Agosto 20, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’esercito americano espande la sua portata nello spazio

L'esercito americano espande la sua portata nello spazio

GIF: Laboratorio di ricerca dell’aeronautica americana

Lo spazio è un luogo affollato in questi giorni, e lo è Diventerà solo più affollato man mano che sempre più aziende private e governi riempiranno il cielo di satelliti. In questo nuovo fronte fuorilegge, le guardie C’è bisogno di tenere le cose sotto controllo. Entra nel sistema di pattugliamento della Cislunar Highway.

L’US Air Force Research Laboratory ha recentemente pubblicato un video che descrive in dettaglio i suoi piani per l’osservazione del cielo. Decolla con una voce leggermente minacciosa dicendo allo spettatore, Finora, la missione spaziale statunitense si è estesa a 22.000 miglia sopra la Terra. Era allora, e questo è adesso. L’Air Force Research Laboratory sta ampliando questa gamma di 10 volte e l’area delle operazioni negli Stati Uniti di 1.000 volte”.

Certo, quest’area è per lo più vuota di spazio, ma vincere è vincere.

AFRL chiama gli Automated Space Cops il “Cislunar Highway Patrol System, o CHPS. Proprio come il nostro CHPS, questo satellite sarà dedicato al monitoraggio del movimento dei satelliti e dei detriti spaziali al fine di ridurre al minimo le collisioni. Probabilmente non sarà in grado di farlo molto su queste collisioni, ma lei Migliorerà la nostra capacità di tracciare oggetti oltre le 22.000 miglia che normalmente sarebbero destinati alla maggior parte del traffico spaziale verso il lato oscuro della luna.

E ci saranno molte cose lontane. La Luna è un luogo in cui succedere di nuovo, poiché la NASA prevede di mettere gli stivali di un astronauta sulla Terra tramite il programma Artemis e alla fine di creare una base a lungo raggio sulla Luna, collina rapporti. Cina e Russia condividono piani simili e ci sono dozzine di altre missioni pianificate nel prossimo decennio. Data la relazione ostile tra gli Stati Uniti e questi due paesi, È molto probabile che il CHPS sarà anche uno strumento di salvaguardia della sicurezza nazionale. Ars Tecnica Parla con Brian Weeden, direttore della pianificazione del programma presso la Secure World Foundation, sull’aspetto della sicurezza di un tale sistema:

Weeden ritiene che ci sia anche un’altra componente strategica in questo nuovo programma. Ha affermato che i leader militari sono preoccupati per gli oggetti spaziali collocati nello spazio lunare da altri governi e poi persi dalle attuali reti di consapevolezza della situazione spaziale incentrate sull’orbita terrestre bassa e sull’orbita geostazionaria.

Ha detto che tali oggetti potrebbero oscillare attorno alla luna e possibilmente tornare ad attaccare un satellite statunitense nello spazio geostazionario.

“Penso che questo sia un po’ inverosimile, ma è possibile da una prospettiva fisica e sfrutterebbe sicuramente un divario nella loro attuale consapevolezza del dominio spaziale”, ha detto Weeden. “Penso che siano molto più preoccupati per questo rispetto a qualsiasi minaccia reale nello spazio lunare perché gli Stati Uniti non hanno al momento alcuna risorsa militare nello spazio lunare”.

Il sistema satellitare CHPS è ancora così lontano nel futuro che Ars Technica riferisce che l’AFRL pubblicherà un invito a presentare proposte di prototipi il prossimo mese, con l’obiettivo di aggiudicare un contratto entro luglio.

READ  I grandi dinosauri predatori, come il T. rex, hanno sviluppato diverse forme delle orbite per consentire morsi più forti.