Aprile 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le vendite di Tesla sono diminuite più del previsto

Le vendite di Tesla sono diminuite più del previsto

CFOTO/Future Publishing/Getty Images

Tesla Model X nel suo negozio a Shanghai.


New York
CNN

Tesla ha registrato il primo calo annuale delle vendite dal primo anno della pandemia, con l’aumento della concorrenza sui veicoli elettrici da parte delle case automobilistiche cinesi e occidentali.

La società di auto elettriche del CEO Elon Musk ha costruito 433.000 veicoli ma ne ha consegnati solo 387.000. Si tratta di un calo rispetto alle 484.507 auto consegnate negli ultimi tre mesi del 2023 e alle 422.875 vendite di veicoli nel primo trimestre dello scorso anno.

Tesla ha risposto alla crescente concorrenza abbassando i prezzi. Anche se Tesla è più redditizia delle case automobilistiche tradizionali, il taglio dei prezzi ha ridotto i margini di profitto e ha contribuito a rilanciare il titolo. Le aspettative degli investitori secondo cui la società aumenterà le vendite in futuro supportano anche l’impennata del prezzo delle azioni di Tesla, rendendola la casa automobilistica più preziosa al mondo.

Azioni Tesla Lunedì sono crollati del 5% e quest'anno hanno perso un terzo del loro valore.

Tesla ha attribuito la diminuzione in parte all’aumento della produzione di una versione aggiornata del Modello 3 nella sua fabbrica di Fremont e alla chiusura degli stabilimenti a seguito del dirottamento delle navi dalla Cina all’Europa dal Mar Rosso. Attacchi lì. Questa è una citazione Chiusura settimanale Uno dei motivi è la sua fabbrica tedesca Attacco incendiario.

Ma la maggiore concorrenza nel settore dei veicoli elettrici è un fattore importante nel calo della domanda. Nel quarto trimestre Tesla ha perso il titolo Il produttore di veicoli elettrici più venduto al mondo Per la casa automobilistica cinese BYD.

READ  È morta la madre di Melania Trump

Nonostante un forte calo delle vendite, Tesla ha recuperato il titolo mondiale da BYD, che ha visto un calo ancora maggiore nelle vendite di veicoli esclusivamente alimentati a batteria rispetto alla fine dello scorso anno. BYD ha dichiarato di aver venduto solo 300.114 veicoli elettrici, compresi gli ibridi, nel primo trimestre, rispetto ai 525.409 venduti nell’ultimo trimestre del 2024.

Ma a differenza di Tesla, le vendite di veicoli elettrici di BYD sono aumentate del 13% rispetto all’anno precedente, quando aveva venduto solo 264.647 auto alimentate a batteria.

Tesla si trova ad affrontare la nuova concorrenza delle case automobilistiche occidentali, molte delle quali stanno lanciando nuovi modelli di veicoli elettrici mentre avanzano con i piani di transizione dai tradizionali veicoli con motore a combustione interna ai veicoli elettrici.

Toyota deve ancora registrare le vendite globali del primo trimestre, ma le vendite di soli veicoli elettrici sono aumentate del 61% nei primi due mesi dell’anno, anche se a soli 14.504 veicoli.

General Motors ha dichiarato martedì che le sue vendite di veicoli elettrici negli Stati Uniti sono diminuite del 22% nel trimestre rispetto all’anno precedente a causa della sua decisione. Interrompere la versione attuale del suo veicolo elettrico statunitense più venduto, Chevrolet Bolt. Ma gli altri nuovi modelli EV – la Cadillac Lyric, il SUV e il pick-up GMC Hummer, così come le versioni EV di Chevrolet Blazer e Silverado – Ha registrato un aumento delle vendite dell'841%, un punto positivo in un trimestre deludente per GM nel suo complesso.

Gli analisti prevedono vendite comprese tra 440.000 e 414.000 veicoli, ha affermato l’analista di Wedbush Securities Don Ives, che è ottimista sulle azioni Tesla. Ha definito il quartiere “un disastro ferroviario in un quartiere di mattoni”, anche se afferma di essere più fresco da molto tempo.

READ  Tony Finau vince il 3M Open in ritardo mentre Scott Pearcy inciampa

Ives ha affermato che il problema più grande potrebbero essere le vendite di Tesla in Cina, che secondo le sue stime sono in calo del 3% rispetto a un anno fa. Ha descritto la domanda cinese come “molto debole in uscita per il 2024”.

“Anche se prevedevamo un primo trimestre deludente, si è trattato di un disastro assoluto, difficile da spiegare”, ha affermato in una nota ai clienti. “Consideriamo questo come un momento critico nella storia di Tesla, e Musk deve invertire la rotta e invertire la performance negativa del primo trimestre. Altrimenti, ci saranno chiaramente giorni bui a venire che sconvolgeranno la storia di Tesla a lungo termine. ”

Sebbene la domanda complessiva di veicoli elettrici sia ancora in rapida crescita, le vendite di veicoli elettrici negli Stati Uniti sono aumentate del 40% lo scorso anno, superando per la prima volta 1 milione di veicoli. Il tasso di crescita è lento di quanto alcuni avevano previsto. Ciò ha spinto alcune case automobilistiche tradizionali come General Motors e Ford a ridimensionare i loro piani di produzione di veicoli elettrici.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori resoconti e contesto.