Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NASA afferma che parte della Stazione Spaziale Internazionale si è scontrata con una casa in Florida

La NASA afferma che parte della Stazione Spaziale Internazionale si è scontrata con una casa in Florida

Commenta la foto, L'oggetto recuperato faceva parte di una staffa utilizzata per montare le batterie su una piattaforma di ricarica

La NASA ha confermato che l'oggetto che si è schiantato contro una casa in Florida all'inizio di questo mese faceva parte della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

L’oggetto metallico è stato scartato dal sito orbitale nel marzo 2021, ha detto la NASA lunedì dopo aver analizzato il campione al Kennedy Space Center.

L'oggetto metallico da 0,7 kg (1,6 libbre) strappò due strati del tetto dopo essere rientrato nell'atmosfera terrestre.

Il proprietario della casa Alejandro Otero ha detto che suo figlio è rimasto quasi ferito nella collisione.

La NASA ha affermato che l’oggetto faceva parte di circa 5.800 libbre di hardware che la stazione ha smaltito dopo aver installato nuove batterie agli ioni di litio.

“Si prevedeva che i dispositivi si bruciassero completamente durante l'ingresso nell'atmosfera terrestre l'8 marzo 2024. Tuttavia, un pezzo dei dispositivi è fuggito e si è schiantato contro una casa a Naples, in Florida”, ha detto l'agenzia.

È stato stabilito che i detriti facevano parte di una staffa utilizzata per montare le batterie su una piattaforma di ricarica.

Il corpo è realizzato in lega Inconel e misura 4 x 1,6 pollici (10,1 cm x 4 cm).

Il signor Otero ha detto all'affiliato della CBS occhiolino tv Che l'ordigno ha fatto un “rumore tremendo” quando è esploso in casa sua.

Ha detto: “Mio figlio ha quasi colpito. Viveva in due stanze a parte e sentiva tutto”.

“Sono molto grato che nessuno sia rimasto ferito.”

Secondo la NASA, la Stazione Spaziale Internazionale “condurrà un’indagine dettagliata” su come i detriti siano sopravvissuti alla combustione.

I rifiuti spaziali stanno diventando un problema crescente. All’inizio di questo mese, gli osservatori del cielo in California hanno visto misteriose strisce dorate muoversi nel cielo notturno.

I funzionari statunitensi in seguito stabilirono che lo spettacolo luminoso era stato causato dai detriti bruciati di un razzo cinese che era tornato nell'orbita terrestre.

A febbraio, un satellite cinese noto come Oggetto K è bruciato mentre rientrava nell'atmosfera sopra le Hawaii.

L’anno scorso, una gigantesca cupola metallica ricoperta di cirripedi trovata su una spiaggia dell’Australia occidentale è stata identificata come componente di un missile indiano. Si prevede di esporlo accanto a parti dello Skylab della NASA, precipitato in Australia nel 1979.

Spiegazione video, Un oggetto ritenuto essere un satellite brucia mentre rientra nell'atmosfera terrestre