno superato l'Illini di due punti e hanno trasformato i loro tre rimbalzi offensivi in ​​sei punti, limitando l'Illinois a due punti di seconda possibilità su quattro rimbalzi offensivi. Kohler ha avuto tre rimbalzi nel tempo, trasformandone due sul vetro offensivo in secchi.

Hall ha effettuato tutti e quattro i suoi tiri nel primo tempo e ha segnato 11 punti sul mezzo punto, mentre gli Spartans hanno tirato con il 57,7% complessivo e sono andati 4 su 6 da 3 punti. Hoggard ha aggiunto 10 punti effettuando tutti e sei i suoi tiri liberi e distribuendo tre assist.

“Abbiamo lottato. Abbiamo mantenuto la nostra capacità mentale. Siamo rimasti positivi”, ha detto Hoggard, autore di cinque assist. “Tutto quello che sapevamo era che il basket era un gioco di corsa, e sapevamo quanto talento avesse questa squadra e che avrebbero corso. Quindi dovevamo solo rimanere in equilibrio e tornare indietro, combattere e correre. “

Vittoria firmata

Dopo la metà è stato più o meno lo stesso.

La tripla di Domasek alla fine del primo tempo è stata la prima di sette pareggi e quattro cambi di vantaggio durante i primi 8:53 del primo tempo.

Il quinto cambio di vantaggio è arrivato con un'altra tripla per l'Illinois, questa di Luke Goode con 10:40 da giocare. Ciò ha portato a un parziale di 12-2, quando Domasek ha abbattuto gli ultimi 3 dell'Illini portandosi sul 72-64 con 7:37 rimasti da giocare.

READ  Grosjean conquista il primo posto nelle qualifiche

La MSU ha risposto nuovamente.

Walker ha effettuato un paio di tiri liberi e Hoggard ha messo insieme una sequenza straordinaria.

Per prima cosa, si è preso il suo tempo prima di lanciare una tripla nientemeno che netta dall'angolo opposto per alimentare Walker in transizione. Poi, dopo un turnover dell'Illini, Hoggard ha preso di nuovo la palla sul lato destro del campo e ha attaccato dal palleggio. Il suo tiro alla rinfusa fece volare Hawkins in aria, e Hoggard finì attraverso il contatto e colpì il tiro libero. Ciò ha lasciato l'MSU bloccata sul 72-72 con 4:10 rimanenti, l'ottavo pareggio del secondo tempo.

Gli Spartans hanno preso il comando su una grande sequenza di Hall, con due tiri liberi di Hawkins che hanno dato di nuovo all'Illinois un breve vantaggio con 2:29 da giocare. Ma il secondo gioco da tre punti di Hall ha fornito l'ultimo cambio di vantaggio.

“Gli abbiamo permesso di prenderlo – il 90% del gioco, non gli abbiamo permesso di prenderlo”, ha detto Underwood dei secchi chiave di Hall. “Ci siamo seduti dietro di lui. Voglio dire, avevano cinque ragazzi (al centro), ma non avevano cinque ragazzi che potessero tirare. Coleman era seduto proprio dietro di lui, lì per coprirlo, e gli abbiamo lasciato prendere. Poi abbiamo commesso falli oltre a ciò, il che non è stato intelligente.” molto”.

Quelle giocate, e le conseguenti palle rubate da Walker e Hoggard, hanno fornito la vittoria distintiva che Izzo stava cercando. Si unisce allo scoppio del Baylor n. 13 del 6 dicembre come le uniche vittorie degli Spartans su avversari classificati in questa stagione.

“Onestamente, era come se li avessimo affrontati due anni fa qui e non avessimo portato a termine il lavoro”, ha detto Walker, riferendosi alla sconfitta casalinga per 79-74 contro l'Illinois il 19 febbraio 2022. “Questa è una grande giocata dopo l'altra, avanti e indietro. Ma alla fine abbiamo messo insieme alcune giocate e alcune fermate per chiudere la partita.”

Contatta Chris Solari: csolari@freepress.com. seguitelo @chrysolari.

Iscriviti a Podcast “Spartan Speak”. Nuovi episodi ogni settimana mela, Spotify O ovunque ascolti i podcast. E ottieni tutti i nostri podcast e i briefing audio giornalieri su freep.com/podcasts.