Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La criptovaluta Beanstalk perde $ 182 milioni di riserve in un rapido “attacco” | Criptovaluta

La criptovaluta di Beanstalk è stata spogliata di riserve per un valore di oltre $ 180 milioni (£ 138 milioni) in pochi secondi, dopo che un aggressore ha utilizzato fondi presi in prestito per ottenere abbastanza diritti di voto per incanalare fondi.

L’acquisizione ostile della guerra lampo solleva nuove domande sulla natura non regolamentata delle criptovalute e sulla mancanza di protezione per gli investitori.

Descrivendosi come un “protocollo stabile basato sul credito decentralizzato”, Beanstalk offre una criptovaluta, chiamata bean, che mira ad avere un valore fisso di $ 1 a moneta. Agendo effettivamente come una banca, consente ai risparmiatori (“coltivatori di fagioli”) di effettuare depositi (di “fagioli” nel “campo”) e di utilizzare i loro risparmi per garantire che il valore di un singolo fagiolo rimanga il più vicino possibile al dollaro .

Altri sono stati incoraggiati a depositare criptovalute come l’etere in un “silo” per costruire riserve di stablecoin in cambio dei diritti di voto per gestire l’organizzazione. Domenica sera, un solo voto ha portato fuori dall’organizzazione un intero silo Beanstalk, del valore di circa 182 milioni di dollari a prezzi di mercato.

Un aggressore non identificato ha preso in prestito 80 milioni di dollari in criptovaluta e li ha depositati nel silo del progetto, guadagnando abbastanza diritti di voto in cambio della possibilità di far approvare immediatamente qualsiasi proposta. Con tale forza, hanno votato per trasferire a sé il contenuto del tesoro, quindi hanno restituito i diritti di voto, hanno ritirato i loro soldi e hanno rimborsato il prestito, il tutto in pochi secondi.

Ha detto David Gerrard, autore di L’attacco dei 50 piedi Blockchain. “Nei mercati regolamentati, abbiamo leggi e regolamenti su come rilevare e prosciugare un’azienda, ma non è chiaro se questa azione fosse illegale. Anche il progetto riconosce che l’attaccante ha agito secondo le regole stabilite da Beanstalk”.

READ  NTSB raccomanda tecniche per ridurre la guida in stato di ebbrezza e l'eccesso di velocità nei nuovi veicoli

Stephen Dale, un esperto di criptovalute, ha affermato che l’attacco è caduto in un’area grigia. “È possibile per qualcuno acquistare essenzialmente tutte le azioni dell’organizzazione. Nel normale mondo aziendale, questo sarebbe illegale perché è appropriazione indebita e auto-trattamento. Tuttavia, con DAO [decentralised autonomous organisation], fondamentalmente esiste al di fuori di qualsiasi perimetro normativo, quindi praticamente tutto va e il codice detta tutto. È in qualche modo ‘tecnicamente’ legale, ma è un’area molto grigia”.

“Francamente, non sono sicuro di cosa scrivere”, hanno detto domenica i fondatori del progetto in un messaggio su Discord che annunciava le perdite. “Abbiamo fatto sesso. Questo progetto non ha avuto alcun supporto, quindi è molto improbabile che ci saranno salvataggi futuri”.

Tuttavia, hanno contestato l’affermazione che l’attacco fosse tecnicamente legale perché l’attacco sfruttava misure di governance. Stamattina, appena abbiamo appreso dell’attacco, abbiamo chiamato FBI Hanno segnalato l’attacco all’Internet Crime Center dell’FBI: “Intendiamo collaborare pienamente con l’FBI per rintracciare gli autori e speriamo di recuperare tutto ciò che è stato rubato”.

Immediatamente dopo l’attacco, il valore dei fagioli “ha rotto il cuneo”, scambiato per ben meno di $ 1 su un token che avrebbe dovuto essere il valore stabile. Tuttavia, il valore della stablecoin lunedì non ha raggiunto lo zero ed era di circa $ 0,12, poiché alcuni trader stavano acquistando volontariamente fagioli, scommettendo sull’arrivo di alcuni pacchetti di salvataggio per ricostruire la tesoreria del progetto e ripristinare il peg.