Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jake Paul batte Anderson Silva in un incontro di boxe in casa e fuori

Jake Paul batte Anderson Silva in un incontro di boxe in casa e fuori

Cosa diranno di lui? Jake Paolo Attualmente?

Entrando nel titolo di Showtime sabato sera, l’idea prevalente era che la star di YouTube trasformata in pugile avrebbe affrontato la sua sfida più difficile come l’ex campione dei pesi medi UFC. Anderson Silva. La lotta è stata più emozionante di quanto chiunque si aspettasse, con Silva che ha spinto Paul come meglio poteva. Alla fine, Paul ha battuto Silva e ha vinto per decisione unanime alla Desert Diamond Arena di Glendale, in Arizona, con i giudici che hanno segnato l’incontro 77-74, 78-73, 78-73 a suo favore.

“Troveranno qualcosa da dire, ‘Combatti un vero pugile'”, ha detto poi Paul. “Cazzo, ci ho provato. Ehi, se cammino sull’acqua la gente dirà che non so nuotare. Ci saranno sempre odiatori. Ci saranno sempre critiche. lui è lì. È ogni giorno, una parte della vita se fai qualcosa e ottieni successo. Quindi non preoccuparti di questo. Questo è solo l’inizio, piccola”.

Basandosi solo sul primo round, la lotta avrebbe dovuto essere lenta e calcolata poiché Silva è uscito rilassato e non ha lanciato molto mentre Paul ha spinto l’azione. Ma tutto è cambiato nel secondo round, quando Silva ha portato le cose a un altro livello e ha tirato fuori Paul dalla sua zona di comfort. La guerra mentale era iniziata, con Silva che atterra e schernisce Paul in più di un’occasione.

Mentre i combattimenti continuavano, la brutalità aumentò. A volte, Paul e Silva hanno combattuto in una cabina telefonica, qualcosa che Paul non aveva fatto nei suoi precedenti combattimenti con gli ex campioni di MMA Ben Askren e Tyron Woodley.

READ  NBA DFS, 2022: Top FanDuel, DraftKings Championship Picks, consiglio del 5 marzo dal quotidiano Fantasy pro

Il miglior successo di Silva della serata è stato il suo aspetto indoor, mentre Paul ha avuto successo con tre colpi al piano di sopra e al piano di sotto e ha costantemente guardato il grande terreno a destra – cosa che ha fatto diverse volte, ma Silva è stato in grado di afferrarlo.

Cioè, fino all’ottavo e ultimo round. Silva è uscito con un senso di urgenza, blitz e combo di lancio. Ma dopo 30 secondi, Paul ha finalmente trovato un grande pugno e ha lanciato Silva sulla tela. Anche dopo il ko, Silva ha ancora flirtato in avanti. Per quanto abbia spinto, Silva non è riuscito a trovare un solo pugno nel fotogramma finale.

Non è stato un brutto spettacolo per il 47enne Silva. Ma il 25enne Paul ha fatto meglio.

“Ascolta, è difficile entrare qui e combattere con un ragazzino”, ha detto Silva. “Ho cercato di fare del mio meglio. Mi alleno duramente ogni giorno. Jake è più bravo di me oggi. Non ho niente di negativo da dire sul mio avversario. Penso che tutti debbano rispettare questo ragazzo, perché fa il miglior lavoro”. “

E ora Paul può aspettarsi una resa dei conti con l’ex star dell’UFC Nate Diaz, di cui si parla da mesi e ovviamente accadrà ora che Diaz è un free agent.

“Voglio Nate Diaz, che è una puttana”, ha detto Paul. “Ha cercato di entrare nella mia stanza dei giochi. Ha cercato di fare un po’ di sudiciume. Poi lascia sempre l’arena del cazzo. Quindi Nate Diaz, smettila di fare la puttana e combatti con me”.

READ  Nestor Cortes degli Yankees, Aaron Seval dei Guardiani per iniziare la quinta partita

Per la copertura completa della carta, controlla la pagina degli eventi MMA Junkie per Paolo contro Silva.