Maggio 25, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le compagnie aeree russe affrontano lo status di paria poiché i produttori di aerei congelano i pezzi di ricambio

Le compagnie aeree russe affrontano lo status di paria poiché i produttori di aerei congelano i pezzi di ricambio
  • Produttori, noleggiatori e società di riparazione applicano sanzioni
  • La Russia ha preso il 6% della capacità aerea globale nel 2021 -IBA
  • I noleggiatori di aeromobili devono rescindere i contratti entro il 28 marzo

(Reuters) – Come la Boeing, l’aviazione russa ha virato in isolamento mercoledì (bandire) e Airbus (AIR.PA) Hanno interrotto la fornitura di componenti Gli analisti hanno previsto che le compagnie aeree potrebbero privare gli aerei di pezzi di ricambio a terra o essere tentate di esplorare fonti alternative per continuare a volare.

La principale Aeroflot e altre compagnie aeree hanno affrontato la repressione occidentale con le conseguenze delle sanzioni imposte all’invasione russa dell’Ucraina nel settore dell’aviazione globale. Per saperne di più

Gli Stati Uniti hanno dichiarato martedì che avrebbero seguito l’Unione Europea e il Canada nel vietare i voli russi, in una mossa che potrebbe portare a ritorsioni russe. Per saperne di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Boeing ha affermato di aver “sospeso le principali operazioni” in Russia, dove ha anche centri di ricerca e ingegneria.

Airbus ha dichiarato di aver smesso di fornire parti e servizi alle compagnie aeree russe, ma sta anche analizzando se il suo centro di ingegneria a Mosca continuerà a fornire servizi ai clienti locali. Non ha detto che tipo di lavoro questo potrebbe comportare.

Il divieto arriva quando le maggiori potenze discutono di rilanciare un accordo per revocare sanzioni simili contro l’Iran, fino al ritiro di Washington nel 2018.

Le sanzioni contro la Russia, che descrive le sue azioni in Ucraina come una “operazione speciale”, avrebbero conseguenze maggiori di quelle imposte all’Iran o alla Corea del Nord, date le dimensioni del loro mercato.

READ  L'invasione russa dell'Ucraina per aumentare la pressione sulla fornitura di chip americani

Poiché anche i locatori occidentali cercano di riprendersi gli aerei operati da vettori russi, il settore dell’aviazione russa è ora alla pari con la Corea del Nord e l’Iran, e simile a quello che era sotto il dominio sovietico”, ha scritto l’analista di Vertical Research Partners. Rob Stallard.

La Russia rappresenterà il 6% della capacità dell’aviazione nel 2021, secondo i consulenti IBA.

I dati della flotta di Sirium mostrano che le compagnie aeree hanno un totale di 332 Boeing e 304 Airbus, ovvero circa due terzi della flotta russa.

La velocità con cui queste parti muoiono di fame dipenderà da quanti articoli critici conservano le compagnie aeree.

Gli aeromobili sono soggetti a un monitoraggio costante, che va dai controlli giornalieri alla manutenzione pesante ogni sei anni.

Sebbene i problemi di routine potrebbero non richiedere riparazioni immediate a condizione che il problema venga risolto in un certo numero di giorni, alcune parti rimangono necessarie per lasciare l’aeromobile.

Gli esperti di manutenzione hanno affermato che gli aerei di proprietà delle compagnie aeree russe possono volare a livello nazionale mentre hanno abbastanza pezzi di ricambio in magazzino, ma i vettori potrebbero avere problemi a mantenere gli aerei nelle regioni in diminuzione del mondo che accettano ancora aerei russi.

Anche nei luoghi in cui è possibile trovare pezzi di ricambio al di fuori del paese, le compagnie aeree stanno affrontando potenziali difficoltà di pagamento dopo che alcune banche russe sono state bandite dal sistema di pagamento internazionale SWIFT.

sterilizzazione

A differenza degli aerei iraniani degradati ereditati da decenni di sanzioni statunitensi, la Russia ha una flotta avanzata.

“Dovrà creare un sistema di manutenzione completo per alcuni tipi di aeromobili. Ma prima… dovrà smontare alcuni aeromobili per utilizzarli come pezzi di ricambio”, ha affermato Oleg Panteleev, capo dell’agenzia di analisi russa AviaPort.

READ  L'India lancia missili contro il Pakistan dopo 'guasto tecnico' | India

“Il cannibalismo sarà possibile perché il bisogno di aerei crollerà”, ha detto Panteleev.

Molte compagnie aeree stanno riutilizzando parti dei propri aerei, ma in passato ci sono state lamentele sul fatto che le compagnie aeree in difficoltà altrove abbiano preso parti di aerei charter, che sono off-limits.

I locatori hanno tempo fino al 28 marzo per rescindere i contratti soggetti alle sanzioni dell’UE, ma i dirigenti del settore hanno espresso preoccupazione sul fatto che le compagnie aeree e i tribunali russi si atterranno. Per saperne di più

Cirium ha detto che circa 515 aerei in Russia sono stati noleggiati da compagnie straniere. Non vi è ancora alcuna indicazione che le compagnie aeree russe abbiano rimosso parti dell’aeromobile noleggiato senza consenso.

Forniture alternative

A seconda della durata della crisi, alcuni esperti prevedono che le compagnie aeree potrebbero cercare alternative. Le parti cinesi sono già utilizzate in alcuni mercati su aerei più vecchi che non servono l’Occidente, mentre l’Iran ha perfezionato un sistema Forniture sotto il tavolo nel corso dei decenni.

“Naturalmente, sarebbe positivo per la Russia trovare fornitori e partner in paesi terzi pronti a garantire spedizioni stabili di tutti i componenti necessari”, ha affermato Panteleev.

Ma se questi paesi affermano di temere le sanzioni, la Russia dovrà trovare specialisti stranieri e istituire un sistema di manutenzione nelle fabbriche russe.

Tuttavia, l’uso di parti non ufficiali metterebbe in una zona d’ombra gli aerei di valore e renderebbe difficile il loro finanziamento una volta finita la guerra. Questo è qualcosa che gli esperti del settore affermano che i vettori internazionali russi, con la loro flotta media giovane, faranno fatica a evitare.

READ  Il ministro degli Esteri russo afferma l'inizio di una nuova fase delle operazioni dell'Ucraina

A rischio anche i contratti di manutenzione.

L’anno scorso Aeroflot ha firmato un accordo a lungo termine con la Hong Kong Aircraft Engineering Corporation (HAECO), che non ha risposto a una richiesta di commento.

Tecnica Lufthansa (LHAG.DE) Ha affermato di aver smesso di servire i clienti russi che utilizzano centinaia di aerei.

Le difficoltà russe nell’ottenere pezzi di ricambio possono interessare le compagnie aeree internazionali che volano ancora in Russia e talvolta richiedono pezzi di ricambio a destinazione.

Anche alle compagnie aeree russe sarà impedito di prendere nuovi aerei occidentali. Hanno 62 aeromobili in ordine con Airbus o Boeing.

Nel frattempo, la russa Sukhoi mira a dotare il motore regionale nazionale Superjet di motori russi entro il 2024.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazioni di Jamie Fried a Sydney e David Shepherdson a Washington e Tim Hever a Parigi e Reuters a Mosca Segnalazioni aggiuntive di Alexander Cornwell a Dubai e Ilona Weisenbach a Berlino Scrittura di Jamie Fried e Tim Hever e montaggio di Lincoln Fest, David Goodman e Josephine Mason

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.