Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’inflazione nel Regno Unito è scesa per il secondo mese consecutivo, raggiungendo il 10,5%

Michelle Meta | iStock/360 | Immagini Getty

LONDRA – L’inflazione nel Regno Unito è diminuita durante il mese, in linea con le aspettative degli economisti, poiché i costi di carburante, abbigliamento e tempo libero hanno fatto scendere l’indice.

L’inflazione è scesa al 10,5% a dicembre, in calo dal 10,7% di novembre, Lo ha detto mercoledì l’Ufficio britannico per le statistiche nazionali. Un gruppo di economisti intervistati da Reuters prevede che l’indice dei prezzi al consumo nel Regno Unito si attesterebbe al 10,5% a dicembre, in calo rispetto al massimo di 41 anni dell’11,1% di ottobre.

L’Office for National Statistics ha rilevato che l’indice principale dei prezzi al consumo, che esclude cibo, energia, alcol e tabacco, è rimasto invariato per il mese al 6,3% a dicembre.

L’agenzia ha affermato che i maggiori cali sono venuti dai settori dei trasporti, dell’abbigliamento e del tempo libero, compensando gli aumenti di alloggi, servizi domestici e cibo e bevande analcoliche.

I tassi di inflazione sono aumentati nel corso del 2022, trainati dall’aumento dei prezzi dell’energia con l’impatto delle sanzioni occidentali sull’accesso alle forniture russe di petrolio e gas. I politici hanno combattuto l’aumento dell’inflazione con una serie di aumenti dei tassi di interesse, come promesso il 4 gennaio dal primo ministro britannico Rishi Sunak. Dimezzare il tasso di inflazione principale del Regno Unito “Per alleggerire il costo della vita e dare alle persone sicurezza finanziaria”.

La Banca d’Inghilterra ha recentemente aumentato il suo tasso di interesse principale di 0,5 punti percentuali al 3,5% il 15 dicembre. I mercati finanziari si aspettano un ulteriore aumento al 4% quando si riunirà per determinare le prossime misure di politica monetaria il 2 febbraio, secondo Reuters. .

READ  Vladimir Kara-Murza è stato arrestato a Mosca dopo un'intervista alla CNN in cui criticava Putin

Il Regno Unito è stato colpito da ondate di scioperi industriali dalla fine dello scorso anno, con insegnanti, personale dei trasporti ferroviari, dipendenti pubblici e infermieri pronti a scioperare questo mese e all’inizio di febbraio. Il governo ha risposto con Proposta di legge antisciopero Finalizzato alla delega del Regolamento Minimo di Servizio.

I salari dei lavoratori continuano a essere intaccati dal ritmo dell’inflazione, con i salari medi nel Regno Unito che registrano un aumento del 6,4% su base annua nel periodo settembre-novembre 2022, ha dichiarato l’Ufficio per le statistiche nazionali il 17 gennaio.

L'amministratore delegato di Inquest afferma che il Regno Unito è finanziariamente instabile

“Anche se ci sono alcune indicazioni che l’inflazione ha raggiunto il picco, i prezzi rimarranno alti nei prossimi mesi”, ha avvertito Helen Dickinson, amministratore delegato della British Retail Confederation.

“I rivenditori sono determinati a supportare i propri clienti durante questa crisi del costo della vita. Stanno mantenendo i prezzi di molti elementi essenziali accessibili, ampliando le loro gamme di valore, aumentando gli stipendi dei loro dipendenti e offrendo sconti ai vulnerabili”.