Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jamie Dimon di JP Morgan teme “un’inflazione più vischiosa e tassi più alti”

Jamie Dimon di JP Morgan teme “un’inflazione più vischiosa e tassi più alti”

L'amministratore delegato di JPMorgan Chase (JPM), Jamie Dimon, ha dichiarato lunedì in una nuova lettera agli azionisti di essere preoccupato per una serie di rischi per un'economia statunitense resiliente che potrebbero portare a “un'inflazione da adesivo e tassi più alti di quanto i mercati si aspettano”.

Ha citato la massiccia spesa pubblica e gli sforzi della Federal Reserve per ridurre il proprio bilancio, le guerre in corso in Medio Oriente e in Ucraina e il suo potenziale di destabilizzare i mercati delle materie prime, la migrazione e le relazioni geopolitiche.

“Queste forze significative e in qualche modo senza precedenti ci rendono cauti”, ha detto, aggiungendo che la banca era preparata per tassi dal “2% all'8% o più”.

Jamie Dimon, CEO e presidente di JP Morgan Chase, fa un gesto durante un'audizione di supervisione della commissione per le banche, l'edilizia abitativa e gli affari urbani del Senato degli Stati Uniti sulle aziende di Wall Street il 6 dicembre 2023, a Capitol Hill a Washington, negli Stati Uniti.  REUTERS/Evelyn Hockstein

Jamie Dimon, amministratore delegato e presidente di JP Morgan Chase, ha testimoniato davanti a una commissione del Senato lo scorso dicembre. REUTERS/Evelyn Hockstein (REUTERS/Reuters)

L'amministratore delegato della più grande banca americana ha utilizzato la sua lettera di 61 pagine per approfondire una serie di argomenti, dal settore bancario e dell'intelligenza artificiale ai rischi economici globali e alle preoccupazioni geopolitiche, alle lezioni di gestione e ai modi per rafforzare il Paese.

Il dirigente 68enne non ha detto quando potrebbe lasciare la banca, ma JPMorgan ha dichiarato lunedì in un documento separato che una delle massime priorità del consiglio è “l'implementazione di una transizione ordinata del CEO nel medio termine”. .”

Il consiglio “ha sviluppato, e continuerà a sviluppare, diversi membri del team operativo che sono ben noti agli azionisti come forti candidati potenziali per succedere al signor Dimon”.

La banca ha recentemente rimescolato alcuni dirigenti come parte di questo processo, rafforzando il fatto che Dimon, amministratore delegato di lunga data di un’importante banca nazionale, ora ha una manciata di dirigenti.

READ  Biden News Today: il presidente apre riserve di petrolio per affrontare i prezzi del gas, Putin sembra essere "autoisolato" e scettico sulla ritirata dell'Ucraina

Uno dei favoriti è Jennifer Bipszak, co-CEO di una nuova divisione che comprende le attività bancarie commerciali e di investimento di JP Morgan.

Il consiglio vede il presidente e amministratore delegato di JPMorgan Daniel Pinto come “un dirigente chiave pronto a assumere immediatamente il ruolo di amministratore delegato unico” se la banca vuole muoversi rapidamente nel “breve termine”.

Un “vincitore del finale”

Dimon ha utilizzato la sua lettera di lunedì per ritornare su alcuni temi familiari, in particolare le sue preoccupazioni sulla regolamentazione delle banche negli Stati Uniti.

Le relazioni tra le banche e le autorità di regolamentazione statunitensi si sono “deteriorate in modo significativo” e sono diventate “sempre meno costruttive” negli anni successivi all’approvazione del Dodd-Frank Act in seguito alla crisi finanziaria del 2008, ha affermato Dimon.

L’ultimo punto critico tra le banche e Washington è una regola controversa che impone alle banche di mantenere più riserve contro le perdite future. Le preoccupazioni riguardo alla Capital Rule spaziano dal danno che potrebbe arrecare all’economia statunitense ai modi in cui potrebbe ridurre l’accesso ai mutui per gli acquirenti di case svantaggiati.

Nella sua lettera di lunedì, Dimon ha affermato che il piano “danneggia il market making, danneggia gli americani e spinge l'attività verso mercati meno trasparenti e meno regolamentati”. “L'intero processo” sarà “più produttivo, snello, economico, efficiente e sicuro”, ha affermato.

Nella sua lettera, l'amministratore delegato ha chiesto una revisione di “migliaia” di regole bancarie approvate a partire dalla Dodd-Frank nel 2010, e ha lasciato intendere che le autorità di regolamentazione potrebbero fare causa se non modificano il nuovo piano di capitale.

READ  Scarpe Morte Bahamas: 3 americani muoiono al resort il mese scorso, la polizia dice avvelenamento da monossido di carbonio

“Si può immaginare che nessuno voglia citare in giudizio i propri regolatori”, ha aggiunto.

Dimon ha dedicato del tempo nella sua lettera a riflettere sul 20° anniversario della sua fusione con JPMorgan Bank One, l'accordo che lo ha portato nell'azienda nel 2004. È diventato amministratore delegato nel 2005.

Nel passato delle grandi fusioni bancarie, “la maggior parte delle più grandi banche del paese ha cercato di posizionarsi come 'vincitrice del gioco finale'”, ha detto.

“Abbiamo reso la nostra azienda vincitrice del gioco finale”, ha affermato.

L'anno scorso, JPMorgan ha svolto ancora una volta il ruolo di soccorritore acquistando la First Republic Bank, banca di San Francisco, dopo che era stata sequestrata dalle autorità di regolamentazione a maggio. JPMorgan ha registrato un utile contabile di 3 miliardi di dollari e ha detto agli investitori che l'acquisizione della banca avrebbe portato più di 500 milioni di dollari di entrate annuali.

Una guardia di sicurezza fuori da una filiale della First Republic Bank a San Francisco, California, Stati Uniti, il 28 aprile 2023.  REUTERS/Loren ElliottUna guardia di sicurezza fuori da una filiale della First Republic Bank a San Francisco, California, Stati Uniti, il 28 aprile 2023.  REUTERS/Loren Elliott

La prima filiale della Republic Bank a San Francisco lo scorso aprile. REUTERS/Loren Elliott (REUTERS/Reuters)

Nella sua lettera di lunedì, Dimon JPMorgan prevede ora entrate annuali aggiuntive “vicine ai 2 miliardi di dollari”.

Dimon ha pubblicizzato la sua recente decisione di ritirarsi da Climate Action 100+, una coalizione formata nel 2017. Istituzioni finanziarie come BlackRock (BLK), State Street (STT) e PIMCO E hanno finito Coinvolgimento americano con il gruppo.

“Andremo per la nostra strada e prenderemo le nostre decisioni indipendenti”, ha detto.

Dimon ha anche espresso preoccupazione per la dinamica tra proxy advisor e società pubbliche. In particolare, ha chiamato l'Institutional Investor Service (ISS) e Klaus Lewis, due importanti consulenti dei mercati statunitensi, che raccomandano come gli azionisti dovrebbero votare su determinate proposte.

READ  Il CDC mette in guardia gli operatori sanitari sui batteri Vibrio vulnificus

Ha criticato le aziende per la tendenza “a giudicare automaticamente gli amministratori in modo sfavorevole quanto più a lungo rimangono nel consiglio” e a “dividere[ing] Il ruolo di presidente e amministratore delegato rende grande un’azienda quando non ci sono prove”.

Gli azionisti di JPMorgan avranno la possibilità di votare nuovamente questa primavera sulla separazione dei ruoli di presidente e amministratore delegato di Dimon, una proposta che l'azienda ha respinto in passato. L'incontro annuale di JP Morgan è il 21 maggio.

Klaus Lewis e l’ISS hanno recentemente suggerito di dividere le posizioni di amministratore delegato e presidente esecutivo di Goldman Sachs. Entrambi sono di proprietà del CEO David Solomon.

Timon terminò la sua lettera con un certo entusiasmo.

“Attraverso queste lettere annuali, spero che le parti interessate e tutti i lettori abbiano acquisito una comprensione più profonda di ciò che serve per essere un 'vincitore finale' in un mondo in rapido cambiamento.”

“La cosa più importante è che spero che tu sia orgoglioso di ciò che tutti noi abbiamo realizzato – come azienda, come banca e come investitore sociale – quanto lo sono io. Grazie per la vostra collaborazione.”

David Hollerith è un reporter senior presso Yahoo Finance, che si occupa di banche, criptovalute e altre aree della finanza.

Clicca qui per un'analisi approfondita delle ultime notizie sul mercato azionario e degli eventi che muovono i prezzi delle azioni.

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finanza