Maggio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il primo sbarco sulla Luna negli Stati Uniti dal 1972, quando una navicella spaziale privata atterrò sulla Luna

Il primo sbarco sulla Luna negli Stati Uniti dal 1972, quando una navicella spaziale privata atterrò sulla Luna

Macchine intuitive Lo sbarco di Ulisse È atterrato sulla superficie della Luna giovedì dopo uno storico atterraggio duro a seguito di un malfunzionamento dell'ultimo minuto del sensore di navigazione, diventando il primo veicolo spaziale di fabbricazione americana ad agganciarsi a un veicolo spaziale. Sbarco sulla luna Da oltre 50 anni e la prima in assoluto da un'azienda privata.

Dopo aver ritardato la discesa finale di un'orbita per mettere in servizio il sensore di navigazione sperimentale della NASA – e per testare patch software scritte in fretta per indirizzare i suoi dati al computer di volo di discesa – Odysseus si preparò per un atterraggio alle 18:23 EDT vicino al cratere. Conosciuto come Malapert A, si trova a circa 186 miglia dal polo sud della Luna.

Rappresentazione artistica del lander Odysseus sulla luna.

Macchine intuitive


Ma le condizioni della navicella non sono state immediatamente note. Gli ingegneri del centro di controllo Nova di Intuitive Machines a Houston si aspettavano che ci sarebbero voluti circa due minuti per ripristinare le comunicazioni dopo l'atterraggio, ma il segnale previsto non è stato trovato immediatamente.

Alla fine, un'antenna per comunicazioni nel Regno Unito ha captato un debole segnale, indicando che la navicella spaziale era effettivamente sopravvissuta all'atterraggio.

“Ciò che possiamo confermare, senza dubbio, è che la nostra attrezzatura è sulla superficie della Luna e stiamo trasmettendo”, ha detto il direttore della missione Tim Crane al team di controllo di volo. “Quindi congratulazioni al team IM! Vedremo quanto possiamo ricavarne.”

L'amministratore della NASA Bill Nelson si è affrettato a congratularsi con Intuitive Machines, SpaceX, per il suo successo Il razzo Falcon 9 che lanciò Odysseus La settimana scorsa dal Kennedy Space Center e dal programma commerciale lunare dell'agenzia, affermando di essere “riusciti ad atterrare per tutta la vita”.

“Oggi, per la prima volta in più di mezzo secolo, gli Stati Uniti sono tornati sulla Luna”, ha detto. “Oggi, per la prima volta nella storia dell'umanità, una società commerciale, una società americana, ha lanciato il volo lì. Oggi è un giorno che mostra la potenza e la promessa delle partnership commerciali della NASA.”

Ha concluso dicendo: “Che vittoria!… Questa impresa è un enorme passo avanti per tutta l'umanità”.

Ma una valutazione dettagliata delle condizioni del veicolo spaziale e dei suoi carichi utili era in attesa dell’analisi telemetrica, e non si sapeva immediatamente quanto tempo avrebbe potuto richiedere.

Lo storico atterraggio ebbe inizio il giorno dopo che Ulisse entrò in un'orbita inclinata di 80 gradi rispetto all'equatore lunare. Mentre precipitava verso la superficie giovedì, le telecamere e i laser di bordo del rover sono stati programmati per scansionare il terreno sottostante per identificare punti di riferimento, fornendo input direzionali al sistema di guida del lander per aiutare a impostare la traiettoria.

Macchine intuitive


Ma quei sensori non funzionavano correttamente, spingendo Intuitive Machines a ricorrere a una serie di sensori della NASA che aveva a bordo come dimostrazione tecnologica. Questi sensori non erano destinati all'uso durante l'atterraggio, ma non appena l'atterraggio è iniziato, gli ingegneri hanno riferito che funzionavano correttamente per fornire i dati di navigazione richiesti.

Circa 12 minuti prima dell'atterraggio, il motore principale della navicella si accese ad un'altitudine di poco meno di 20 miglia, e pochi minuti dopo, Ulisse passò da orizzontale a verticale, cadendo direttamente verso la superficie.

Mentre la navicella scendeva a meno di 100 piedi, un innovativo pacchetto fotografico, noto come “EagleCam”, costruito dagli studenti della Embry-Riddle Aeronautical University, mirava a lanciarsi e tentare di fotografare la discesa finale del lander lateralmente. Le telecamere della NASA a bordo della navicella riprenderanno le immagini della Terra direttamente sotto.

Quando Ulisse raggiunse circa 33 piedi sopra la superficie, era previsto che il motore principale scendesse a una velocità di discesa pianificata di circa 2,2 miglia orarie, la velocità di camminata di una persona anziana.

Il video delle telecamere di bordo del lander e della EagleCam non può essere inviato sulla Terra in tempo reale, ma gli ingegneri di Intuitive Machines presso il Nova Control Center dell'azienda a Houston si aspettavano di scattare le prime immagini entro mezz'ora circa. A causa di problemi di comunicazione, si prevedeva che queste immagini sarebbero apparse in seguito.

Un atterraggio riuscito sulla superficie lunare segnerebbe il primo atterraggio di un veicolo spaziale di fabbricazione americana dalla missione Apollo 17 del 1972, e il primo atterraggio in assoluto di un veicolo spaziale privato.

Una telecamera sul lander Odysseus ha catturato un'immagine della luna sotto la navicella spaziale dopo che mercoledì un grave incendio al motore ha frenato l'orbita lunare.

Macchine intuitive


Astrobotic, con sede a Pittsburgh Aveva sperato di rivendicare quell'onore il mese scorso con il lander Peregrine, ma la missione è stata vanificata da una rottura del serbatoio del carburante poco dopo il lancio, il 9 gennaio. Uno da parte di Israele E l'altro con esso Giapponee si è concluso anche con un fallimento.

Solo i governi di Stati Uniti, Unione Sovietica, Cina, India e Giappone sono riusciti a posizionare con successo i lander sulla Luna. Lander giapponese SLIM. Ha avuto successo solo parzialmente, capovolgendosi all'atterraggio il 19 gennaio.

Sia Peregrine che Odysseus sono stati finanziati in parte attraverso il Commercial Lunar Payload Services Program della NASA, o CLPS (pronunciato CLIPS), progettato per incoraggiare l’industria privata a sviluppare capacità di trasporto che la NASA potrà poi utilizzare per trasportare carichi utili sulla Luna.

L'obiettivo dell'agenzia è contribuire a far ripartire lo sviluppo di nuove tecnologie e raccogliere i dati che saranno necessari Artemide Gli astronauti prevedono di atterrare vicino al polo sud della Luna entro la fine di questo decennio.

La NASA ha pagato ad Astrobotic 108 milioni di dollari per il suo ruolo nella missione Peregrine e altri 129 milioni di dollari per gli strumenti Odysseus e il trasporto sulla Luna.

Cosa c'è a bordo della lander lunare Odysseus?

Odysseus è equipaggiato con sei strumenti della NASA e altri sei carichi utili commerciali, tra cui piccole sculture lunari dell'artista Jeff Koons, una tecnologia di archiviazione cloud proof-of-concept, coperte sportive isolate Columbia e un piccolo telescopio astronomico.

Tra gli esperimenti della NASA: uno strumento per studiare l'ambiente delle particelle cariche sulla superficie lunare, una dimostrazione della tecnologia di navigazione e telecamere rivolte verso il basso progettate per immaginare come i gas di scarico del motore del lander interrompono il suolo nel sito di atterraggio.

A bordo anche: un sensore innovativo che utilizza le onde radio per determinare con precisione la quantità di propellente criogenico rimanente nel serbatoio nell'ambiente senza peso dello spazio, una tecnologia che dovrebbe essere utile per le missioni lunari e altre missioni nello spazio profondo.

Si prevede che Odysseus e i suoi strumenti lavoreranno in superficie per circa una settimana, fino a quando il sole tramonta sul luogo di atterraggio. A questo punto le celle solari della sonda non saranno più in grado di generare energia e la navicella smetterà di funzionare. Ulisse non è stato progettato per sopravvivere alla gelida notte lunare.

READ  Le esperienze ricche migliorano la connessione cerebrale