Luglio 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La procura statunitense rinuncia al secondo processo contro il magnate delle criptovalute Sam Bankman Fried | Novità sulle criptovalute

La procura statunitense rinuncia al secondo processo contro il magnate delle criptovalute Sam Bankman Fried |  Novità sulle criptovalute

I pubblici ministeri citano il “forte interesse pubblico” nella risoluzione del caso importante contro il fondatore dell'exchange di criptovalute caduto in disgrazia

I pubblici ministeri statunitensi hanno scelto di non portare avanti il ​​secondo processo contro il fondatore dell'exchange di criptovalute FTX Sam Bankman-Fried, che è già stato condannato per frode e riciclaggio di denaro, e di procedere invece con la sentenza.

I pubblici ministeri hanno affermato in una lettera presentata venerdì al tribunale di New York che avviare un secondo processo per l'uomo d'affari caduto in disgrazia non farebbe altro che ritardare il caso contro di lui, che è già abbastanza forte.

“Data questa realtà pratica e il forte interesse pubblico per una rapida risoluzione della questione, il governo intende procedere con la sentenza per le accuse per le quali l'imputato è stato condannato durante il processo”, hanno detto i pubblici ministeri nella lettera al giudice Lewis Kaplan, che ha condannato Il difensore. L'anno scorso ha presieduto il primo processo penale contro Bankman Freed.

A novembre, una giuria ha ritenuto Bankman-Fried colpevole di sette capi d'accusa di frode, appropriazione indebita e associazione a delinquere, tra le altre accuse.

Il 31enne è accusato di aver utilizzato miliardi di dollari in depositi dei clienti presso FTX per coprire le perdite del suo hedge fund, estinguere prestiti e acquistare immobili di lusso, oltre ad altre importanti spese personali.

Al processo, ha ammesso di aver commesso “errori” che hanno causato lesioni alle persone, ma si è dichiarato non colpevole delle accuse perché ha affermato di non aver mai avuto intenzione di rubare.

Miliardi di dollari sono andati persi dopo che i crimini di Bankman Fried sono venuti alla luce nel 2022, il che ha anche contribuito a una profonda recessione nel mercato delle criptovalute iniziata all’inizio di quell’anno.

READ  I futures Dow Jones salgono: successo nella produzione di Apple iPhone 14 Pro; Sono stati visti grandi tagli per il meta post

I pubblici ministeri federali avevano precedentemente descritto il caso come “una delle più grandi frodi finanziarie nella storia americana”.

La condanna di Bankman-Fried è prevista per il 28 marzo e rischia fino a 110 anni di carcere.

I pubblici ministeri hanno affermato che gran parte delle prove che potrebbero essere presentate in un secondo processo erano già state presentate nel primo processo e che un secondo processo non avrebbe influenzato il tempo che avrebbe potuto scontare in prigione.

Hanno anche affermato che le vittime non trarrebbero beneficio dagli ordini di confisca o di restituzione se la sentenza fosse ritardata.

Si prevede che Bankman-Fried presenterà ricorso contro la sua condanna.

In precedenza era stato estradato dalle Bahamas, dove hanno sede le sue società.

Da allora, sono scoppiate controversie tra gli Stati Uniti e le Bahamas su quale dei pubblici ministeri del paese abbia giurisdizione e diritto di perseguire. I pubblici ministeri statunitensi hanno scritto venerdì che il governo degli Stati Uniti “non ha una tempistica per quando le Bahamas potrebbero soddisfare la sua richiesta”.

Il banchiere Freed, laureato al MIT, è in carcere da agosto e la sua cauzione è stata revocata dopo che un giudice ha concluso che probabilmente aveva manomesso potenziali testimoni del processo.