Luglio 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il CEO dei Cubs Craig Breslow ritorna ai Red Sox come massimo ufficiale nel baseball: fonti

Il CEO dei Cubs Craig Breslow ritorna ai Red Sox come massimo ufficiale nel baseball: fonti

Scritto da Chad Jennings, Sahadev Sharma, Patrick Mooney e Jane McCaffrey

Il dirigente dei Chicago Cubs Craig Breslow tornerà ai Boston Red Sox come massimo dirigente del baseball, hanno detto martedì sera fonti vicine all’assunzione, e ha accettato un’offerta per gestire l’iconica squadra al Fenway Park.

Breslow è stato, fino ad ora, vicedirettore generale e vicepresidente senior del lancio per i Cubs. L’ex lanciatore 43enne, che ha aiutato i Red Sox a vincere le World Series 2013, ha rivitalizzato lo sviluppo del lancio dei Cubs, un’area in cui i Red Sox hanno lottato per anni.

Dopo una ricerca che ha visto Boston intervistare otto persone all’interno e all’esterno dell’organizzazione in seguito al licenziamento di Chaim Bloom il 14 settembre, Breslow è diventato il favorito la scorsa settimana. Non è chiaro in questo momento se Breslow avrà un secondo in comando, ma i vicedirettori generali Eddie Romero, Raquel Ferreira e Mike Grubman rimangono nel gruppo dirigente dei Red Sox. Grubman e Romero hanno intervistato per il miglior lavoro e si ritiene che Romero sia tra i finalisti. Il Boston Globe ha segnalato per primo l’offerta di lavoro a Breslow.

Breslow erediterà anche un manager, Alex Cora, a cui resta un anno del suo attuale contratto e la sua sicurezza lavorativa è garantita pubblicamente fino al 2024. Breslow, che ha giocato per i Red Sox nel 2006 e di nuovo dal 2012 al 2015, era un compagno di squadra di Quello di Cora. Nel 2006 i Red Sox.

Accettare il miglior lavoro a Boston comporta una storia recente di guinzagli corti di proprietà dei Red Sox. Nessuno dei tre precedenti presidenti delle operazioni di baseball, Ben Cherington, Dave Dombrowski o Bloom, è durato quattro stagioni intere prima di essere licenziato. Questo avvertimento è diventato un’ombra incombente durante il processo di intervista poiché diversi candidati avvicinati dai Red Sox hanno rifiutato di intervistare apertamente. Accettando l’incarico migliore, Breslow dovrà affrontare questa realtà.

Ma Breslow si adatta anche a ciò che i Red Sox stanno cercando in modi molto specifici. Sviluppare l’idea di un antipasto nostrano è stato un risultato sfuggente negli ultimi dieci anni per i Red Sox. Mentre Bloom ha rafforzato il sistema agricolo dei Red Sox, spostandolo da un sistema degli ultimi cinque quando è stato assunto nel 2019 a un sistema dei primi cinque, il consenso del settore era che il sistema agricolo mancava ancora di profondità di lancio. Prendendo di mira Breslow, i Red Sox sembrano pronti a cambiare la situazione.

READ  Punteggi commerciali NHL: i Bruins migliorano con l'acquisizione di Dmitry Orlov e Garnet Hathaway

Tuttavia, con Bloom che ha rafforzato il sistema agricolo, il club della big league ha faticato per gran parte del suo mandato, finendo ultimo in tre dei suoi quattro anni al timone durante una trasferta all’American League Championship Series nel 2021.

Breslow sarebbe stato incaricato non solo di continuare a sviluppare il sistema della lega minore dei Red Sox, ma anche di riportare il club della big league ai suoi precedenti livelli nell’AL East.

Non c’è dubbio che Breslow impari velocemente. Sebbene non abbia mai diretto l’intero dipartimento delle operazioni di baseball, le sue responsabilità ad ampio raggio con i Cubs lo hanno tenuto in contatto con il sistema agricolo, la sala draft, l’ufficio del manager e la scadenza commerciale. Considerato un potenziale velocista quando è stato ingaggiato dai Cubs, Breslow ha rapidamente dimostrato che quelle aspettative erano corrette passando dall’ambiguo ruolo di direttore delle iniziative speciali nel 2019 alla gestione dello sviluppo del lancio dei Cubs, aggiungendo al contempo il titolo di vicepresidente e assistente direttore generale in gli anni successivi.

Nel corso dei dodici anni trascorsi da Breslow nei principali campionati, l’esterno mancino ha utilizzato tecniche avanzate per cercare di espandere la sua carriera. Questi metodi, che sono diventati prevalenti nel gioco negli ultimi dieci anni, gli hanno fornito una base di partenza per ciò che inizierà a implementare mentre aiuta a guidare la revisione dello sviluppo dei giocatori da parte dei Cubs. Breslow, un laureato di Yale con una doppia specializzazione in fisica molecolare e biochimica, aveva accumulato così tanta influenza all’interno dell’organizzazione da ricoprire effettivamente il ruolo di direttore generale nel gioco di oggi, dandogli una certa influenza durante il processo di intervista con i Red Sox.

Anche come reclutatore a distanza che lavora nel Massachusetts, Breslow è diventato parte della cerchia ristretta dei Cubs.

Considerata la carriera di Breslow, firmare come dirigente di baseball numero 2 di Boston sarebbe sembrata una mossa laterale. Breslow era in costante contatto con il presidente delle operazioni di baseball dei Cubs Jed Hoyer, il direttore generale Carter Hawkins, il manager David Ross e lo staff tecnico della major league. Questa configurazione ha dato a Breslow una voce coerente nelle discussioni quotidiane sul roster e sui piani di gioco.

READ  CFP National Championship - La dinastia Georgia è appena agli inizi

Quando i Cubs volevano fare un’offerta di reclutamento per Jameson Taillon la scorsa stagione, Breslow è stato colui che ha incontrato il free agent a New York e ha fatto l’offerta che ha contribuito a gettare le basi per un contratto quadriennale da 68 milioni di dollari. Portare scelte al primo turno come Jordan Weeks e Cade Horton – e indirizzare quei candidati verso Wrigley Field – ha portato anche l’esperienza di Breslow.

I Cubs volevano che Breslow scuotesse le acque e promuovesse nuove iniziative, il che a volte creava qualche attrito interno. Anche questo è prevedibile e fa parte della storia più ampia dell’industria del baseball poiché le squadre continuano a incorporare più dati e tecnologia e cercano di trovare il giusto equilibrio. Lo stile mentale di Breslow non è sempre stato per tutti e porterà forti convinzioni su come dovrebbero essere gestiti i Red Sox.

Theo Epstein, l’architetto delle squadre delle World Series di Boston e Chicago, reclutò personalmente Breslow per unirsi ai Cubs e lo assunse come direttore delle iniziative strategiche nel 2019. In quel periodo, Epstein e Hoyer si stavano preparando ad apportare cambiamenti radicali allo scouting e ai giocatori. sviluppo.

I Cubs erano carenti in quelle aree, soprattutto sul lato dei lanci. I lanciatori nostrani che sono stati draftati o firmati come free agent internazionali dall’organizzazione – e poi hanno debuttato tra il 2013 e il 2019 – hanno accumulato un totale di 178 inning e 1/3 durante quell’arco di tempo.

Solo nel 2023, i Cubs hanno collezionato 417 inning e 1/3 da lanciatori che hanno fatto il loro debutto dopo aver trascorso un anno intero nel programma di Breslow. Ciò non include Adbert Alzolay, più vicino ai Cubs, che ha sviluppato uno slider scarso nel 2020 nel sito di allenamento alternativo, un campo che Breslow ha definito una “prova di concetto” per i loro metodi che hanno capacità di resistenza.

READ  Tippett ha firmato un contratto di 8 anni da 49,6 milioni di dollari con i Flyers

Quando i Cubs hanno condotto una valutazione a livello di organizzazione sull’evoluzione del loro stile di lancio dopo il 2018, hanno riscontrato alcune tendenze preoccupanti. Molti dei tiratori che sparavano aumentavano la velocità, altri rallentavano. Questa è una cosa del passato.

Nel 2023, i lanciatori della lega minore dei Cubs (che rappresentano tutti i livelli dell’intera stagione) si sono classificati al primo posto nella velocità media della palla veloce e al secondo nei parametri “roba”.

Alcuni potrebbero obiettare che viene dedicato troppo tempo a massimizzare e massimizzare le cose piuttosto che concentrarsi sulle sfumature della promozione. Questo è un problema in tutto il baseball e non riguarda solo i Cubs. Breslow ha affermato di vedere tre pilastri fondamentali nello sviluppo del lancio: velocità, movimento/forma del lancio e comando. Il processo inizia con la massimizzazione della velocità e prosegue da lì.

La prima mossa è stata chiaramente un successo per i Cubs. Ma servirà di più. Con i Red Sox, il gruppo di Breslow dovrà trovare il giusto mix tra massimizzare il talento e allo stesso tempo insegnare ai potenziali clienti come lanciare davvero. Ad esempio, la scorsa stagione i Cubs sono stati tra le peggiori organizzazioni di baseball per quanto riguarda il tasso di camminata dei minori. Breslow avrà almeno una comprensione della routine quotidiana che deriva dall’essere un top player e dall’esibirsi al Fenway Park.

Ciò che è innegabile è che i Cubs stanno cambiando la situazione dopo anni di difficoltà per sviluppare il loro lancio. Justin Steele riceverà i voti del Cy Young Award dopo un’impressionante stagione 2023. Javier Asad e Wicks sono sembrati impressionanti nella rotazione e Daniel Palencia ha mostrato un grande potenziale dal bullpen. Horton è uno dei migliori prospetti del baseball, e ce ne sono altri – Ben Brown, Jackson Ferris, Michael Arias – all’orizzonte.

Sotto la direzione di Breslow, i Cubs sono passati da una delle peggiori organizzazioni del baseball quando si tratta di promuovere lo sviluppo a una estremamente interessante per gli estranei.

Vai più in profondità

Anteprima Diamondbacks vs. Rangers World Series: pronostici, incontri promozionali e altro ancora

Lettura obbligatoria

(Foto: Joe Camporeale/USA Today)