Maggio 22, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

McDonald’s, In-N-Out e Chipotle stanno spendendo milioni per evitare aumenti salariali per i propri dipendenti

McDonald’s, In-N-Out e Chipotle stanno spendendo milioni per evitare aumenti salariali per i propri dipendenti


New York
Cnn

Gli elettori della California il prossimo anno decideranno a Referendum Potrebbe ribaltare una nuova legge statale storica che stabilisce condizioni di lavoro e salari minimi fino a $ 22 l’ora per i dipendenti di fast food nello stato più grande della nazione.

Chipotle, Starbucks, Chick-fil-A, McDonald’s, In-N-Out Burger, proprietario di KFC Yum! marchi di ciascuno Ho donato Un milione di dollari per salvare i ristoranti locali, prof coalizione opposizione alla legge. Anche le principali aziende di fast food, gruppi aziendali, affiliati e molti piccoli ristoranti hanno criticato la legislazione, spendendo milioni di dollari per opporvisi.

La procedura, nota come FAST Act firmato lo scorso anno dal governatore della California Gavin Newsom e doveva entrare in vigore il 1° gennaio. Martedì, il Segretario di Stato della California ha annunciato che una petizione per interrompere l’attuazione della legge aveva raccolto abbastanza firme per un voto sul suffragio generale dello stato nel 2024.

Sostenitori e detrattori della misura hanno sostenuto che l’iniziativa attentamente seguita potrebbe trasformare l’industria del fast food in California e fungere da precursore per politiche simili in altre parti del paese.

La legge è la prima del suo genere negli Stati Uniti e ha autorizzato la formazione di un consiglio di fast food di 10 membri composto da lavoratori, datori di lavoro e rappresentanti del governo per supervisionare gli standard per i lavoratori nell’industria statale dei fast food.

Il consiglio aveva l’autorità di stabilire standard minimi a livello di settore per i salari, la protezione della salute e della sicurezza, le politiche di congedo e le vie per le ritorsioni dei lavoratori nei fast-food in più di 100 località a livello nazionale.

READ  Previsioni del prezzo del Bitcoin (BTC) per il 2024

Il consiglio potrebbe aumentare il salario minimo nell’industria del fast food a $ 22 l’ora, rispetto al minimo di $ 15,50 per il resto dello stato. Da lì, quel minimo aumenterà ogni anno in base all’inflazione.

L’industria del fast food della California impiega più di 550.000 lavoratori. Quasi l’80% delle persone di colore e circa il 65% delle donne, secondo il Service Employees International Union, che ha sostenuto la legge e Combatti per $ 15 a mossa.

I difensori della legge, compresi i sindacati e i gruppi sindacali, vedono questo come un modello rivoluzionario per migliorare i salari e le condizioni dei lavoratori dei fast food e superare gli ostacoli alla sindacalizzazione per i lavoratori del settore. Sostengono che il successo in California potrebbe portare altre città e stati favorevoli al lavoro ad adottare consigli simili che regolano il fast food e altre industrie di servizi. Meno del 4% dei lavoratori della ristorazione a livello nazionale sono sindacalizzati.

Il diritto del lavoro negli Stati Uniti è incentrato sui sindacati che si organizzano e negoziano in un singolo negozio o fabbrica. Ciò rende quasi impossibile organizzare i lavoratori nei fast food e nelle catene di vendita al dettaglio con migliaia di negozi.

La legge della California avvicinerebbe lo stato alla contrattazione settoriale, una forma di contrattazione collettiva in cui lavoratori e datori di lavoro negoziano salari e standard in un intero settore.

Gli oppositori della legge affermano che si tratta di una misura drastica che avrà effetti dannosi. Sostengono che prende di mira ingiustamente l’industria del fast food e aumenterà i prezzi e costringerà le aziende a licenziare i lavoratori, citando Analisi degli economisti della UC Riverside Il che ha rilevato che se il compenso dei lavoratori della ristorazione aumentasse del 20%, i prezzi dei ristoranti aumenterebbero di circa il 7%. Lo studio ha anche rilevato che se il compenso dei lavoratori della ristorazione aumentasse del 60%, i prezzi per i ristoranti a servizio limitato aumenterebbero fino al 22%.

READ  In che modo il tetto massimo del prezzo del petrolio del G7 ha contribuito a soffocare le entrate per la Russia

“Questa legge impone una tassa sul cibo ai consumatori, uccide i posti di lavoro e allontana i ristoranti dalle comunità locali”, ha affermato la coalizione Save Local Restaurants.

Mercoledì, il presidente degli Stati Uniti McDonald’s Joe Erlinger Criticare La legge come disegno di legge promosso da sindacati in lotta che porterebbe a “un consiglio non eletto di addetti ai lavori politici, non imprenditori locali e i loro team”, per prendere decisioni aziendali chiave.

Gli oppositori si sono rivolti a una strategia simile utilizzata da Uber, Lyft e compagnie di concerti che cercavano il colpo di stato Legge della California del 2020 Ciò avrebbe richiesto loro di riclassificare i conducenti come dipendenti, non “appaltatori indipendenti”, il che avrebbe fornito loro vantaggi come salario minimo, straordinari e congedo per malattia retribuito.

Nel 2020, Uber, Lyft, DoorDash, Instacart e altri hanno speso oltre $ 200 milioni per persuadere con successo gli elettori della California Approvazione della mozione 22Si tratta di un provvedimento elettorale che ha esentato le aziende dalla riclassificazione dei propri lavoratori come dipendenti.