Aprile 16, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Kamala Harris mostra le sue mosse alla festa della Casa Bianca che celebra il cinquantesimo anniversario dell’hip-hop

Kamala Harris mostra le sue mosse alla festa della Casa Bianca che celebra il cinquantesimo anniversario dell’hip-hop

Di Fiona Connor, corrispondente senior, Dailmail.Com

06:01 10 settembre 2023 Aggiornato 07:21 10 settembre 2023

  • Kamala Harris ha mostrato le sue mosse mentre celebrava i 50 anni di hip-hop
  • L’evento si è tenuto alla Casa Bianca, dove è stata fotografata mentre ballava
  • Anthony Bryan ha pubblicato una clip in cui balla la sua hit del 1999 “Vivrant Thing”.
  • L’ha criticata per le sue “mosse da nonna”, ma altri sono saliti in sua difesa

Kamala Harris è stata vista mostrare le sue mosse ad una festa alla Casa Bianca che celebrava il cinquantesimo anniversario dell’hip-hop.

Ma le danze della 58enne vicepresidente si sono rivelate controverse quanto il suo periodo in carica, con alcuni critici che paragonano le sue mosse a quelle di una nonna, mentre altri l’hanno elogiata.

Il commentatore politico Anthony Brian Logan ha rimproverato Harris in un post su X, precedentemente noto come Twitter, per aver preso in giro il suo aspetto mentre ascoltava la canzone Vivrant Thing di Q-Tip del 1999.

“Kamala Harris con la nonna organizza il concerto hip-hop per il 50° anniversario” su X, precedentemente Twitter.

Kamala Harris ha mostrato le sue mosse mentre celebrava i 50 anni di hip-hop
Harris ha affermato che l’hip hop è “la forma d’arte americana definitiva” che “plasma ogni aspetto della cultura popolare americana”.
L’evento si è tenuto alla Casa Bianca, dove è stata fotografata mentre ballava
Anthony Bryan ha pubblicato una clip in cui lei balla al ritmo del suo successo del 1999, Vivrant Thing

Il post ha scatenato un assalto di commenti non particolarmente gentili, con alcuni che hanno fatto battute che hanno fatto male agli occhi.

‘I miei occhi. i miei occhi!’ ha detto una persona.

“Per favore, Signore, restituiscimi la vista”, ha scherzato un altro.

‘Sorprendente!!!! Il mio bambino ha mosse migliori di queste! ha scritto qualcun altro.

Ma c’erano quelli che erano felici di lodarla, e saltavano in sua difesa e parlavano dell’ossessione della gente per lei.

READ  Elon Musk partecipa a Deep vs. Heard Trail, i giurati rimangono sconosciuti

“Ha le mosse giuste”, ha detto uno dei suoi fan.

“L’ossessione per esso dovrebbe essere studiata come una nuova malattia.” Balla meglio di qualsiasi vicepresidente nella storia americana. facilmente”, ha affermato un altro.

“Balla come i ragazzi accanto a lei!” Cos’è questa stronzata!? Forse dovreste tutti dare un’occhiata a questi disgustosi passi di danza di Trump! Un altro menzionato.

‘Ha fatto un lavoro straordinario… le persone che parlano del suo staff parlano di lei?’ disse un altro.

Sabato, Harris ha ospitato una celebrazione del cinquantesimo anniversario dell’hip-hop con la partecipazione di alcuni dei pionieri e delle star del genere.

Common, Jeezy, MC Lyte e Roxanne Shante erano tra gli artisti hip-hop invitati ad unirsi a Harris alla festa tenutasi presso la residenza del vicepresidente.

Quest’anno il cinquantesimo compleanno dell’hip-hop ha ispirato una serie di eventi per l’anniversario.

Molti fanno risalire la creazione del genere a una festa di ritorno a scuola l’11 agosto 1973, dove il diciottenne Clive Campbell, noto anche come DJ Kool Herc, si esibì in un condominio del Bronx a New York City.

Harris ha detto che l’hip-hop è la “forma d’arte americana definitiva” che “plasma ogni aspetto della cultura popolare americana”.

“La cultura hip-hop è la cultura americana”, ha detto al pubblico.

Harris pronuncia un discorso in occasione del cinquantesimo anniversario dell’hip-hop presso la residenza del vicepresidente presso l’Osservatorio navale degli Stati Uniti a Washington, DC

L’hip-hop è cresciuto fino a diventare una forma d’arte globale, diventando una delle forze culturali più influenti al mondo, parte integrante dei movimenti per la giustizia sociale e razziale e un’industria multimiliardaria costruita su generazioni di rap, presentatori, deejay, break e graffiti.

Harris ha notato che il rapper dei Public Enemy Chuck D ha descritto la musica rap come “la CNN dell’America nera”.

READ  Coffee Hota Hai: Cosa c'è di così speciale in Karan Johar, che implora la folla solo per un'altra tazza?

Ha sempre canalizzato la voce delle persone. “Racconta storie che non fanno notizia”, ​​ha detto prima di unirsi a suo marito, Doug Emhoff, per assistere all’esibizione dei musicisti.

La celebrazione di sabato è stata una collaborazione con il Black Music Collective della Recording Academy e Live Nation Urban.

“Questa è una famiglia hip-hop!” ha detto Imhoff.