Giugno 17, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jamie Dimon sui tassi di interesse: “Non sono sicuro che il mondo sia pronto per il 7%”

Jamie Dimon sui tassi di interesse: “Non sono sicuro che il mondo sia pronto per il 7%”

Inserito: 26 settembre 2023 2:59 ET

Una settimana dopo che la Federal Reserve ha mantenuto i tassi di interesse stabili tra il 5,25% e il 5,5%, segnalando l’ultimo rialzo dei tassi per questo ciclo economico, il presidente e CEO di JPMorgan JPM Jamie Dimon parla al Times of India.

Ciò rende Dimon significativamente più aggressivo rispetto ai suoi stessi economisti – che si aspettano un ulteriore aumento dei tassi – o ai mercati in generale.

Quando…

Era JP Morgan

JPM

Parla il presidente e amministratore delegato Jamie Dimon Per Times of IndiaUna settimana dopo che la Federal Reserve aveva mantenuto i tassi di interesse stabili in un range compreso tra il 5,25% e il 5,5%, segnalando l’ultimo rialzo dei tassi per questo ciclo economico.

Ciò rende Dimon significativamente più aggressivo rispetto ai suoi stessi economisti – che si aspettano un ulteriore aumento dei tassi – o ai mercati in generale.

Anche se i mercati finanziari non immaginano necessariamente un mondo con tassi di interesse del 7%, stanno cambiando la loro posizione troppo lunga nei confronti della Fed.

Lunedì il rendimento del titolo del Tesoro a 10 anni BX:TMUBMUSD10Y è aumentato di altri 10 punti base, raggiungendo il massimo di quasi 16 anni. Anche il rendimento del titolo trentennale BX:TMUBMUSD30Y è aumentato, raggiungendo il livello più alto in oltre 12 anni. L’S&P 500 SPX è riuscito ad avanzare nonostante l’aumento dei rendimenti a lungo termine lunedì, ma l’indice rimane del 5% al ​​di sotto del suo massimo di fine luglio.

Nell’intervista, Dimon ha affermato che lo scenario peggiore sarebbe un tasso di interesse del 7% con stagnazione. “Se avranno volumi bassi e tassi elevati, ci sarà stress nel sistema. Chiediamo ai nostri clienti di essere preparati per questo tipo di stress”, ha affermato.

READ  Puoi iniziare a ordinare test Govt gratuiti mercoledì

Una preoccupazione che Dimon non condivide è la combinazione di social media e digital banking. “C’erano i social media e l’online banking durante la Grande Crisi Finanziaria. Solo poche banche come la Silicon Valley Bank, la First Republic Bank e la Signature hanno avuto problemi. Le altre banche no,” ha detto.

Dimon ha parlato al giornale dopo che JP Morgan ha deciso di aggiungere l’India al suo indice dei titoli di stato dei mercati emergenti. “È molto positivo che l’India faccia parte di questo indice perché presenta altri cambiamenti e implicazioni sulla trasparenza e sullo sviluppo del Paese. Quindi, aiuterà a portare equità in India”, ha detto.