Ottobre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le azioni sono volatili, i rendimenti statunitensi scendono mentre gli investitori digeriscono i verbali della Fed

Le azioni guadagnano mentre il petrolio crolla, spera che l'Ucraina avanzi

Un uomo che indossa una maschera protettiva, in mezzo allo scoppio della malattia del coronavirus (COVID-19), cammina attraverso una lavagna elettronica che mostra l’indice Shanghai Composite, l’indice Nikkei e il Dow Jones Industrial Average al di fuori di un’agenzia di intermediazione a Tokyo, in Giappone, il 7 marzo , 2022. REUTERS/Kim Kyung-hoon

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • In calo gli indici di Wall Street
  • La curva dei rendimenti rimane invertita
  • Dollaro più forte, il prezzo del petrolio sale del 2%
  • Diminuzione dei rendimenti del benchmark a 10 anni
  • L’oro rifugio sicuro inverte i guadagni

NEW YORK (Reuters) – I mercati azionari globali sono stati volatili e i rendimenti dei Treasury statunitensi sono scesi giovedì, poiché l’incertezza sul ritmo degli aumenti dei tassi di interesse ha prevalso tra gli investitori dopo che i verbali della riunione della Federal Reserve hanno mostrato che i funzionari hanno intenzione di frenare gli aumenti dei prezzi.

I mercati sono rimasti ribassisti tra le preoccupazioni per un’imminente recessione, anche se i funzionari della Fed hanno indicato nel verbale della riunione di luglio pubblicato mercoledì che avrebbero assunto una posizione meno aggressiva se l’inflazione avesse iniziato a diminuire.

“I mercati stanno ancora cercando di elaborare i verbali della riunione della Fed”, ha affermato Charles Self, chief investment officer di Tandem Wealth Advisors ad Appleton, nel Wisconsin, causando volatilità.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“I minuti sono stati uniformemente duri dal nostro punto di vista”, ha aggiunto Self. “Ovviamente tra tutti i membri votanti che la cura dell’inflazione è la prima opzione e che faranno tutto il necessario in termini di aumento dei tassi per arrivarci. Pensiamo che stiano usando il mercato del lavoro come copertura”.

READ  Le spedizioni Boeing diminuiscono a febbraio, il problema con Dreamliner rimane

Il benchmark di MSCI per le azioni di 50 paesi in tutto il mondo (.MIWD00000PUS) caduta dello 0,23%. Indice paneuropeo STOXX 600 (.stoxx)Con ciò, è aumentato dello 0,39%.

I rendimenti dei Treasury USA sono scesi mentre gli investitori hanno continuato a digerire i verbali della riunione della Federal Reserve. La nota di riferimento a 10 anni è scesa al 2,8713% dal 2,895% di mercoledì. Il titolo biennale è sceso dal 3,295% al ​​3,2246%.

Giovedì la curva dei rendimenti tra i Treasury a 2 e 10 anni, ampiamente considerata un indicatore di un’imminente recessione, è rimasta invertita a -38 punti base.

“Dalla riunione della Fed del 27 luglio, i rendimenti a due anni sono aumentati di 43 punti base, il che significa che il mercato obbligazionario pensa che aumenterà i tassi per un periodo di tempo più lungo, mentre il mercato azionario è in rialzo del 5%, il che significa che il mercato pensa aumenteranno i tassi in tempi relativamente brevi e potrebbero abbassare i tassi il prossimo anno.

“Beh, penso che il mercato obbligazionario di solito abbia ragione.”

Principali indicatori

A Wall Street, tutti i principali indici sono stati scambiati al ribasso, guidati dalla vendita di azioni nei settori sanitario e finanziario, dall’apprezzamento dei consumatori e dai beni di consumo.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’S&P 500 è sceso dello 0,33% a 33867,17 (.SPX) Ha perso lo 0,11% a 4269,42 e l’indice Nasdaq Composite (diciannovesimo) È sceso dello 0,05% a 12.931,39.

I prezzi del petrolio sono aumentati di circa il 2% poiché i dati forti sul consumo di carburante negli Stati Uniti e un previsto calo delle forniture russe nel corso dell’anno hanno attenuato i timori che il rallentamento della crescita economica potesse frenare la domanda.

READ  Ford richiama migliaia di SUV perché i motori potrebbero prendere fuoco

I future sul greggio Brent sono aumentati del 2,26% a $ 95,77 al barile, mentre il greggio US West Texas Intermediate è aumentato del 2,04% a $ 89,91.

L’indice del dollaro USA ha raggiunto il massimo di tre settimane quando gli investitori hanno rivalutato i verbali della riunione della Federal Reserve di mercoledì come falchi rispetto a quanto originariamente interpretato e dopo che i dati hanno mostrato un forte slancio economico negli Stati Uniti. Leggi di più

L’indice del dollaro è salito dello 0,647%, con l’euro che è sceso dello 0,78% a 1,0101$.

L’oro ha invertito i suoi precedenti guadagni ed è sceso mentre il dollaro è salito, poiché gli investitori cercavano segnali più economici che potessero influenzare i rialzi dei tassi di interesse. L’oro spot è sceso dello 0,2% a $ 1.757,68 l’oncia, mentre i futures sull’oro statunitense sono aumentati dello 0,15% a $ 1.762,90 l’oncia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione aggiuntiva di Chibuike Ojo a New York. Montaggio di Susan Fenton e David Holmes

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.