Dicembre 5, 2021

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Georgia è in testa alla classifica CFP, seguita da Alabama, Michigan e Oregon

Cincinnati ha debuttato al numero 6 nella classifica dei playoff di Early College Football martedì sera, mentre l’autorità della SEC ha superato la classifica in Georgia e Alabama n. 1 e n. 2, seguita da n. 3 Michigan State e n. 4 Oregon.

La squadra dei Piercots è arrivata nella classifica più alta per la quinta squadra, il numero che aveva nella stagione regolare di imbattuta nel 2020. Un posto avanzato di oltre 7 post. Ma Cincinnati (8-0), che è 2° in entrambe. I sondaggi AP e Coaches miravano a diventare il primo gruppo di cinque a comparire tra i primi quattro della giuria CFP. Cincinnati Profilo n. 2 di ottobre. 10 Aumentato da una vittoria contro Notre Dame, che ha posto fine alla striscia casalinga di 26 partite consecutive del Fighting Irish. Ma poiché SMU (7-1) o Houston (7-1) non sono apparsi, Cincinnati è stata l’unica squadra della conferenza atletica degli Stati Uniti ad essere classificata dal comitato di selezione.

“Il Comitato ha grande rispetto per Cincinnati. “Ma chi altro ha vinto? Quando guardiamo al quadro generale, sentiamo che sei è il posto perfetto per Cincinnati”.

La squadra di 5 uomini non è mai apparsa nel CFP, lanciato nella stagione 2014.

“Non stiamo parlando del tetto (per le squadre). Vedremo cosa succede finora”, ha detto Bertha. “Con una grande vittoria a Notre Dame, vediamo che ora non abbiamo sconfitto Cincinnati. Non so se c’è un tetto”.

Questa notizia non ha colpito esattamente la conferenza Piercates. Il commissario degli Stati Uniti Mike Arezco ha rapidamente raccolto la questione di dove è atterrato la sua squadra di punta nella settimana 1.

“Queste classifiche, non importa quanto le guardi, sono insicure”, ha detto Areco. “Questo è chiaramente un invito (Power) 5. Vedremo cosa succederà durante quest’anno. Speriamo che ci sarà qualche cambiamento nel modo in cui affrontiamo la questione.”

Dopo il rilascio, il gruppo non si è più impegnato con Arezco.

“Non vedo i commenti di Mike, quindi non li commenterò”, ha affermato Bill Hancock, amministratore delegato della CFP.

L’Ohio State è al 5° posto, un posto dietro alla squadra dell’Oregon che ha perso l’11 settembre all’Ohio Stadium. Eccitato dalla vittoria dell’Ohio State (il miglior difensore Cavion Thebodox non ha giocato) e dalla sconfitta in trasferta del 2 ottobre contro Stanford (il coordinatore degli attacchi Joe Moorehead non ha giocato. Chiamata per problemi di salute).

Nonostante sia l’unica squadra 9-0 nel paese, l’Oklahoma è all’8° posto. I Suners hanno zero vittorie contro gli avversari classificati dai selezionatori e hanno combattuto per abbattere Kansas, Tulane, Nebraska e altri. L’Oklahoma ha mancato la CFP solo due volte nella sua storia, affrontando il numero 12 di Baylor la prossima settimana e il numero 11 di Oklahoma State il 27 novembre.

Due giorni dopo essere arrivato tra i primi 10 nel sondaggio AP, l’ACC ha una fiducia nei playoff con Wake Forrest, che è al nono posto nella classifica CFP. Solo le altre due squadre ACC – n. 19 Stato NC e n. 25 bit – appare nelle classifiche.

Non sorprende che la Georgia abbia preso il primo posto, ma la sconfitta per 1 arriva dietro agli Alabama Bulldogs, tre squadre imbattute Power 5 avanti. Tide ha perso contro il Texas A&M il 9 ottobre, classificandosi 14° nella classifica preliminare nonostante abbia perso contro l’Arkansas non testa di serie e il numero 17 del Mississippi. I Bulldog di Mike Leach sono vicini a due squadre (Memphis e LSU) che non sono valutate 5-3, ma il numero delle due squadre che hanno sconfitto. 18 Kentucky e n. 19 è avanti rispetto allo stato NC.

“Immediatamente, la Georgia è stata un chiaro numero 1, ma c’è stata una discreta quantità di conversazioni sull’Alabama”, ha detto Barta. “C’era molto consenso sul fatto che l’Alabama dovesse essere al secondo posto”.

Michigan State, rivelando il suo gioco da solista nel 2015, ha debuttato al n. 3 dopo la vittoria n. 7 sul Michigan. Gli Spartans hanno ancora partite contro Ohio State (20 novembre) e Ben State (27 novembre), che non sono in classifica dopo aver perso le ultime tre partite.

“Michigan State, non sono ancora stati sconfitti”, ha detto Barta. “Hanno avuto una grande vittoria contro il Michigan, erano in svantaggio (in quella partita), non si sono fatti prendere dal panico, ecco perché sono finiti al n. 3”.

Lo Stato del Michigan, Kenneth Walker III, parlando alla trasmissione ESPN, è d’accordo.

“Il nostro obiettivo è” continuare a tagliare tutto il tempo “ed è unico per noi non smettere di combattere”, ha detto. “Questo è ciò che ci ha aiutato a raggiungere questo obiettivo”.

La SEC e la Big Ten dominano la classifica iniziale del gruppo, con cinque posti tra i primi sette e 13 posti tra i primi 25. La SEC ha sette squadre nella top-18 perché Auburn è al 13° posto, un posto davanti al team Texas A&M che arriva sabato. Notre Dame e n. 15 Due sostenitori di FBS sono apparsi in BYU, mentre Mountain West n. 23 Stato di Fresno e n. 24 ottiene due ingressi nello stato di San Diego, entrambi vinti contro gli avversari del Pac-12.

Nonostante un inizio 8-0, Texas-San Antonio non compare nella classifica iniziale della CFP. Ma almeno per ora, Cincinnati sta conducendo la conversazione tra gli imbattuti.

“Sono dispiaciuto che Cincinnati non sia in cima alla classifica. Alcune delle squadre davanti a loro non sembrano essere migliori di loro. I pali della porta sembrano sempre muoversi”, ha detto Areco. “Hanno vittorie in conferenza di alta qualità e hanno vinto le loro partite. Ogni squadra che gioca a Cincinnati è il loro Super Bowl. Ma vediamo cosa succede”.

La scrittrice di ESPN Personnel Andrea Adelson ha contribuito a questo rapporto.

READ  Aggiornamento Animal Crossing New Horizons 2.0: le migliori nuove aggiunte