Aprile 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La fabbrica che costruisce veicoli spaziali per le missioni sulla luna nuova

La fabbrica che costruisce veicoli spaziali per le missioni sulla luna nuova

“Sì, vedi molti cavi e tubi già integrati”, dice Witt. “Al momento, direi che è completo per circa il 70%. Mancano le parti più importanti, come attrezzature elettroniche avanzate e carri armati. Ecco perché non sembra così tanto se lo si confronta con altre build.”

Questo non è sorprendente. “Ci sono 22.000 parti per unità. Sembra che sia già pieno, ma la quantità di parti che stanno arrivando è incredibile.”

Ogni modulo ESM è largo 4 metri (13,2 piedi), alto 4 metri, richiederà 16 mesi per essere completato e, al momento del lancio, pesa circa 13 tonnellate. ESM-1 ha già volato con successo. È stato lanciato il 16 novembre 2022 come parte della missione Artemis I e ha spinto la capsula Orion senza equipaggio in orbita lunare in una missione di ritorno di 25 giorni.

Potrebbe piacerti anche:

L’ESM inaugurale ha utilizzato quattro ali di 7 metri (24 piedi), ciascuna composta da tre pannelli solari, per aiutare a spingere la capsula Orion senza equipaggio in una missione di ritorno di 25 giorni verso l’orbita lunare. Il resto dei moduli ESM sono sulla linea di produzione, in varie fasi di completamento, e sono progettati per fornire propulsione, energia elettrica e supporto vitale agli astronauti.

“È come una fabbrica e questo è ciò di cui siamo orgogliosi”, afferma Ralph Zimmermann, Project Manager Orion ESM di Airbus. “In questo momento abbiamo stipulato un contratto per sei degli ESM. Il primo è arrivato in volo. Il secondo è stato consegnato al Kennedy Space Center (KSC) ed è in fase di test e sarà sottoposto a un’ulteriore integrazione con il modulo dell’equipaggio. E poi c’è il numero tre, quattro e cinque che puoi vedere qui in una stanza pulita in diversi stati di integrazione”.

READ  Il Large Hadron Collider si è riavviato e ha battuto immediatamente un record mondiale

ESM-4 è in una fase più avanzata rispetto a ESM-5, che è attualmente in fase di integrazione con componenti interni, come sottosistemi meccanici ed elettrici. ESM-3 sarà consegnato alla NASA, dall’aeroporto alle porte del sito, in ottobre, dove sarà integrato con pannelli solari, accoppiato al modulo dell’equipaggio di Orion e pronto per il lancio nel 2025.