Settembre 26, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Marzo 2022 Madness Arch: i concorrenti con le piste più facili e difficili nel torneo NCAA

Marzo 2022 Madness Arch: i concorrenti con le piste più facili e difficili nel torneo NCAA

Il torneo NCAA 2022 è finalmente alle porte e le polemiche infuriano negli ultimi giorni che precedono il primo round di azione su come formare l’arco. Alla fine, i colpi di scena dell’azione creano incontri inaspettati e una sorpresa può aprire la porta al caos totale in una determinata area.

Ma fino a quando la palla non viene inclinata, è impossibile sapere chi otterrà le pause che aiuteranno a facilitare una corsa profonda. Per come stanno le cose prima di giovedì, il meglio che possiamo fare è guardare il Sagittario e vedere un percorso da Guarda Il più facile e il più difficile.

Nella regione occidentale, ad esempio, Sweet 16 corrisponde al numero 4 della classifica Arkansas Oppure la Classe 5 UConn sembra che potrebbe essere difficile per la Classe 1 in generale Gonzaga. Ma se fosse il seme numero 13 Vermont Diventare il grande tesoro del ballo e cacciare i Razorbacks e gli Huskies per arrivare a Sweet 16? Zigzag e duo in prima fila Disegna Tim E il Chet Holmgren Ti abbinerai favorevolmente ai Catamount più piccoli e il loro percorso verso le Final Four diventerà improvvisamente più facile.

Le parentesi graffe sono qui! Ottenere Di nuovo nelle tue piscine e unisciti a noi Sfide per uomini e donne Per avere la possibilità di vincere un nuovo viaggio da sogno in camion e basket universitario!

mai dire mai. Ma mentre aspettiamo che emergano i presupposti, ecco uno sguardo ad alcuni dei possibili percorsi più facili e difficili nel campionato NCAA 2022 mentre le cose stanno davanti al caos.

La via più facile

(1) Kansas

  • primo round: vs (16) sud del Texas/ Vincitore del premio Texas A&M Corpus Christi
  • Possibili concorrenti al secondo turno: (8) San Diego State vs (9) vincitore di Creighton
  • Dolci 16 potenziali avversari: (4) Provvidenza | (5) Iowa | (12) Richmond | (13) Dakota del Sud

I Jayhawks hanno lo status più scosso per essere il seme n. 1 eppure riescono a raggiungere il percorso più semplice del gruppo. Non dovrebbe esserci molta paura di fronte all’ottavo vincitore in classifica Stato di San Diego e il numero 9 cretone. I Bluejays hanno raggiunto il titolo del Big East Tournament ma hanno perso tre delle ultime sei partite in totale e hanno perso il punto di partenza. Ryan Nimhard a causa di un infortunio. La solida difesa dello stato di San Diego richiederà l’attenzione di KU, certo, ma le perdite degli Aztechi hanno raggiunto le doppie cifre. USC E il Michigan Dall’inizio di questa stagione suggerisce che il divario di talenti sarà troppo grave per essere superato dagli Aztechi.

READ  L'allenatore di basket maschile del Michigan Joan Howard è stato sospeso per il resto della stagione regolare dei Wolverines dopo un litigio post-partita in Wisconsin.

Da lì, è possibile trovare potenziali corrispondenze di Sweet 16 Provvidenza E il Molto favorevole per l’Università del Kuwait da un punto di vista statistico avanzato. Mentre gli Hockeys entrano senza dubbio nella Big Dance come una delle squadre più eccitanti del paese, la loro difesa è ancora indietro al 77esimo posto a livello nazionale, secondo il KenPom.com. Iowa stella in avanti Keegan Murray Non del tutto inarrestabile, ma KU forward Galeno Wilson Dotato del giusto mix di taglia e prestazioni atletiche per adattarsi almeno.

La Provvidenza è stata una squadra fatale a volte in questa stagione e hanno un titolo di stagione regolare nel Big East per dimostrarlo. Ma è ben documentato che i fratelli si sono classificati bene nella categoria “Fortuna” accumulando frequenti vittorie in partite ravvicinate. Da lì può succedere di tutto. Ma anche i potenziali match di Elite Eight con Auburn E il Wisconsin Non faticoso. I tassi a casa hanno perso per gli umili Nebraska Il 6 marzo si è ritirato dal Big Ten Championship dopo una partita. Poi c’è Auburn, che gioca il peggior basket per chiunque abbia il numero uno o il secondo seme tra parentesi.

(2) Auburn

Auburn ha condotto solo 5-4 nelle ultime nove partite da un inizio 22-1 che lo ha catapultato al numero 1 nella Top 25 AP per la prima volta nella storia del programma. Ma i Tigers erano incartati di regali nel gestibile Midwest e dovrebbero essere in grado di farsi strada nel loro primo fine settimana mentre cercano di recuperare la loro forma a gennaio. Una gara di apertura contro il 15° avversario dello stato, Jacksonville, potrebbe dimostrare che i Tigers sono estremamente talentuosi. Una partita del secondo turno con la decima testa di serie Miami potrebbe essere più impegnativa per Auburn che giocare con la settima testa di serie USC. Gli intelligenti Hurricane Rangers possono causare problemi di Auburn, ma Miami non ha nessuno che possa contenerlo Jabbari Smith E il Walker Kessler in prima fila.

READ  L'Alabama attira la stragrande maggioranza delle scelte dei media per il suo terzo titolo di calcio consecutivo

Una volta in Sweet 16, probabilmente incontrerai la testa di serie n. 3 di Auburn nel Wisconsin o la testa di serie n. 6 di LSU. La situazione dei Badgers è menzionata sopra e la LSU è una squadra che ha sconfitto Auburn nella stagione regolare che da allora ha perso il suo allenatore. Dopodiché, potrebbe venire a un incontro con KS, ei Jayhawks sono i più deboli dei primi quattro semi dell’anno.

(3) Tecnologia del Texas

Come testa di serie n. 3 nella Western Conference, i Red Raiders giocheranno l’Alabama o il vincitore della quarta partita mercoledì sera tra Rutger E il Notre Dame Al secondo turno. Nessuna di queste tre squadre sta partecipando a questo torneo e stanno giocando bene.

Mentre l’attacco di Texas Tech a volte può raffreddarsi, la sua difesa viaggia e renderà difficile per gli avversari prepararsi con breve preavviso. Se il gesso regge e Texas Tech gioca con l’Alabama, è facile vedere il Crimson Tide da 3 punti che ha una delle peggiori serate di tiro contro la lunghezza e l’atletismo dei Red Raiders.

Da lì, l’ingegno del veterano del Texas Tech potrebbe renderlo una potenziale scommessa Sweet 16 con il seme numero 2 Duke. I Blue Devils sono una delle squadre più giovani in questo torneo e i Red Raiders sono un gruppo di veterani grizzly al confronto. In definitiva, la rivincita della sconfitta per 69-55 sarà il 18 dicembre da Gonzaga al TTU Store. Ma almeno avrà una certa familiarità con quel gioco.

Il modo più difficile

(1) Baylor

Tra le teste di serie n. 1, Baylor è il proprietario della casa più vulnerabile a causa dell’infortunio di fine stagione al centro Jonathan Chamoa-Chachoa e della continua incertezza sulla disponibilità di una guardia chiave. LJ Cryer. Dato che i Bears hanno perso al primo turno dei Big 12, sono una scelta alla moda per perdere al secondo turno contro Marquette o il North Carolina.

L’UNC ha appena vinto il Duke il 5 marzo ed è la squadra che ha giocato il miglior basket nella seconda parte della stagione. Anche se Baylor arriva a Sweet 16, ha ancora un percorso potenzialmente brutale da lì. Essendo la testa di serie numero 4 più esperta della scorsa stagione nelle Final Four, l’UCLA sarà un temibile avversario in Sweet 16. Possibile partita Elite Eight con la testa di serie numero 2 Kentucky o n. 3 semi Bordeaux Sarà anche una sfida per Bears senza Tchamwa-Tchatchoua all’interno per aiutare a inserire gli ultimi fuoriclasse in quei roster.

READ  La pressione aumenta su Daniel Ricciardo mentre la McLaren estende l'accordo Bateaux-Award

La zona più difficile: il sud

Chiunque esca dalla regione meridionale probabilmente mostrerà alcune cicatrici di battaglia. Con i primi tre che entrano nella testa di serie classificata Arizona, numero due Villanova e testa di serie tre del Tennessee, tutti titoli di tornei della Conference, non ci sarà alcun pattinaggio in questa categoria. L’Arizona dovrebbe fare lo Sweet 16 senza troppi problemi, ma la squadra n. 4 dell’Illinois in classifica probabilmente aspetterà lì e Illini ha lo stesso talento di chiunque altro nel campo delle 68 squadre.

I Wildcats hanno battuto l’Illinois in trasferta durante la stagione regolare, ma non ci sono garanzie che il punteggio si ripeta. Quindi, con la metà inferiore dell’arco, una potenziale partita del secondo turno con l’Ohio State sembra un rompiscatole per Vilanova.

La strada del Tennessee per Sweet 16 non è in salita. Ma la prospettiva di affrontare lì la squadra di Villanova, che ha perso il 18 del 20 novembre, non è allettante. Poi ci sono le innumerevoli altre squadre che hanno il talento e il pedigree per fare rumore. La Houston n. 5 ha raggiunto le Final Four la scorsa stagione e ha appena vinto il campionato AAC, con la Colorado State n. Isaia Stevens E il David Rudi.

E la lista continua. La top 10 della squadra pre-stagione del Michigan, qualcuno? E la Loyola Chicago? Ma anche solo guardare le prime tre classifiche del Sud è sufficiente per causare un po’ di acidità dopo che tutti e tre sono finiti tra i primi sei negli ultimi 25 punti AP questa settimana.