Novembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’asteroide che ha ucciso i dinosauri ha causato un “enorme terremoto” che è durato per mesi

L'asteroide che ha ucciso i dinosauri ha causato un "enorme terremoto" che è durato per mesi

Abbastanza sicuro, la Terra preistorica era rocciosa.

Lo ha trovato una nuova ricerca L’asteroide che uccide i dinosauriche colpì la penisola messicana dello Yucatan 66 milioni di anni fa, provocò anche un “enorme terremoto” che scosse il pianeta settimane o mesi dopo l’impatto, Segnalato da EurekAlert.

All’impatto della roccia spaziale di 10 chilometri, si è verificata un’attività sismica stimata 50.000 volte più forte del devastante terremoto di 9,1 che ha colpito Sumatra, in Indonesia, nel 2004.

Il geologo Herman Dario Bermudez – che ha trascorso l’ultimo anno in Texas, Alabama e Mississippi studiando notevoli formazioni rocciose che mostrano ancora faglie e fessure probabili dall’evento di estinzione – pensa che questa nuova serie di dati integri le sue scoperte nell’emisfero australe nel 2014.

Ci sono nuove prove che indicano l’attività sismica a lungo termine dell’asteroide che ha spazzato via i dinosauri.
Getty Images/istockphoto

Mentre si trovava sull’isola di Gorgonilla in Colombia, Bermúdez ha trovato depositi sferici – noti anche come strati di roccia con minuscoli granelli di vetro – tra le ulteriori prove del massiccio terremoto. Questi granuli erano il risultato del calore e della pressione dell’asteroide che si scioglieva nella Terra dopo l’impatto, espellendo le bolle fuse nell’atmosfera, che tornarono sul pianeta come vetro a causa della gravità.

Ha anche trovato frammenti chiamati “tektites” e “microtikites”, che sono stati lanciati sulla Terra dall’asteroide.

Si pensa che le rocce colombiane stabili “raccontino una storia dal fondo dell’oceano”, in particolare a circa 2 chilometri di profondità. Bermudez ha scoperto che strati di argilla e arenaria vecchi di milioni di anni sono ancora conservati nell’affioramento attuale a causa delle vibrazioni dell’impatto.

Una nuova ricerca ha scoperto che intensi terremoti hanno scosso il pianeta per settimane dopo l'impatto dell'asteroide.
Una nuova ricerca ha scoperto che intensi terremoti hanno scosso il pianeta per settimane dopo l’impatto dell’asteroide.
Getty Images/istockphoto

“È uno dei meglio conservati e si trovava in profondità nell’oceano, quindi non è stato influenzato dalle onde di marea”, ha detto.

READ  Lacrime di astronomi attraverso le prime immagini del telescopio Webb

Proprio al di sopra di quei depositi si sono conservate anche le spore di felce che indicavano il primo recupero della vita vegetale dopo l’impatto dell’asteroide.

Una nuova ricerca suggerisce che l'asteroide preistorico che spazzò via i dinosauri causò anche mesi di terremoti.
Una nuova ricerca suggerisce che l’asteroide preistorico che spazzò via i dinosauri causò anche mesi di terremoti.
Getty Images/istockphoto

Bermúdez ha anche documentato le prove di uno tsunami su larga scala provocato dall’impatto.

Segnalato di recente Le acque alluvionali sono aumentate vicino allo spazio L’intero pianeta è stato praticamente sommerso dopo aver riprodotto l’effetto “miglio in altitudine”.