Dicembre 5, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il battitore Cameron Johnson affonda i Knicks nella sconfitta contro i Suns

Il battitore Cameron Johnson affonda i Knicks nella sconfitta contro i Suns

Phoenix – Julius Randle ha detto ieri sera che la stagione dei Knicks non era ancora finita e per quasi tre quarti di venerdì sera, si è assicurato di farlo.

Successivamente, la squadra scontrosa di Randle ha alzato la sua brutta testa ed è stato espulso a 2:40 dalla fine nel terzo quarto, con i Knicks in vantaggio di 10 punti, Dopo che i Suns hanno spinto in avanti Cam Johnson.

Senza Randall e Johnson che si accendono, i Knicks non potrebbero prendere il comando nell’impronta selvaggia.

Johnson ha portato i Suns a un traguardo miracoloso, chiudendo un impressionante quarto quarto affrontando una tripla di 32 piedi al campanello per consegnare ai Knicks un’altra sconfitta straziante e facilmente evitabile, 115-114.

Con Randle negli spogliatoi, Johnson ha segnato 21 dei 38 punti nel quarto quarto per guidare il ritorno della vittoria e inviare i Knicks alla loro settima sconfitta consecutiva – e la più schiacciante.

“Stava saltando, portandoci stasera, stava andando a 40 punti nella notte”, ha detto RJ Barrett di Randall. “Ci avrebbe aiutato con l’energia che ha portato nel gioco, ma dobbiamo ancora vincere questa partita.

Cameron Johnson lancia la sirena della partita vincente per battere i Knicks.
AP

“Anche quando Julius è caduto a terra, abbiamo tenuto duro. Dovremmo assolutamente vincere la partita di 100 persin”. [Cam] Era in fiamme e alla fine ha fatto un gran tiro. Fa male, ma ce ne siamo andati comunque con orgoglio. ”

Randall non era disponibile per commenti in seguito.

“Non puoi oltrepassare quella linea”, ha detto l’allenatore dei Knicks Tom Tebodeau. “Devi sapere dove fermarti. Nessuno di noi è perfetto. Faremo errori. Ma dobbiamo essere disciplinati”.

I compagni di classe di Cameron Johnson in sarcasmo.
I compagni di classe di Cameron Johnson in sarcasmo.
Getty Images

“E’ difficile perderlo. Ha fatto una grande partita. Mi preoccupo di tutto. Il peccato è che pensavo che fossimo stati fuori troppo per iniziare la partita. La partita stava andando bene e alla fine abbiamo fallito. È deludente uscire con una sconfitta”.

READ  XFL sarà una "capsula di Petri" per l'innovazione nel calcio, lo sviluppo di prospettive come parte dell'accordo di partnership NFL

I Suns sono passati in vantaggio a 30 secondi dalla fine, ma il colpo di testa dei Knicks Mitchell Robinson (17 punti, 15 rimbalzi, 8 su 8 dal campo) ha segnato con un colpo di testa a 15 secondi dalla fine, dando ai Knicks un vantaggio di 113-112. E sembra rendersi l’eroe salvando anche Randall.

Alec Burks ha segnato uno dei due falli portandolo sul 114-112 prima che Johnson vincesse il triplo match e i Knicks non riuscissero a prendere il rimbalzo.

Julius Randle accusa Cameron Johnson.
Julius Randle accusa Cameron Johnson.
USA Today Sport
Julius Randle e Cameron Johnson sono separati dall'arbitro Dedrick Taylor
Julius Randle e Cameron Johnson sono separati dall’arbitro Dedrick Taylor
Matt York

Randle (25 punti) è stato controverso per tutta la serata, ma poi ha perso la pazienza. Randle è passato alla modalità sovralimentata, lo stesso aspetto frenetico di quando ha fatto il suo famigerato gesto ai fan all’inizio di questa stagione.

Johnson ha cercato di far uscire Randall dalla boxe e il veterano Knicks lo ha tenuto con il gomito mentre stavano combattendo per un rimbalzo. Johnson ha quindi spinto Randle nella parte posteriore prima che Randall si rivolgesse ai giovani Suns, iniziasse a sbottonarlo e lo spinse mentre l’arbitro si metteva in mezzo a loro.

Dopo la partita, Johnson ha detto che la loro lotta è iniziata all’inizio della partita e ha continuato a intensificarsi e la sua “adrenalina” si stava dirigendo verso di lui nel quarto quarto a causa del litigio.

Mitchell Robinson
Mitchell Robinson, che sembrava un campione dei Knicks, reagisce dopo la sconfitta.
AP

Barrett, che ha segnato 20 punti ma ne ha realizzati solo 6 su 26, ha detto di non aver parlato con Randle dopo e lui e Tibodo hanno detto che non avevano idea di cosa fosse successo. Tibodo ha detto di non aver parlato nemmeno con Randle, che ha concluso con 25 punti in 28 minuti, è salito di 9 su 18 e ha segnato tutti e sei i suoi tiri liberi. Ha anche segnato sette rimbalzi e quattro assist.

READ  Shuhei Ohtani dei Los Angeles Angels segna nove, illeso al piatto e perso contro gli Astros

I giocatori di entrambe le parti hanno iniziato ad afferrarsi a vicenda e la rissa ha provocato due falli tecnici contro Randle, risultando in un’espulsione automatica dopo aver esaminato l’arbitro. Johnson ha una tecnica. Dopo la scaramuccia, Evan Fournier ha presentato Randle, senza rendersi conto che il suo compagno di squadra stava per crollare.

I Knicks erano in vantaggio 86-76 con tutto lo slancio prima dell’incidente. Sono ancora in vantaggio 93-81 nel quarto quarto. La riserva di Randle, Obi Tobin, era già fuori servizio per un infortunio al tendine del ginocchio. Cam Reddish è entrato per giocare l’attaccante e inizialmente ha contribuito a mantenere il vantaggio.

È stata una stagione furiosa per Randall, che ha combattuto contro arbitri, tifosi e assistenti allenatori, e che non era il capitano di cui aveva bisogno per essere come la squadra all-star di ritorno dai Knicks.

“La sua sconfitta è stata dura, ma dobbiamo ancora vincere la partita”, ha detto Barrett. “Siamo un ragazzo down, ma tutti devono salire. ”