Marzo 4, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Europa accetta un piano per limitare i costi della guerra di Mosca in Ucraina, con particolare attenzione ai futuri risarcimenti

L’Europa accetta un piano per limitare i costi della guerra di Mosca in Ucraina, con particolare attenzione ai futuri risarcimenti

REYKJAVIK, Islanda (AP) Più di 40 paesi hanno concordato mercoledì di creare un sistema per contare i danni che la Russia ha inflitto all’Ucraina nella speranza di ottenere risarcimenti, aggiungendosi alle sfide legali internazionali per il Cremlino.

Il registro dei danni, che consentirà alle vittime di guerra ucraine di catalogare i danni subiti, ha trovato un sostegno significativo tra i 46 membri del vertice del Consiglio d’Europa in Islanda. I partecipanti hanno anche discusso i dettagli di un possibile futuro tribunale in cui la Russia dovrebbe affrontare l’accusa di guerra.

“Questo vertice di Reykjavík mostra chiaramente che Putin ha fallito nei suoi calcoli: voleva dividere l’Europa e ha ottenuto l’opposto”, ha dichiarato il cancelliere tedesco Olaf Scholz. “Più che mai, siamo uniti in Europa”.

Mentre i leader si trovavano in un ritiro al mare nella remota nazione insulare per due giorni, la Corte Suprema delle Nazioni Unite ha annunciato che il mese prossimo terrà udienze in un caso tra Russia e Ucraina. Kiev afferma che Mosca discrimina le minoranze nella Crimea occupata e finanzia il terrorismo nella regione.

Ma anche se l’Ucraina dovesse vincere davanti alla Corte internazionale di giustizia dell’Aja, la sentenza non salverà i milioni di ucraini le cui case e vite sono state distrutte dal conflitto.

In teoria, le vittime potrebbero avere più fortuna nel tribunale del Consiglio d’Europa, la Corte europea dei diritti dell’uomo, dove Mosca deve affrontare migliaia di denunce di violazioni dei diritti umani, di cui tre dall’Ucraina. Il tribunale di Strasburgo può ordinare ai paesi di risarcire i danni, ma la Georgia, vicina della Russia, non è ancora stata in grado di riscuotere il risarcimento dei danni causati da Mosca quando ha invaso nel 2008.

READ  Il leader di Hong Kong afferma che la quinta ondata di COVID ha "sopraffatto" la capacità della città

Tuttavia, la Russia è stata espulsa dal consiglio l’anno scorso, in seguito alla massiccia invasione dell’Ucraina. E dal 2015 ha approvato una legge che gli consente di ribaltare le sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo.

Né il tribunale né il consiglio hanno ora alcun canale di comunicazione con le autorità russe.

Il registro dei danni è visto come un primo passo verso la giustizia in Ucraina. “La responsabilità è uno dei temi critici”, ha dichiarato in un’intervista all’Associated Press Maria Bejenovic Boric, segretario generale del Consiglio d’Europa.

La compilazione di un registro completo della distruzione potrebbe essere un primo passo: non è chiaro cosa potrebbe seguire. Il Consiglio d’Europa ha chiarito che non valuterà la credibilità di alcuna richiesta, né finanzierà pagamenti di risarcimento. Queste decisioni saranno lasciate ad altre potenziali istituzioni future da determinare.

Non c’è da stupirsi che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, rivolgendosi al vertice da Kiev, abbia ribadito il desiderio del suo paese di un tale tribunale proprio per processare l’aggressione russa. Oltre agli aiuti militari, altro argomento della conferenza, ha affermato che il suo Paese ha bisogno di “giustizia al 100%, poiché senza giustizia non ci sarà pace affidabile”.

Mentre le istituzioni internazionali possono lottare per superare gli ostacoli legali alla responsabilità, un gruppo di squatter di Amsterdam ha tagliato la burocrazia e ha chiuso a chiave la casa di Amsterdam da 3,5 milioni di dollari appartenente a un oligarca russo sanzionato.

Un tribunale di una città olandese ha stabilito mercoledì che un gruppo anarchico, che ha sequestrato la casa del miliardario tecnologico russo Arkady Voloz a ottobre, può rimanere nella villa di cinque piani del XIX secolo purché non disturbi i vicini.

READ  Taiwan fa precipitare gli aerei per avvertire gli aerei cinesi nella sua zona di difesa aerea