Dicembre 8, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NASA ritarda nuovamente il lancio del razzo lunare Artemis 1 mentre si avvicina la tempesta tropicale Ian | Nasa

La NASA sta abbandonando il tentativo di lanciare il suo nuovo razzo lunare martedì a causa dei timori di un’imminente tempesta tropicale Florida Potrebbe diventare un grande uragano.

È il terzo ritardo del mese scorso per il volo di prova lunare con modelli ma senza astronauti, ed è un seguito del programma di sbarco sulla Luna dell’Apollo mezzo secolo fa.

Perdite di carburante a idrogeno e altri problemi tecnici hanno causato precedenti scrub.

Attualmente ostentando nei Caraibi, La tempesta tropicale Ian dovrebbe trasformarsi in un uragano entro lunedì Giovedì raggiunge la costa del Golfo della Florida.

Tuttavia, l’intero stato nel cono mostra il probabile percorso del centro della tempesta, compreso il Kennedy della NASA spazio centro.

Data l’incertezza prevista, sabato la NASA ha deciso di abbandonare il tentativo di lancio pianificato di martedì e di preparare il razzo da 322 piedi (98 metri) per un possibile ritorno al suo hangar. Domenica i dirigenti decideranno se toglierlo dalla rampa di lancio.

Se il razzo rimane sulla piattaforma, la NASA potrebbe tentare di lanciarlo il 2 ottobre, l’ultima possibilità prima di un periodo di blackout di due settimane. Ma un ritiro alla fine di domenica o all’inizio di lunedì potrebbe significare un lungo ritardo per il volo di prova, forse spingendolo a novembre.

Artemis I, il volo di prova senza pilota, segna un importante punto di svolta per il programma di volo spaziale umano post-Apollo della NASA, dopo decenni incentrati sull’orbita terrestre bassa con navette spaziali e la Stazione Spaziale Internazionale.

Prende il nome dalla dea che era la sorella gemella di Apollo nell’antica mitologia greca, Artemide si dirigerà sulla luna, come punto di partenza per un futuro viaggio su Marte. Il razzo Space Launch System è il più potente razzo mai costruito dalla NASA.

Supponendo che il suo primo volo di prova vada bene, gli astronauti si imbarcheranno per la prossima missione nel 2024, con conseguente sbarco sulla luna per due persone nel 2025.

L’Associated Press e Reuters hanno contribuito a questo rapporto

READ  La navicella spaziale della NASA oscillerà vicino alla Terra