Febbraio 1, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’impresa di pompe funebri cinese, sovraffollata, offre alle famiglie 10 minuti per elaborare il lutto

  • Le pompe funebri sovraffollate in Cina sono alle prese con una serie di morti mentre il paese abbandona la sua posizione di non diffusione del coronavirus.
  • Una struttura è così affollata che concede alle famiglie solo 5-10 minuti per elaborare il lutto, a bloomberg.
  • La domanda di servizi funebri è così alta che le persone si mettono in fila fuori dalle pompe funebri per vendere le loro sedi.

Mentre la Cina riaperta combatte uno tsunami di nuove infezioni da COVID, le pompe funebri sono l’ultima industria sotto assedio.

Muoiono così tante persone a Shanghai che l’impresa di pompe funebri – che gestisce i corpi cinque volte più del solito al giorno – concede alle famiglie solo dai cinque ai dieci minuti per piangere i morti in modo goffo, Lo ha riferito Bloomberg Martedì.

Il sito web di Longhua Funeral Home ha descritto i corpi sulle barelle, consentendo alle persone in lutto di rendere brevemente omaggio prima di essere accompagnate via, ha scritto il punto vendita.

“L’intero sistema è ora paralizzato”, ha detto a Bloomberg un dipendente di Longhua.

Le persone su Weibo, la versione cinese di Twitter, hanno pubblicato video di lunghe code fuori dall’impresa di pompe funebri, Un utente ha affermato che almeno trenta persone avevano già iniziato ad aspettare alle 2 del mattino del 27 dicembre.. Insider non è stato in grado di verificare in modo indipendente l’autenticità di questi video.

READ  Liz Truss annulla parzialmente i tagli alle tasse dopo il licenziamento del ministro delle finanze del Regno Unito

La domanda di servizi funebri è così alta che le persone hanno iniziato a fare la fila fuori dai crematori per vendere i loro posti a prezzi elevati.

Al Baoxing Funeral Parlour, altra agenzia di pompe funebri di Shanghai, la polizia locale il 29 dicembre ha arrestato 20 speculatori che facevano la fila “senza bisogno di servizi funebri” e certificati di morte, L’ufficio di pubblica sicurezza della città ha dichiarato il 30 dicembre.

Anche a Pechino i servizi pubblici erano a terra stress colossale per settimane. Le autorità sanitarie hanno dichiarato l’11 dicembre che i servizi di emergenza sono stati sopraffatti da oltre 30.000 chiamate al giorno, Secondo il quotidiano di Pechino.

Chen Zhi, capo medico del Centro medico di emergenza di Pechino, ha fatto appello ai residenti affinché non chiamassero le linee di assistenza medica a meno che non fossero in condizioni critiche. “Attualmente, le risorse per rispondere alle chiamate di emergenza e inviare ambulanze sono molto limitate”, ha detto al Beijing Daily.

Un'impresa di pompe funebri mette un corpo su un carro per essere cremato in un crematorio nella città cinese sudoccidentale di Chongqing il 22 dicembre 2022.

Un’impresa di pompe funebri mette un corpo su un carro per essere cremato in un crematorio nella città cinese sudoccidentale di Chongqing il 22 dicembre 2022.

NOEL CELIS/AFP tramite Getty Images



Il bilancio delle vittime di COVID-19 in Cina rimane un mistero

Il vero numero di morti in Cina dopo la sua rapida riapertura è ancora sconosciuto. Il governo centrale Solo i decessi dovuti a polmonite o insufficienza respiratoria sono conteggiati nel bilancio ufficiale delle vittime di COVID, Fatta eccezione per i pazienti con altre malattie preesistenti.

finora, rapporti ufficiali Della Commissione sanitaria nazionale del paese, ha ammesso solo sei nuovi decessi per coronavirus dal 6 dicembre, quando l’amministrazione del presidente Xi Jinping ha annunciato un’improvvisa inversione della politica sul coronavirus.

Il bilancio ufficiale delle vittime per l’intera pandemia – a partire dal 2019 – è stato di 5.241 morti il ​​24 dicembre 2022. Quando il numero è stato aggiornato l’ultima volta. Nel compleanno di Cristola commissione ha annunciato che non avrebbe più fornito aggiornamenti quotidiani sui numeri del coronavirus in mezzo a una marea di nuovi casi.

Le società di dati in altre parti del mondo ritengono che il bilancio delle vittime in Cina potrebbe raggiungere i milioni entro diversi mesi.

Airfinity, società di dati sanitari con sede nel Regno Unito Si stima che 9.000 persone muoiano ogni giorno a causa del COVID in Cina e si prevede che il bilancio totale delle vittime raggiunga 1,7 milioni dall’inizio della riapertura fino ad aprile.

Un’altra società di analisi, Wigram Capital Advisors con sede ad Auckland, Tieni presente che 1 milione di cinesi Morirà di COVID durante l’inverno.

Nel frattempo, i funzionari del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno stimato in discussioni interne che 250 milioni di persone hanno contratto il COVID nei primi 20 giorni di dicembre. Il Financial Times ha riportato, Citando due persone che conoscono la questione. Se vere, queste cifre contraddicono il governo L’ultimo conteggio ufficiale è di 348.000 contagi.

Un aumento previsto delle infezioni tra una popolazione relativamente esposta al coronavirus in Cina ha il resto del mondo all’erta. il noi E il Giappone I requisiti per i test del coronavirus sono stati imposti ai viaggiatori provenienti dalla Cina, mentre Marocco, Ovest, tramonto Ho espressamente vietato l’ingresso a tutti questi viaggiatori.

in risposta, Pechino è stata duramente criticata I paesi stanno imponendo restrizioni ai viaggi, affermando che “mancano di basi scientifiche” e definendole “misure eccessive”. La portavoce di Mao Ning ha detto in una conferenza stampa: “Rifiutiamo fermamente l’uso di misure COVID per scopi politici e adotteremo misure appropriate in risposta a diverse situazioni basate sul principio di reciprocità”.

Longhua Funeral Home, Baoxing Funeral Parlor e China’s National Health Commission non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento di Insider.