Giugno 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La quinta tappa del Tour de France dal vivo – in montagna

La quinta tappa del Tour de France dal vivo – in montagna

rinfresca

Campenaerts va avanti e il trio di testa ha 40 secondi per superare tre dozzine dei loro inseguitori, mentre il gruppo è ora indietro di oltre 2:30.

Coquard vince lo sprint e poi si siede. Van Aert, Pedersen e Campanaerts continuano con 20 secondi di vantaggio.

Coquard, Pedersen, Van Aert e Campanaerts tagliano davanti

Elenco completo della prima metà:
Tiesj Benoot (Jumbo Visma)
Christophe Laporte (Jumbo Visma)
Woot van Aert (JumboVisma)
Felix Groschartner (Emirati Arabi Uniti)
Marc Soler (Emirati Arabi Uniti)
Omar Friel (Ineos)
Danny Martinez (Eneos)
Valentine Madouas (Groupama-FDJ)
Esteban Chaves (EF)
Rigoberto Urano (EF)
Julian Alaphilippe (Soudal-QuickStep)
Kasper Asgreen (Soudal-Quick Step)
Remy Cavagna (Sodal Quickstep)
Jack Haig (Bahrein vittorioso)
Guy Hindley (Bora Hansgrohe)
Emanuel Buchmann (Bora Hansgrohe)
Patrick Conrad (Bora Hansgrohe)
Giulio Ciccone (Piccolo viaggio)
Juanpe Lopez (Piccolo viaggio)
Mads Pedersen (Liddell Trek)
Berthet (AG2R)
Felix Gall (Ag2R)
Aurelien Paret-Peintre (AG2R)
Brian Coquard (Cofidis)
Matteo Jorghenson (Movistar)
Gregor Mullberger (Movistar)
Chris Hamilton (DSM)
Hugo Hall (Israele-Premier Tech)
Christis Nilands (Israele-Premier Tech)
Christopher Joel Jensen (Jayco-AIUIa)
Anthony DeLaplace (Arcaia Samsik)
Victor Campinartes (Lotto Destiny)
Maxim van Giles (Lotto Destiny)
Harold Tejada (Astana Qazaqstan)
Treno Torstein (Uno-X)
Matteo Borgodo (Energia Totale)

Il sito ufficiale dice che 32 corridori sono davanti, tra cui Hindley (a 22 secondi sul GC), Wout van Aert, il campione nazionale francese Valentin Maduas, Jacques Haig, Rigiberto Urán, Emmanuel Buchmann, Julio Ciccone e Julian Alaphilippe…

Brutta caduta per Quinn Simmons (Lidl-Trek), che cade a metà dell’inseguimento del gruppo. Ha un sacco di sfoghi stradali, un kit strappato, ma almeno per ora sta cercando di andare avanti.

Il divario è salito a oltre un minuto per Hindley & Co. Questa potrebbe essere una mossa molto pericolosa per gli Emirati Arabi Uniti e gli altri contendenti da dietro.

Segue un furioso inseguimento mentre Emirates tenta di inseguire un gruppo di 50 corridori in testa, con Guy Hindley (Bora-Hansgrohe) il miglior pilota della classifica generale.

Un gruppo di testa di 50 corridori, tra cui Van Aert, si è formato e aveva circa 30 secondi rimasti sul gruppo.

Avendo quasi completamente riguadagnato il contatto, Jacobsen indietreggiò di nuovo per più di un minuto. Sembra che sarà una giornata difficile per il corridore di Soudal-QuickStep, che sta lottando con gli infortuni causati dal caotico finale della quarta tappa.

Mancano 140 chilometri

Il ritmo è di circa 48 km/h nei primi 20 km e il gruppo si divide brevemente sotto la pressione di una partenza così veloce, ma anche se davanti è molto imbottito non c’è movimento apparente per più di qualche secondo.

Jakobsen e Morkov sono ormai a pochi metri dal gruppo, quindi la mini crisi del velocista olandese sembra superata.

Il gruppo riacquista forza nei nove, che comprende Julian Alaphilippe (Soudal-QuickStep) e Rigoberto Urán (EF Education-EasyPost), e siamo tornati al punto di partenza.

Latour sta per essere raggiunto da altri otto corridori in testa al gruppo, ma è ancora un inizio molto nervoso e non è chiaro se la pausa durerà.

Jacobsen, supportato dal compagno di squadra Michael Murkoff, si fa strada tra le vetture del team ed è a circa 30 secondi dal gruppo principale.

Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e il vincitore della seconda tappa Victor Lafay (Cofidis) stanno provando a fare delle mosse, ma ci sono troppi alti e bassi nella parte anteriore del gruppo.

Fabio Jacobsen (Soudal-QuickStep), una delle vittime dell’incidente, lotta con il ritmo veloce mentre diversi attacchi cercano di superarlo.

Nel roster del Tour de France di oggi

Km 0: partenza – bao

Km 48,8: volata – Lanne-en-Barretoux

Km 87,5: salita – Col du Sudt: HC: 15,2 km, 7,2%

124,8 km: salita – Colonnello Escher – Cat.3: 4,2 km, 7%.

144,2 km: salita – Colonnello de Marie Blanc – Cat. 1: 7,7 chilometri a un tasso dell’8,6%

Km 162,7: Fine – Laruns

Skjelmose è tornato nel gruppo, secondo il sito ufficiale della gara.

Caduta per il vincitore del Tour de Suisse Matthias Schelmos (Trek-Segafredo), che è tornato in sella. Anche l’ex vincitore di tappa del Tour Dylan Tunes (Israel-Premier Tech) colpisce il mazzo.

Ecco un rapido promemoria dello stato attuale del gioco GC, per gentile concessione PrimoCiclismo. Possiamo aspettarci alcuni cambiamenti significativi con la fine del gioco di oggi.

(Credito immagine: FirstCycling)

Queste le previsioni meteorologiche ufficiali per oggi. Soprattutto, non c’è pioggia potenziale, quindi la discesa è asciutta. La temperatura attuale è moderata di 22,9 gradi Celsius.

Nel pomeriggio passaggio a cieli nuvolosi.

Non c’è pericolo di pioggia.

Le temperature sono comprese tra 19 e 23 gradi Celsius.

Venti da nord-ovest in media 10 km/h con raffiche dai 25 ai 30 km/h.

Il primo attacco della quinta tappa è già iniziato e siamo a soli tre chilometri: al comando c’è il francese Pierre Latour (TotalEnergies).

Anche se abbiamo percorso i primi 50 km in piano, le montagne sarebbero state le maggiori protagoniste della gara di oggi. Nelson Paulis (EF Education-EasyPost) è in testa, con 18 punti di vantaggio su Tadezh Bogar (UAE Team Emirates), ma vale la pena ricordare che il massimo di 32 punti è disponibile sulle tre salite di oggi. Il guadagno maggiore sarà di 20 offerte sul Col du Soudet, mentre ce ne sono 10 sul Col de Marie Blanque e 2 sul Col d’Ichère.

La quinta tappa del Tour de France 2023 è ufficialmente iniziata. Restano solo 162,7 chilometri da percorrere.

Questa è la 66a tappa del Tour da Pau, città apparsa per la prima volta sulla Route Grande Buckle nel 1930.

Il mio collega Dan Ostanc ha scritto un’eccellente anteprima della prima tappa di alta montagna di oggi. Per leggerlo, link qui sotto:

Attaccheremo nei Pirenei, all’inizio delle montagne del Tour de France per alimentare le scaramucce del GC

Tour de France 2023: Tadezh Bogar, Adam Yates e Jonas Vingaard

(Credito immagine: Getty)

Ha confermato che oggi ci sono solo due non titolari, Luis Leon Sanchez (Astana Kazakhstan) e Jacobo Guarnieri (Lotto Destiny). Quindi 172 corridori rimangono nel gruppo del Tour 2023.

Bene, questo è abbastanza per la storia dell’ultimo round, tornando al presente. Il gruppo sta appena iniziando, una sezione neutra di nove chilometri prima dell’inizio della vera gara.

Ed ecco una foto di Bogar che taglia il traguardo a La Runnes nel 2020, il più veloce di un gruppo di cinque e la prima tappa del Tour della sua carriera. (Da allora ne ha assunti altri otto.)
Quarto quel giorno Mikel Landa (Victorious Bahrain) e quinto Egan Bernal (Eneos Grenadiers), tra l’altro, un risultato che solleverà il morale di questi due piloti anche oggi.

Tour de France 2020 - Tappa 9: Tadej Pogačar festeggia la vittoria della sua prima tappa del Tour

(Credito immagine: Getty)

È stato ampiamente notato che Pogačar è stato il vincitore a Laruns tre anni fa, anche nella tappa iniziata a Pau, anche con il Col de Marie Blanque come ultima salita. La domanda da un milione di dollari è: la storia si ripete oggi?

Questa è un’inquadratura di Tadezh Pojjar che si avvia oggi verso la partenza

Tour de France 2023 - Tappa 5: Tadej Pogačar prima della partenza

(Credito immagine: Getty)

La quinta tappa ha più di 3.600 m di dislivello, il quinto totale più alto dell’intera gara, quindi questo promette di essere un vero battesimo del fuoco di montagna.

Per il resto del gruppo, dopo due tappe molto collinari e poi due tappe sprint, la Fase 5 è un altro paio di maniche mentre il Tour si dirige verso i Pirenei per quello che è un primo test molto duro della forma di arrampicata e potenzialmente una battaglia chiave per il GC .

Due confermati oggi non sono partiti: Luis Leon Sanchez (Astana Kazakhstan) e Jacobo Guarnieri (Lotto Destiny). Entrambi i piloti si sono fratturati la clavicola in una caduta al termine di un tumultuoso martedì, e l’italiano si è anche fratturato una costola.

La tappa della 5a tappa è prevista per le 13:05 CET e, dopo una lunga sezione neutra, la gara vera e propria inizia alle 13:25 CET.

Ehi, e benvenuto alla copertura in diretta di Cyclingnews della tappa 5 del Tour de France 2023.