Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Messi è stato sorpreso a criticare un arbitro della MLS durante lo streaming di Apple e durante la vittoria per 3-2 dell’Inter Miami su Montreal

Messi è stato sorpreso a criticare un arbitro della MLS durante lo streaming di Apple e durante la vittoria per 3-2 dell’Inter Miami su Montreal

La vittoria per 3-2 dell’Inter Miami sul CF Montreal sabato sera è stata una tipica prestazione dell’Inter Miami: è stata un’altra vittoria in rimonta. Dopo aver subito i primi due gol della partita, Miami ha lottato per guadagnarsi la vittoria nella prima partita di Messi sul suolo canadese. Si tratta della quinta vittoria consecutiva per Miami dopo aver subito il primo gol, trend che ha caratterizzato la prima parte della stagione 2024 della squadra. È anche la prima volta che Miami vince cinque partite consecutive di MLS nella storia del club.

Le nuove regole della MLS danno sui nervi a Messi, Martino e Suarez

Ad aprile, la MLS ha implementato una serie di nuove regole di gioco che hanno iniziato a fare notizia. All’interno dello stadio Annuncio della tecnologia VAR La notizia dell’arbitro veterano Ismail Al-Fath si è diffusa la scorsa settimana. A Montreal, quella che la MLS chiamava regola del contrasto fuori campo e regola della sostituzione tempestiva ha fatto arrabbiare il club numero 1 della lega.

Vai più in profondità

Come MLS Next Pro riduce le perdite di tempo

Dopo il violento intervento di Messi da parte del difensore centrale del Montreal George Campbell alla fine del primo tempo, l’argentino è stato curato sul campo dallo staff medico di Miami. Campbell non ha ricevuto un cartellino giallo per la sfida e Messi alla fine è uscito dal campo, ma era visibilmente arrabbiato quando il quarto uomo lo ha tenuto in disparte per due minuti. Secondo la MLS, la nuova regola sul trattamento fuori dal campo impone ai giocatori di “rimanere fuori dal campo per almeno due minuti per ulteriori valutazioni e trattamenti”.

Ma Messi non vedeva l’ora di tornare in campo. Quando all’Inter Miami è stato concesso un calcio di punizione fuori dall’area di rigore di Montreal (un punto ideale per un giocatore mancino), Messi si è rivolto alla telecamera laterale, ha scosso la testa e sembrava dire: “Se fanno regole come queste… facendo un brutto lavoro.” Matias Rojas è intervenuto per Messi e con calma ha infilato un calcio di punizione nell’angolo in alto a destra della rete di Montreal.

Successivamente Suarez è stato sostituito al 90′, ma non è uscito dal campo in meno di 10 secondi. La regola delle sostituzioni temporizzate recita: “La mancata uscita da qualsiasi punto del campo entro 10 secondi comporterà che il giocatore successivo dovrà attendere 60 secondi, prima di entrare in gioco alla fermata successiva. Durante il periodo di attesa e prima che entri il sostituto, la squadra squalificherà il giocatore”. Le eccezioni alla regola includono infortuni e sostituzioni del portiere.

READ  Una valanga dovrebbe essere una preoccupazione per una partita 6 contro blues?

Dopo la partita, Martino ha detto ai giornalisti il ​​suo pensiero sui cambiamenti delle regole.

“Leo ha subito un fallo e (Campbell) avrebbe dovuto ricevere un cartellino giallo, che avrebbe annullato la partenza di Leo di due minuti”, ha detto Martino. Per me è stata punita la squadra che ha commesso la violazione. È chiaro che con queste nuove regole ci saranno situazioni da analizzare. È stata una chiara violazione del cartellino giallo e poi abbiamo perso Leo per due minuti.

Martino è stato costretto a impedire a Suarez di affrontare il quarto uomo, ma Martino ha descritto questo come un malinteso tra la sua squadra e quell’arbitro. Anche se Martino credeva che Suarez avesse un minuto per lasciare il campo invece di 10 secondi.

Rojas continua a brillare

La splendida punizione del nazionale paraguaiano davanti agli occhi di Messi dalla linea laterale riceverà molta attenzione.

Ma altrettanto importante è stato il suo assist a Cremachi per la vittoria dell’Inter Miami.

Con il centrocampo e la difesa di Montreal concentrati su Messi, Rojas è diventato il trequartista dell’Inter Miami. Rojas e Messi attirano moltissimo l’attenzione dell’avversario, che in questo caso ha permesso a Cremachi di fare una corsa indefinita fino alla metà campo e alla linea del traguardo.

Rojas è un centrocampista versatile che eccelle nel terzo finale. Era un’aggiunta necessaria per Martino, un allenatore ben consapevole della forza dei giocatori del Paraguay. Dal 2002 al 2006, Martino ha vinto quattro titoli di prima divisione con due dei più grandi club del Paraguay, Libertad e Cerro Porteño. È stato determinante nella decisione del paraguaiano Miguel Almiron di firmare per l’Atlanta United nel 2016. Due anni dopo, Almiron è diventata la vendita più costosa nella storia del campionato.

READ  Cosa renderebbe felice James Harden?

Durante la conferenza stampa introduttiva di due settimane fa, Rojas ha detto ai giornalisti a Fort Lauderdale di aver ricevuto interesse da parte del Boca Juniors. “È un club eccezionale, ma stavo progettando la mia carriera altrove”, ha spiegato Rojas.

Martino non viene menzionato, ma è lecito ritenere che una telefonata di Martino abbia ancora un grande significato in Sud America, soprattutto in Paraguay.

Martino si prende la colpa della partenza lenta

L’allenatore dell’Inter Miami Tata Martino ha parlato in precedenza della tendenza della sua squadra a partire lentamente. Se ne è parlato e ripetuto durante le riunioni di squadra, ma la soluzione non è concreta, ha detto Martino la settimana scorsa.

“Non si può analizzare sempre dallo stesso punto di vista, a volte l’azione la fa l’altra squadra – ha detto Martino a fine partita – Ovviamente preferiamo segnare prima e poi gestire la partita. “Le circostanze di stasera erano diverse dalle volte precedenti.”

Ma Martino si è incolpato per essere rimasto indietro di due gol nell’inizio della partita di sabato. L’Inter Miami ha iniziato con un 5-3-2, che secondo Martino mirava a spingere in avanti le linee della squadra e a pressare Montreal in alto sul campo. Invece Montreal trova spazio sulle fasce e contrattacca con facilità l’Inter Miami. Dopo il secondo gol di Montreal, Martino ha cambiato il modulo dell’Inter Miami in 4-4-2. In questa stagione l’Inter Miami è stata più efficace in difesa.

“Non dovrei cambiare il modo di giocare della squadra”, ha detto Martino. “Ci sentiamo a nostro agio giocando in un modo specifico. Stasera ho adattato la squadra per adattarla a quelli che ritenevo fossero i punti di forza di Montreal. Quando siamo tornati al 4-4-2, quelli eravamo noi”.

READ  Minnesota Wild firma il portiere Marc-Andre Fleury con un contratto di due anni

Fortunatamente per Martino, l’Inter Miami è guidata da Lionel Messi e Luis Suarez. L’uruguaiano ha segnato il suo 11esimo gol nei minuti di recupero del primo tempo, pareggiando il punteggio sul 2-2 prima della fine del primo tempo. Il prodotto dell’Inter Miami Academy, Benjamin Cremaci, ha segnato il gol della vittoria al 59′. Tuttavia, Messi è stato escluso dal referto dopo la prestazione da record dello scorso fine settimana contro i New York Red Bulls, portando la sua serie di gol a sette partite in MLS Foot.

Il capitano dell’Argentina non è riuscito a replicare i suoi cinque assist e un gol contro il Montreal, ma il 36enne è stato attivo in attacco per tutta la partita, nonostante il timore di un infortunio.

L’Inter Miami ha mantenuto la leadership nella classifica della Eastern Conference con 27 punti in 13 partite. Hanno segnato 35 gol e ne hanno subiti 20.