Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il voto nell’Unione Europea insulta la coalizione tedesca di Schulz – Politico

Il voto nell’Unione Europea insulta la coalizione tedesca di Schulz – Politico

Domenica i cristiano-democratici di centrodestra hanno vinto nettamente con il 30,2% dei voti, secondo le proiezioni della televisione pubblica tedesca.

Anche il partito di estrema destra Alternativa per la Germania ha avuto una buona performance, arrivando al secondo posto con il 16%, in aumento di 5 punti percentuali rispetto alle elezioni europee del 2019. Il partito ha sfruttato le crescenti preoccupazioni nel paese per il massiccio afflusso di richiedenti asilo nell’ultimo decennio.

Nel frattempo, il Partito socialdemocratico di Schulz ha ottenuto meno del 14%, un calo insolito per un partito che è stato a lungo un pilastro della scena politica tedesca. Nel 2019 il partito vinse solo con il 15,8%, un risultato anch’esso considerato disastroso all’epoca.

Risultati delle elezioni del Parlamento Europeo

aggiornare. Basato su risultati provvisori e stime nazionali.


Clicca sul partito per formare la maggioranza

gruppo Posti a sedere Cambia Posti %
184 25,6%
139

0

19,3%
80 11,1%

Conservatori e riformisti

73 10,1%
58 8,1%
52 7,2%
36 5,0%
98 13,6%
gruppo Posti a sedere Cambia Posti %
182

0

24,2%
154

0

20,5%
108

0

14,4%
74

0

9,9%

L’Europa delle nazioni e della libertà

73

0

9,7%

Conservatori e riformisti

62

0

8,3%
57

0

7,6%
41

0

5,4%

condivisione:
50,66%

(+8%)

fonte : Parlamento europeo
E Politico

Quest’ultima sconfitta rappresenta un insulto particolare per Scholz, il quale, nonostante i suoi scarsi indici di gradimento, ha insistito per essere il volto della campagna insieme alla principale candidata del partito per la corsa europea, Katharina Barli.

READ  L'Ucraina afferma di aver danneggiato una nave russa e sta cercando di evacuare i combattenti Mariupol feriti

“È chiaro che non abbiamo ricevuto alcun vento favorevole” da Berlino, ha detto Parly dopo la chiusura delle urne domenica, descrivendo il risultato come “amaro”.

Lungi dal puntare il dito, la vera domanda è se il governo Schulz riuscirà a sopravvivere. Le coalizioni tedesche raramente crollano prima della fine di un mandato, ma questa è insolita in quanto comprende tre partiti invece dei soliti due, rendendola più volatile.