Maggio 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Curiosity Mars Rover della NASA cattura una giornata marziana, dall'alba al tramonto

Il Curiosity Mars Rover della NASA cattura una giornata marziana, dall'alba al tramonto

Il rover Curiosity della NASA ha registrato due video time-lapse sulla superficie di Marte, mostrando la sua ombra che si muove sul terreno marziano. I video, catturati durante un periodo di contatto limitato, evidenziano gli aspetti tecnici delle telecamere del rover e forniscono informazioni sulla missione in corso di Curiosity e sui risultati dell'esplorazione. (Concetto dell'artista.) Credito: SciTechDaily.com

I video del rover mostrano la sua ombra muoversi sulla superficie di Marte durante una sequenza di 12 ore mentre Curiosity rimane fermo.

Quando NASAcuriosità Marte Il rover non è in movimento, funziona bene come una meridiana, come mostrano due video in bianco e nero registrati l'8 novembre, il 4002esimo giorno marziano, o sol, della missione. Il rover ha catturato la sua ombra che si muoveva sulla superficie di Marte utilizzando telecamere in bianco e nero per evitare i rischi, o Hazcam.

Le istruzioni per registrare i video facevano parte dell'ultima serie di comandi inviati a Curiosity prima dell'inizio della congiunzione solare di Marte, il periodo in cui il Sole si trova tra la Terra e Marte. Perché plasma Dal Sole può interferire con le comunicazioni radio e durante questo periodo le missioni interrompono l'invio di comandi alla navicella spaziale su Marte per diverse settimane. (Le missioni non erano del tutto fuori contatto: continuavano comunque a trasmettere via radio controlli medici regolari durante il periodo di sincronizzazione.)


Mentre era fermo per due settimane durante la congiunzione solare di Marte nel novembre 2023, il rover Curiosity della NASA ha utilizzato le telecamere in bianco e nero anteriori e posteriori di Hazcam per catturare 12 ore di una giornata marziana. L'ombra del rover appare sulla superficie in queste immagini scattate dal rover in primo piano Hazcam. Credito: NASA/Laboratorio di propulsione a reazione-Istituto di tecnologia della California

I conducenti dei rover in genere si affidano alle Hazcam di Curiosity per individuare rocce, scogliere e altri pericoli che sarebbero rischiosi da attraversare. Ma poiché le altre attività del rover sono state deliberatamente ridotte poco prima della congiunzione, il team ha deciso di utilizzare Hazcam per registrare per la prima volta 12 ore di riprese, nella speranza di catturare nuvole o diavoli di polvere che potrebbero rivelare di più sul tempo del Pianeta Rosso.

READ  Incidente di polpette con il lancio di SpaceX Crew-5 con logo NASA distorto

Quando le immagini sono arrivate sulla Terra dopo la congiunzione, gli scienziati non hanno visto alcuna condizione meteorologica evidente, ma i due video da 25 fotogrammi che hanno unito insieme catturano il passare del tempo. I video vanno dalle 5:30 alle 17:30 ora locale e mostrano la sagoma di Curiosity cambiare mentre la giornata passa dalla mattina al pomeriggio alla sera.

Il primo video, che mostra immagini dal fronte Hazcam, guarda a sud-est lungo Gediz Vallis, la valle sul Monte Sharp. Curiosity si arrampica alla base della montagna alta 5 chilometri, situata nel cratere Gale, dal 2014.

Mentre il cielo si illumina durante l'alba, l'ombra del braccio robotico del rover lungo 2 metri si sposta verso sinistra e le ruote anteriori di Curiosity emergono dall'oscurità su entrambi i lati del telaio. A sinistra è mostrato anche un target di calibrazione circolare montato sulla spalla del braccio robotico. Gli ingegneri utilizzano il bersaglio per i test Precisione Subordinare Spettroscopia a raggi X di particelle alfaUno strumento che rileva gli elementi chimici sulla superficie di Marte.

A mezzogiorno, l'algoritmo di esposizione automatica frontale dell'Hazcam si stabilizza su tempi di esposizione di circa un terzo di secondo. Al calar della notte, il tempo di esposizione aumenta a più di un minuto, facendo apparire il tipico rumore del sensore noto come “hot pixel” come neve bianca sull’immagine finale.


La telecamera posteriore Hazcam di Curiosity ha catturato l'ombra della sezione posteriore del rover in questa vista di 12 ore mentre si dirigeva verso il fondo del cratere Gale. Diversi fattori causano vari difetti dell'immagine, inclusi punti neri, l'aspetto distorto del sole e file di pixel bianchi che sporgono dal sole. Fonte immagine: NASA/JPL-Caltech

Il secondo video mostra la vista posteriore di Hazcam guardando a nord-ovest lungo le pendici del Monte Sharp fino al fondo del cratere Gale. La ruota posteriore destra del rover è visibile, insieme all'ombra di Curiosity sistema operativo. Un piccolo artefatto nero appare a sinistra al centro del video, durante il 17° fotogramma, causato da Raggi cosmici Colpisci il sensore della fotocamera. Allo stesso modo, i lampi luminosi e altri rumori alla fine del video sono il risultato del calore del sistema di alimentazione della navicella che colpisce il sensore di immagine della Hazcam.

READ  Gli scienziati potrebbero aver finalmente risolto il mistero della coscienza, e le scoperte sono allarmanti

Queste immagini sono state riproiettate per correggere gli obiettivi grandangolari degli Hazcam. L'aspetto maculato delle immagini, particolarmente evidente nel video della fotocamera posteriore, è dovuto a 11 anni di polvere marziana che si è depositata sulle lenti.

Maggiori informazioni sulla missione

Curiosity è stato costruito dal Jet Propulsion Laboratory della NASA, gestito dal California Institute of Technology di Pasadena, in California. Il JPL sta guidando la missione per conto del Science Mission Directorate della NASA a Washington.