Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Germania invia nuovi missili all'Ucraina mentre l'esercito lotta sul fronte orientale | Notizie sulla guerra russo-ucraina

La Germania invia nuovi missili all'Ucraina mentre l'esercito lotta sul fronte orientale |  Notizie sulla guerra russo-ucraina

La Germania dichiara che consegnerà il sistema di difesa aerea e i missili Patriot, mentre la Russia pretende il controllo di un altro villaggio.

Secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, la Germania fornirà all’Ucraina un sistema di difesa aerea Patriot e missili di difesa aerea di fabbricazione statunitense in un “momento critico” in cui Kiev lotta per difendere il suo sistema energetico dai bombardamenti russi.

A più di due anni dalla sua invasione su vasta scala, nelle ultime settimane la Russia ha lanciato tre massicci attacchi aerei contro centrali elettriche e sottostazioni, spingendo Kiev a lanciare richieste disperate di forniture per difese aeree avanzate.

“Sono grato al cancelliere per la sua decisione di fornire all'Ucraina un altro sistema Patriot aggiuntivo, oltre ai missili per i sistemi di difesa aerea esistenti”, ha detto Zelenskyj dopo aver parlato sabato al telefono con il cancelliere tedesco Olaf Scholz.

Ha descritto la loro conversazione come “importante e fruttuosa” e ha detto: “Invito tutti i leader degli altri paesi partner a seguire questo esempio”.

Il Ministero della Difesa tedesco ha dichiarato in un post sul sito web di X che la Germania consegnerà immediatamente il sistema Patriot e si aggiungerà ai sistemi di difesa aerea già consegnati e pianificati.

Il resoconto del 10 aprile del governo tedesco sui trasferimenti di armi e attrezzature militari all'Ucraina includeva due sistemi Patriot nell'elenco delle forniture di difesa aerea già consegnate, rendendo questo il terzo dalla Germania.

Zelenskyj ha affermato la settimana scorsa che l’Ucraina ha bisogno di 25 sistemi di difesa aerea Patriot di fabbricazione statunitense per proteggere il paese dagli attacchi russi.

READ  “Gaffes Machine” Biden sta creando una nuova macchina. Le ricevute dei candidati sono importanti?

Dopo lo scoppio della guerra in Ucraina nel 2022, la Germania ha abbandonato la sua tradizionale posizione pacifista ed è diventata il secondo maggiore fornitore di aiuti militari all’Ucraina, dopo gli Stati Uniti.

Oltre ai missili Patriot, Berlino fornì un’ampia gamma di altre armi, dall’artiglieria ai veicoli corazzati da combattimento.

Pressioni sul fronte orientale

La situazione sul fronte orientale è notevolmente peggiorata negli ultimi giorni in prima linea, ha dichiarato sabato il comandante supremo delle forze armate ucraine Oleksandr Sirsky.

Ciò avviene nel momento in cui la Russia ha annunciato il controllo di un villaggio vicino alla città industriale di Avdiivka, che ha sequestrato a metà febbraio.

Il ministero della Difesa russo ha annunciato che le sue forze hanno “liberato” il villaggio di Pervomaisky nella regione di Donetsk, a circa 11 chilometri a ovest della in gran parte distrutta Avdiivka.

L'Ucraina non ha confermato la perdita. Il suo esercito ha dichiarato venerdì di aver respinto gli attacchi contro il villaggio.

Il mese scorso Sirsky ha scritto sul suo canale Telegram di “una significativa intensificazione dell’attacco del nemico dopo le elezioni presidenziali in Russia”.

Il comandante in capo, che ha preso il potere a febbraio dopo che Zelenskyj ha licenziato il suo popolare predecessore, il generale Valery Zalozhny, ha aggiunto che sono state prese decisioni per “rafforzare le aree più problematiche della difesa con la guerra elettronica e la difesa aerea”.

La Russia afferma che 10 persone sono state uccise nell'attacco condotto dall'Ucraina

Nel frattempo, nella regione meridionale di Zaporizhya, un funzionario locale nominato dal Cremlino ha accusato sabato l’Ucraina di un attentato che ha ucciso 10 persone, compresi bambini.

READ  Crisi Russia-Ucraina in primo piano mentre l'Occidente impone sanzioni

L'amministrazione comunale di Tokmak ha riferito su Telegram che l'attentato ha colpito tre edifici residenziali venerdì sera.

Cinque persone sono state recuperate vive sotto le macerie e altre 13 sono state portate in ospedale, secondo il capo regionale Yevhen Balitsky. La città cadde in mano alla Russia all'inizio dell'invasione.

Le autorità ucraine a Zaporizhya hanno affermato che la Russia ha attaccato la regione più di 400 volte nell'ultimo giorno, anche da aerei.

L'Ucraina ha anche affermato che la situazione intorno alla città di Chasiv Yar, sulla linea del fronte orientale, è “difficile e tesa” con l'area sotto “fuoco costante”.

Chasiv Yar si trova a 20 chilometri a ovest della città di Bakhmut, che fu rasa al suolo dai bombardamenti di artiglieria che continuarono per mesi prima che Mosca ne prendesse il controllo lo scorso maggio.

La Russia si è recentemente assicurata nuove conquiste territoriali e ha cercato di avanzare contro le unità ucraine che vacillano a causa dei ritardi nella fornitura di aiuti militari occidentali.