Maggio 22, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le Filippine intendono rimuovere la barriera eretta dalla Cina nel Mar Cinese Meridionale – Consigliere per la Sicurezza Nazionale

Le Filippine intendono rimuovere la barriera eretta dalla Cina nel Mar Cinese Meridionale – Consigliere per la Sicurezza Nazionale

Le barche della Guardia costiera cinese vengono fotografate vicino alla barriera galleggiante il 20 settembre 2023, vicino a Scarborough Shoal nel Mar Cinese Meridionale, in questa foto pubblicata dalla Guardia costiera filippina il 24 settembre 2023. Guardia costiera filippina/Dispensa via Reuters/File Foto Ottenere i diritti di licenza

  • Le Filippine condannano la creazione della barriera galleggiante cinese vicino alla secca contesa
  • Le Filippine affermano che la barriera viola i diritti di pesca filippini

MANILA (Reuters) – Le Filippine adotterà “tutte le misure appropriate per rimuovere le barriere” in un’area contesa nel Mar Cinese Meridionale, ha detto lunedì il consigliere per la sicurezza nazionale delle Filippine.

Domenica le Filippine hanno condiviso le foto di una barriera galleggiante che blocca l’accesso dei pescherecci a Scarborough Shoal con le vicine navi della Guardia costiera cinese e hanno affermato che avrebbero protetto i diritti dei loro pescatori.

“Condanniamo l’installazione di barriere galleggianti da parte della Guardia costiera cinese”, ha dichiarato in una nota il consigliere per la sicurezza nazionale Eduardo Año.

“L’istituzione di una barriera da parte della Repubblica popolare cinese viola i tradizionali diritti di pesca dei nostri pescatori”, ha aggiunto.

Lunedì il ministero degli Esteri filippino ha affermato che le barriere costituiscono una violazione del diritto internazionale e che le Filippine “adotteranno tutte le misure appropriate per proteggere la sovranità del nostro Paese e il sostentamento dei nostri pescatori”.

L’ambasciata cinese a Manila non ha risposto alle richieste di commento.

La Cina rivendica la sovranità su oltre il 90% del Mar Cinese Meridionale, sovrapponendosi alle zone economiche esclusive di Vietnam, Malesia, Brunei, Indonesia e Filippine. Pechino ha preso il controllo dello Scarborough Shoal nel 2012 e ha costretto i pescatori filippini a viaggiare più lontano per le piccole catture.

READ  Biden afferma di essere stato informato sugli americani scomparsi in Ucraina e esorta a non recarsi nel paese

Il personale della Guardia costiera filippina e dell’Ufficio per la pesca ha scoperto la barriera galleggiante, lunga circa 300 metri (1.000 piedi), durante un pattugliamento di routine venerdì vicino alla secca, conosciuta localmente come Bajo de Masinloc, secondo il contrammiraglio Jay Tareella, un Portavoce della Guardia Costiera.

“Dobbiamo stare molto attenti a non commettere errori diplomatici”, ha detto Tarella in un’intervista radiofonica lunedì prima dei commenti del governo quando gli è stato chiesto se la Guardia costiera avesse intenzione di rimuovere la barriera.

Tarella ha detto che secondo i pescatori filippini, la Guardia costiera cinese di solito installa tali barriere quando osserva un gran numero di pescatori nella zona, per poi rimuoverle in seguito.

Lo riferisce Enrico della Cruz. A cura di Kanupriya Kapoor

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda