Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

'La mia memoria è buona' – ribatte Biden in procura speciale

'La mia memoria è buona' – ribatte Biden in procura speciale

Titolo del video,

GUARDA: Biden risponde al consiglio degli esperti – “Sono vecchio, so quello che faccio”

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha reagito con rabbia a un'indagine sulla sua cattiva gestione di file top-secret e sulla difficoltà a ricordare importanti eventi della vita.

“La mia memoria è buona”, ha insistito in una conferenza stampa a sorpresa.

Ha dato una risposta emotiva a un'affermazione che non riusciva a ricordare quando suo figlio è morto: “Come osa tirarlo fuori?”

L'indagine ha scoperto che Biden aveva “conservato e divulgato intenzionalmente” file riservati, ma ha deciso di non accusarlo.

Il consigliere speciale del Dipartimento di Giustizia, Robert Hurr, ha stabilito che Biden ha tenuto impropriamente riservati documenti militari e di politica estera dopo aver prestato servizio come vicepresidente in Afghanistan.

Il rapporto di 345 pagine, pubblicato in precedenza, affermava che la memoria del presidente aveva “limitazioni significative”.

Mentre Biden cercava di sviare le domande dei giornalisti sulla sua età e acutezza mentale, si riferiva inavvertitamente al leader egiziano Abdel Fattah al-Sisi come “il presidente del Messico”.

Alla domanda su un recente commento sulla guerra Israele-Gaza, ha detto: “Penso che tu sappia prima di tutto, il presidente Sisi del Messico non vuole aprire la porta all'arrivo delle forniture umanitarie”.

Il signor Harr ha intervistato il presidente 81enne per cinque ore come parte dell'indagine.

Un procuratore speciale repubblicano nominato dal procuratore generale di Biden, Merrick Garland, ha affermato che Biden è stato vicepresidente (dal 2009 al 2017) o “nel giro di diversi anni, anche quando suo figlio Beau è morto”. 2015).

Giovedì sera, in una conferenza stampa, un emozionato signor Biden si è scagliato contro passaggi che mettevano in dubbio il suo ricordo degli eventi.

“Ovviamente, quando mi è stata posta la domanda, ho pensato: 'Non è un brutto affare'”, ha detto.

“Non ha bisogno che qualcuno me lo ricordi [Beau Biden] deceduto.”

Quando è scoppiata la guerra tra Israele e Gaza, ha detto che era “piuttosto impegnato… nel bel mezzo di affrontare una crisi internazionale” quando è stato intervistato dal procuratore speciale dall'8 al 9 ottobre dello scorso anno.

L'indagine ha anche rivelato che Biden ha condiviso con un ghostwriter materiale importante tratto da quaderni scritti a mano per le sue memorie, cosa che il presidente ha smentito dal podio.

Il procuratore speciale ha concluso che sarebbe difficile condannare il presidente per la gestione impropria dei fascicoli perché “al processo, il signor Biden lo presenterà al gran giurì e, durante il nostro colloquio con lui, è un uomo comprensivo e ben intenzionato”. , uomo anziano. Un uomo con una cattiva memoria.”

I sondaggi suggeriscono che l'età del presidente è una preoccupazione per gli elettori americani in vista delle elezioni di novembre alla Casa Bianca. Ma giovedì Biden ha detto ai giornalisti di essere il candidato più qualificato.

“Sono ben intenzionato. “Vecchio. So quello che faccio. Ho rimesso in piedi questo Paese.

“Non ho bisogno della sua raccomandazione.”

didascalia dell'immagine,

File declassificati erano conservati vicino a una cuccia per cani e alla legna da ardere nel garage di Biden, secondo il rapporto

Alla domanda se si fosse assunto la responsabilità di conservare documenti riservati a casa sua, Biden ha incolpato il suo staff.

Ha detto che non sapeva che avevano messo le note sensibili nel suo garage, dove il procuratore speciale dice che si trovavano accanto alla cuccia del cane.

Un giornalista della BBC nella sala dei ricevimenti dell'ambasciata alla Casa Bianca ha descritto la situazione di tensione.

Quando un giornalista ha suggerito che il popolo americano era preoccupato per la sua età, Biden ha alzato la voce in risposta: “Questo è il tuo giudizio, questo è il tuo giudizio”.

Ha insistito sul fatto che la sua memoria era “buona” e “non cattiva” durante il suo mandato come presidente.

Il team legale del signor Biden ha anche criticato i commenti del procuratore speciale sugli apparenti vuoti di memoria del signor Biden.

“Il rapporto utilizza un linguaggio altamente pregiudizievole per descrivere un fenomeno comune tra i testimoni: il mancato ricordo di eventi vecchi di anni”, ha scritto l'avvocato della Casa Bianca Richard Saber in una lettera allegata al rapporto.

I file top-secret sono stati scoperti a casa di Biden a Wilmington, nel Delaware, e in un ex ufficio privato dal 2022 al 23.

La scoperta arriva dopo che l’ex presidente Donald Trump, 77 anni, è stato accusato in un’indagine separata di aver gestito male documenti riservati dopo la sua partenza dalla Casa Bianca. Affronterà il processo nel caso a maggio.

Il rapporto Hur mette a confronto i due casi, affermando che Biden ha consegnato i documenti agli archivisti governativi, mentre Trump “presumibilmente ha fatto il contrario”.

didascalia dell'immagine,

Anche i taccuini di Biden sono stati recuperati nel suo ufficio nel Delaware

“Secondo l'accusa, non solo si è rifiutato di restituire i documenti per mesi, ma ha anche ostacolato la giustizia arruolando altri per distruggere le prove e poi mentire al riguardo”, si legge nel rapporto di Trump.

In risposta, Trump ha affermato che l’avvocato del Dipartimento di Giustizia dovrebbe annullare le indagini sui suoi file riservati.

“Se il procuratore speciale Jack Smith vuole fare del bene al nostro Paese e aiutarlo a unificarlo, dovrebbe far cadere tutte le accuse contro di me, un oppositore politico di Joe Biden, e lasciare che il nostro Paese guarisca”, ha scritto il candidato repubblicano alla Casa Bianca sul suo post. piattaforma. Vera comunità.

Segnalazione aggiuntiva di Rebecca Hartman

READ  L'incertezza continua dopo che il presidente dello Sri Lanka si è offerto di dimettersi