Maggio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La storia di due pneumatici dimostra che i veicoli elettrici non mangiano gomma

La storia di due pneumatici dimostra che i veicoli elettrici non mangiano gomma

Iscriviti a Aggiornamenti quotidiani di notizie da CleanTechnica Su e-mail. O Seguici su Google News!


Una cosa che continuo a vedere nella macchina EV FUD online ultimamente è quanto siano terribili i veicoli elettrici sui pneumatici. Poiché sono pesanti e producono molta coppia, dicono, i veicoli elettrici attraversano gli pneumatici molto più velocemente dei veicoli ICE. La durata dei pneumatici continua a ridursi man mano che la storia si diffonde, con l'ultimo che ho trovato che dice che durano solo 15.000 miglia. Quest’ultima esagerazione porta un potenziale acquirente di auto elettriche a chiedersi se acquistare un’auto elettrica sia una buona idea, quindi chiaramente questo genere di cose influisce sulle vendite.

In questo articolo voglio raccontare alcune storie sulla mia esperienza con veicoli elettrici e pneumatici, a partire dal mio set di pneumatici più recente.

Una storia di due fotogrammi (finora)

Quando il mio Bolt EUV aveva circa 4.000 miglia, stavo pensando di prendere qualcosa di meglio per il fuoristrada. Adoro camminare sulle strade forestali, ma questo spesso significa che sotto la ghiaia a volte si trova una roccia appuntita che potrebbe distruggere un normale pneumatico sulla strada. Non sto cercando di fare giri alla Baja o cose del genere, ma gli pneumatici Michelin eco montati sulla vettura non erano sicuramente pronti a gestire una situazione del genere, anche a basse velocità.

Per prima cosa ho deciso di chiedere loro se potevano permettermi di testare alcuni prototipi di Tweel. Dopotutto, niente aria significa niente pop! Mentre alcuni giornalisti hanno avuto l'opportunità di provare le Tweels, un rappresentante della Michelin ha detto che la società non è pronta a permettere a nessuno di portare a casa un set. Così, invece, mi ha offerto un set di pneumatici da autocarro da testare: il Defender LTX M/S. Ho accettato volentieri, ma dovevo comunque pagare il montaggio, l'equilibratura e la garanzia contro i rischi stradali, oltre alla ruota di scorta di dimensioni normali.

READ  Perché ho comprato un MacBook Air e non un Pro

Sebbene non siano progettati per i veicoli elettrici, gli pneumatici LTX sono progettati per gestire i maggiori numeri di coppia introdotti negli ultimi anni nei camioncini e nei SUV. Sebbene la potenza non fluisca così velocemente come un'auto elettrica, il motore turbo di un camion modello recente può comunque infliggere gravi danni alla gomma. Se ci stai sopra, spesso c'è un certo ritardo man mano che la pressione dell'aria aumenta, seguito da un'improvvisa esplosione di potenza una volta che il turbo entra in funzione. Questo può essere difficile quanto un’auto elettrica, anche se l’effetto è ritardato.

Fortunatamente, di recente ho effettuato la mia prima rotazione degli pneumatici, quindi ora ho un'esperienza molto comoda da condividere!

Il punto è questo: i pneumatici posteriori (Bolt EUV è a trazione anteriore) erano puliti. Anche se aveva percorso circa 12.000 miglia nell’ultimo anno e mezzo, sembrava nuova. Il battistrada è rimasto quasi pieno e le piccole setole di gomma nelle scanalature erano ancora lì! Ma le gomme anteriori hanno perso circa la metà del battistrada. Ammetto prontamente di essere stato un po’ un pioniere, il che lo spiega facilmente. Ma, se il peso fosse un fattore reale, penseresti che quei pneumatici posteriori avrebbero un'usura notevole.

A questo ritmo, probabilmente ruoterò di nuovo per altre 12.000 miglia circa quando il battistrada diventerà di nuovo uniforme. Dopodiché farò circa altre 12.000 miglia prima che il battistrada si consumi. A quel punto, avrei potuto fare un altro ciclo e indossare tutti questi elementi fino alle barre antiusura, per una durata totale di circa 48.000 miglia. Questo è molto più di 15.000 o addirittura 30.000!

READ  Risposte online di cruciverba e sudoku del 11/11/2023

Tuttavia, è facile guidare un’auto elettrica

Quando guidi un’auto elettrica, sono molti i fattori psicologici che influiscono sulla durata dei tuoi pneumatici.

Innanzitutto, la coppia improvvisa può essere molto divertente! La Bolt EUV e le altre auto elettriche più economiche che ho posseduto non hanno molta coppia e potenza rispetto a una Tesla, ma solo dire che ha 266 piedi-libbra di coppia non ti dà davvero una buona idea cosa significa veramente guidare. Il Bolt assomiglia molto al vecchio V8 da 0-30 mph, poi molto simile a un 4 cilindri da 45 mph e oltre.

Ma, in città, va piuttosto veloce da 0 a 30 mph, quindi ottieni molta coppia scattante, ti diverti molto e poi lo paghi più tardi al gommista.

Un'altra cosa che gioca contro i tuoi pneumatici è che non senti il ​​bisogno di preoccuparti del guasto del tuo complesso motore a combustione e della trasmissione. Senza tutte le parti in movimento, le possibilità di causare un'usura prematura e di uccidere la tua auto di 100.000 miglia sono molto ridotte. Quindi, l'esitazione a divertirsi è molto minore.

Infine ci sono i costi del carburante. Con un'auto elettrica non vieni penalizzato al distributore di benzina per aver guidato troppo. In città, la bolletta energetica potrebbe aumentare di 5 dollari o qualcosa del genere, quindi è difficile anche notare quando la compagnia elettrica ti invia una busta non richiesta per posta. Quindi, ancora una volta, l'esitazione a premere il pedale stretto non c'è come con un'auto a benzina.

La verità è che, se tutti guidassero un veicolo elettrico nello stesso modo in cui guidavano un'auto ICE, la maggior parte dei veicoli elettrici non mostrerebbe un'usura insolita degli pneumatici rispetto alle auto possedute in precedenza. Un peso maggiore e una coppia più veloce significano maggiore usura, ma non il tipo di usura che la maggior parte delle persone infligge a se stessa.

READ  La collaborazione One-Punch Man di Overwatch 2 aggiunge Kiriko nei panni del Terribile Tornado

Le auto elettriche hanno più coppia, ma producono solo quella che il conducente richiede con l’acceleratore.

Anche la situazione migliorerà

Un’altra cosa che sta cambiando è la tecnologia dei pneumatici. Come dimostrano gli pneumatici LTX che ho provato, le mescole degli pneumatici stanno migliorando nel resistere alla coppia extra della maggior parte dei veicoli più recenti, siano essi ICEV o EV. E ciò continuerà. Inoltre, man mano che i produttori di pneumatici miglioreranno ulteriormente il tipo di coppia prodotta da un’auto elettrica, le cose miglioreranno ulteriormente.

Ma, a lungo termine, è molto probabile che i pneumatici runflat diventino la norma. C'è troppa domanda di Tweel perché il mercato possa ignorarla. Dato che non hanno bisogno di essere compressi e deformati milioni di volte come fanno i pneumatici normali, non sarà un grosso problema rinnovare il battistrada di questi pneumatici più e più volte. Potrebbe anche essere possibile utilizzare un processo di stampa 3D che aggiunge un battistrada su misura o fornisce un disegno del battistrada personalizzato per soddisfare le mutevoli esigenze.

Quindi, quelli di noi che hanno bisogno di un po’ più di velocità potrebbero stare bene a lungo termine.

Foto in primo piano di Jennifer Sensiba.


Hai un consiglio per CleanTechnica? Vuoi fare pubblicità? Vuoi suggerire un ospite per il nostro podcast CleanTech Talk? Contattaci qui.


Ultimo video di CleanTechnica.TV


annuncio




CleanTechnica utilizza link di affiliazione. Consulta la nostra politica qui.