Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Corte Suprema respinge l’offerta per bloccare il programma di prestito studentesco di Biden

Il giudice associato della Corte Suprema degli Stati Uniti Amy Coney Barrett posa durante un ritratto di gruppo alla Corte Suprema di Washington, Stati Uniti, il 7 ottobre 2022.

Evelyn Hochstein | Reuters

Giovedì la Corte Suprema ha respinto la richiesta di bloccare il piano di riduzione del debito del prestito studentesco dell’amministrazione Biden.

Il giudice Amy Coney Barrett ha respinto una richiesta di emergenza per bloccare il piano. È stato presentato mercoledì da un gruppo di contribuenti del Wisconsin.

Barrett è responsabile di tali domande emesse da casi nella 7th Circuit US Court of Appeals, che copre il Wisconsin. Il riferimento al suo rifiuto nell’atto della Suprema Corte non indica che egli abbia deferito il ricorso alla Suprema Corte in assemblea prima di respingere la richiesta.

Il programma di riduzione del debito entrerà in vigore questo fine settimanaCancellerà fino a $ 20.000 in prestiti studenteschi per milioni di mutuatari.

Più di 8 milioni di persone hanno presentato domanda per il programma alla fine della scorsa settimana dopo che il Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti ha iniziato a testarlo in versione beta.

Una sfida al piano è arrivata dalla Brown County Taxpayers Association nel Wisconsin, che ha intentato una causa federale in quello stato come parte di tale sforzo.

All’inizio di questo mese, un giudice del tribunale distrettuale degli Stati Uniti ha archiviato il caso, affermando che il gruppo non aveva legittimazione ad interrompere il programma in attesa dell’esito del caso.

Il gruppo ha impugnato tale sentenza al 7° Circuito. Nella sua richiesta a Barrett mercoledì, il gruppo ha chiesto a lei o all’intera Corte Suprema di sospendere l’attuazione del piano di alleggerimento del debito in attesa dell’esito del suo ricorso.

READ  Le previsioni mostrano che Macron e Le Pen si stanno dirigendo verso il ballottaggio elettorale francese

Wisconsin Institute for Law & Liberty, Inc., che ha agito come avvocati per il pannello delle carte fiscali. “Naturalmente, siamo delusi dal fatto che il tribunale ci abbia negato i soccorsi di emergenza”, ha dichiarato Dan Lennington, vicedifensore dell’ufficio del procuratore degli Stati Uniti.

“Ma questo non rende il programma legale”, ha detto Lennington. “Il condono del prestito studentesco rimane sotto esame da parte dei tribunali e potrebbe essere sospeso, come abbiamo sostenuto questa settimana”.

— CNBC Annie Noè contribuito a questo rapporto